Come sentire e prevenire l’ipoglicemia nel diabete

L'ipoglicemia (abbassando la glicemia al di sotto del normale) appare se il corpo ha più insulina di quanto sia necessario per l'assorbimento dei carboidrati. Il loro deficit si verifica quando:

  • assunzione di cibo inadeguata;
  • formazione debole nel fegato;
  • duro lavoro fisico, che porta al consumo intenso di glucosio da parte dei muscoli.

Nel diabete, si verifica una caduta dello zucchero per i seguenti motivi:

  • una grande dose di insulina è stata introdotta per errore;
  • il paziente ha intenzionalmente segnato più ormone o iniettato nel muscolo invece del metodo sottocutaneo, massaggiando il sito di iniezione;
  • il paziente non sa come calcolare il dosaggio o modificarlo con una diminuzione della glicemia;
  • il medico ha prescritto una grande dose di insulina, compresse con un effetto ipoglicemico;
  • passare a un altro farmaco o alla combinazione sbagliata con altri farmaci;
  • veniva saltato un pasto o conteneva pochi carboidrati;
  • assunzione di alcol
  • l'alimentazione a basso contenuto calorico viene utilizzata per l'obesità senza modificare il dosaggio dei farmaci per il diabete;
  • a causa di complicazioni della malattia, lo stomaco si sta lentamente svuotando;
  • vomito grave, malassorbimento nell'intestino;
  • gravidanza, allattamento, primo periodo postpartum;
  • la risposta individuale all'insulina è cambiata.

Questa condizione è chiamata il "rischio professionale" di qualsiasi diabetico. Quasi il 45% dei pazienti ne soffre, mentre il 3% dell'ipoglicemia porta al coma. Pazienti a rischio:

  • Prescrizione del diabete per più di 7 anni;
  • età da anni 58;
  • per il trattamento vengono utilizzate compresse a base di insulina o di glibenclamide;
  • i sintomi dell'ipoglicemia sono "mascherati" da beta-bloccanti o sedativi;
  • lavoro disturbato di cuore, reni, fegato;
  • Si raccomanda al paziente un basso livello di glicemia target.

Tipi di ipoglicemia:

  • grave: il paziente è in stato semi-incosciente o incosciente, in coma ha bisogno dell'aiuto di altri per assumere zucchero, iniettare glucagone;
  • confermato – ci sono segni, un esame del sangue ha mostrato glicemia inferiore a 3,9 mmol / l;
  • asintomatico: lo zucchero è caduto, ma il paziente non avverte cambiamenti nella salute;
  • probabile – lamentele tipiche, le misurazioni non vengono prese e il paziente si concentra sulle sensazioni e assume carboidrati;
  • relativo – glucosio superiore a 3,9 mmol / l, esiste una sintomatologia caratteristica.

L'organo più sensibile all'ipoglicemia è il cervello. Con una diminuzione dello zucchero, viene attivato il rilascio di adrenalina e glucagone e viene inibita la sintesi di insulina. Poco dopo, il cortisolo, la noradrenalina e la somatotropina sono inclusi nel processo di aumento dello zucchero.

L'ormone che reagisce più rapidamente – il glucagone, è causato dalla rottura del glicogeno nel fegato e dalla formazione di nuove molecole. Se viene prodotto in quantità normali, questo è sufficiente per ripristinare la norma. Con il suo deficit, il ruolo dei "soccorritori" passa all'adrenalina, alla noradrenalina.

Normalmente, una persona potrebbe non avvertire glicemia fino a 3,3 mmol / l. Nel diabete, i meccanismi di compensazione sono violati, inoltre, esiste un limite individuale oltre il quale ci sono segni di un calo dello zucchero. A un livello inizialmente elevato di glucosio, i pazienti notano debolezza, vertigini e attacchi di fame a valori quasi normali.

Sintomi del diabete mellito di tipo 1 e 2:

  • Manifestazioni iniziali I precursori includono: eccitazione o letargia, pignoleria, sbalzi d'umore, mal di testa, sudorazione, palpitazioni cardiache. Di tutte le manifestazioni, ci possono essere 1 o 2 segni impliciti. Quindi il comportamento diventa dimostrativo, inadeguato, forse aggressivo. Appare eccessivo sudore, vampate di calore, mani tremanti, calo della pressione sanguigna, la pupilla si restringe.

I pazienti avvertono formicolio e intorpidimento agli arti, grave debolezza e vertigini. Il linguaggio perde chiarezza e coerenza e il paziente non si rende conto di dove si trova. I suoi movimenti non sono coordinati. Sulla base di manifestazioni esterne, un diabetico può essere scambiato per una persona ubriaca.

  • Palco ampliato. È caratterizzato dalla comparsa di: convulsioni simili a quelle epilettiche; bruscamente aumentato tono muscolare; pupilla dilatata; polso debole e frequente.

  • Coma. Si verifica con una violazione dell'attività del midollo allungato. Nei pazienti immediatamente dopo la sua insorgenza, rilevano:
    • mancanza di coscienza;
    • aumento dei riflessi;
    • pupille dilatate, bulbi oculari elastici;
    • pelle umida a temperatura normale;
    • la frequenza cardiaca è frequente; la pressione è normale o aumenta.

Quando il coma progredisce, il tono dei muscoli e dei bulbi oculari diminuisce, non ci sono riflessi, la pelle è secca, la respirazione è irregolare, la pressione è bassa, il ritmo delle contrazioni del cuore è disturbato.

  • Attacchi atipici di ipoglicemia. A volte, dopo i primi sintomi di nausea e debolezza, l'umore dei pazienti aumenta, euforia senza causa, agitazione. Per questo motivo, numerosi pazienti iniettano intenzionalmente più insulina.

Di notte, i suoi pazienti descrivono come aumento della sudorazione, sonno intermittente e irrequieto, sogni con incubi o sogni di cibo. È necessario misurare lo zucchero con un glucometro. Se il paziente non lo fa, ma si concentra sui propri presupposti e riduce in modo indipendente la dose di insulina, ciò porta alla scompenso del diabete.

Con una carenza di insulina molto grande e alti livelli di zucchero, si sente la fame, segni di ipoglicemia. Sudorazione, tremore delle mani e aumento della frequenza cardiaca in un paziente sono una manifestazione di disturbi nel tono del sistema autonomo (neuropatia) che si verifica quando la malattia è scompensata. Devono aumentare la dose, non ridurre la quantità dell'ormone.

Se il paziente ha trovato tempestivamente una diminuzione dello zucchero, quindi dopo aver assunto carboidrati semplici (succo, tè dolce, caramelle o una fetta di zucchero raffinato), la sua salute viene ripristinata. Gli effetti a lungo termine si verificano dopo un po ', a volte anche dopo alcuni mesi. Questi includono:

  • danno al tessuto cerebrale (encefalopatia),
  • epilessia,
  • sindrome da paralisi tremante (parkinsonismo),
  • infarto miocardico
  • arresto cardiaco improvviso
  • aritmia,
  • ictus.
Insumed -   Diagnosi e trattamento del diabete

Particolarmente pericolosi sono gli episodi di caduta dello zucchero nell'alcolismo e nei pazienti anziani. Più spesso appare, più complicate sono le complicazioni.

La misurazione della glicemia è un prerequisito per il controllo della malattia. Ai primi sintomi insoliti, il paziente deve misurare la glicemia.

Trattamento dell'ipoglicemia nel diabete mellito:

  • Con un decorso lieve, il paziente deve assumere una o due unità di pane, che corrispondono a 20-24 g in termini di glucosio puro. Due XE aumentano lo zucchero ad almeno 5,5 mmol / L, cioè alla normalità. Se l'attacco è comparso la mattina prima dei pasti o dopo lo sport, la dose è aumentata di una volta e mezza. Gli episodi notturni compaiono spesso con l'introduzione dell'insulina ad azione prolungata. Dopo aver assunto la prima porzione, è necessario mangiare più alimenti con carboidrati lentamente digeribili.

  • In pazienti gravi (incoscienti), è necessario:
  1. Sdraiati su un fianco.
  2. Rilasciare la cavità orale dai contenuti.
  3. Fornire accesso aereo.
  4. Chiama immediatamente un'ambulanza.

È severamente vietato a un paziente versare qualsiasi soluzione in bocca o dare zucchero, poiché potrebbe soffocare. Da 30 a 100 ml di glucosio concentrato vengono somministrati per via endovenosa. Prima che arrivi l'ambulanza, i parenti possono iniettare glucagone da un tubo di siringa.

Se non c'è coscienza dopo l'infusione di glucosio, il paziente viene urgentemente ricoverato in ospedale. In un ospedale, viene esclusa una violazione della circolazione cerebrale e vengono introdotti farmaci per migliorarlo, vengono eseguite misure di rianimazione.

Maggiori informazioni nel nostro articolo sull'ipoglicemia nel diabete.

Cause di ipoglicemia

L'ipoglicemia (abbassando la glicemia al di sotto del normale) appare se il corpo ha più insulina di quanto sia necessario per l'assorbimento dei carboidrati. Il loro deficit si verifica quando:

  • assunzione di cibo inadeguata;
  • formazione debole nel fegato (le scorte basse di glicogeno o la produzione di nuove molecole da proteine ​​e grassi è compromessa);
  • duro lavoro fisico, che porta al consumo intenso di glucosio da parte dei muscoli.

Nel diabete, si verifica una caduta dello zucchero per i seguenti motivi:

  • una grande dose di insulina è stata introdotta per errore (problemi alla vista, penna difettosa, pompa, glucometro);
  • il paziente ha intenzionalmente segnato più ormone o iniettato nel muscolo invece del metodo sottocutaneo, massaggiando il sito di iniezione;
  • il paziente non sa come calcolare il dosaggio o modificarlo con una diminuzione della glicemia;
  • il medico ha prescritto una grande dose di insulina, compresse con un effetto ipoglicemico;
  • passare a un altro farmaco o alla combinazione sbagliata con altri farmaci;
  • veniva saltato un pasto o conteneva pochi carboidrati;
  • assunzione di alcol
  • l'alimentazione a basso contenuto calorico viene utilizzata per l'obesità senza modificare il dosaggio dei farmaci per il diabete;
  • a causa di complicazioni della malattia, lo stomaco si sta lentamente svuotando;
  • vomito grave, malassorbimento nell'intestino;
  • gravidanza, allattamento, primo periodo postpartum;
  • la risposta individuale all'insulina è cambiata.

E qui c'è di più sui frutti per il diabete.

Gruppo di rischio di ipoglicemia

Questa condizione è chiamata il "rischio professionale" di qualsiasi diabetico e si trova al primo utilizzo di insulina. Quasi il 45% dei pazienti ne soffre, mentre il 3% dell'ipoglicemia porta al coma. Sulla base della frequenza di insorgenza di questa complicazione della terapia, vengono identificati i pazienti che possono aspettarsi un calo dello zucchero:

  • Prescrizione del diabete per più di 7 anni;
  • età da anni 58;
  • per il trattamento vengono utilizzate compresse a base di insulina o di glibenclamide;
  • i sintomi dell'ipoglicemia sono "mascherati" da beta-bloccanti o sedativi;
  • lavoro disturbato di cuore, reni, fegato;
  • Si raccomanda al paziente un basso livello di glicemia target.

Tipi di ipoglicemia

Questo processo patologico non è omogeneo, un paziente ha diverse forme di convulsioni. Sono evidenziati i seguenti tipi di gocce di zucchero nel sangue:

  • grave: il paziente è in stato semi-incosciente o incosciente, in coma ha bisogno dell'aiuto di altri per assumere zucchero, iniettare glucagone;
  • confermato – ci sono segni, un esame del sangue ha mostrato glicemia inferiore a 3,9 mmol / l;
  • asintomatico: lo zucchero è caduto, ma il paziente non avverte cambiamenti nella salute;
  • probabile: lamentele tipiche, misurazioni della glicemia non vengono prese e il paziente si concentra sulle sensazioni e assume carboidrati;
  • relativo – glucosio superiore a 3,9 mmol / l, ma il paziente presenta sintomi caratteristici.

Cosa succede con un calo della glicemia

L'organo più sensibile all'ipoglicemia è il cervello. Ciò è dovuto alla sua elevata attività e all'incapacità di immagazzinare glucosio o produrlo. Con una diminuzione dello zucchero, viene attivato il rilascio di adrenalina e glucagone e viene inibita la sintesi di insulina. Tali reazioni hanno lo scopo di normalizzare la glicemia da sole al di fuori del pasto. Poco dopo, il cortisolo, la noradrenalina e la somatotropina sono inclusi nel processo di aumento dello zucchero.

L'ormone che reagisce più rapidamente, il glucagone, è causato dalla rottura del glicogeno nel fegato (il principale apporto di glucosio) e dalla formazione di nuove molecole. Se viene prodotto in quantità normali, questo è sufficiente per ripristinare la norma. Con il suo deficit, il ruolo dei "soccorritori" passa all'adrenalina, alla noradrenalina.

Insumed -   Trattamento del diabete a casa

Normalmente, una persona potrebbe non avvertire glicemia fino a 3,3 mmol / L, poiché ha una riserva di energia di glicogeno e, grazie all'azione degli ormoni, si decompone in glucosio. Nel diabete, tutti questi meccanismi di compensazione sono violati, inoltre, esiste un limite individuale oltre il quale ci sono segni di un calo dello zucchero. A un livello inizialmente elevato di glucosio, i pazienti notano debolezza, vertigini e attacchi di fame a valori quasi normali.

Sintomi del diabete di tipo 1 e di tipo 2

Indipendentemente dal tipo di malattia, le manifestazioni di ipoglicemia hanno uno sviluppo graduale, ma ci sono casi di deterioramento quasi fulminante.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Manifestazioni iniziali

Associato alla carenza di ossigeno dello strato corticale del cervello. Sono diversi, anche in un paziente, le convulsioni sono diverse. I sintomi dei precursori includono:

  • agitazione o inibizione,
  • pignoleria
  • sbalzi d'umore
  • mal di testa,
  • sudorazione,
  • palpitazioni cardiache.

Guarda il video per i segni di ipoglicemia:

In questo momento, i pazienti di solito non riconoscono ancora l'ipoglicemia. Di tutte le sue manifestazioni, ci possono essere 1 o 2 segni impliciti. Quindi il comportamento diventa dimostrativo, inadeguato, forse aggressivo. Appare eccessivo sudore, vampate di calore, mani tremanti, calo della pressione sanguigna, la pupilla si restringe.

I pazienti avvertono formicolio e intorpidimento agli arti, grave debolezza e vertigini. Il linguaggio perde chiarezza e coerenza e il paziente non si rende conto di dove si trova. I suoi movimenti non sono coordinati. Sulla base di manifestazioni esterne, un diabetico in uno stato di ipoglicemia può essere scambiato per un ubriaco.

Fase estesa

Se i meccanismi compensativi non fossero sufficienti e il glucosio non fosse mai ricevuto, la fame di energia copre il tronco encefalico. Ciò è caratterizzato dall'aspetto di:

  • convulsioni simili a una crisi epilettica;
  • bruscamente aumentato tono muscolare;
  • pupilla dilatata;
  • polso debole e frequente.

coma

Si verifica quando l'attività del midollo allungato è disturbata, dove si trovano i centri vitali. Nei pazienti immediatamente dopo la sua insorgenza, rilevano:

  • mancanza di coscienza;
  • aumento dei riflessi;
  • pupille dilatate, bulbi oculari elastici;
  • pelle umida a temperatura normale;
  • la frequenza cardiaca è frequente;
  • la pressione è normale o aumenta.

Quindi i processi di disfunzione cerebrale coprono quasi tutte le parti del cervello e il coma progredisce:

  • diminuzione del tono muscolare e dei bulbi oculari;
  • i riflessi sono assenti;
  • pelle secca;
  • respirazione irregolare;
  • bassa pressione;
  • la frequenza cardiaca è rotta.

Coma mixidematoso (ipoglicemico)

Attacchi atipici di ipoglicemia

Alcuni pazienti non hanno una chiara sequenza di aumento dei sintomi. A volte, dopo i primi sintomi di nausea e debolezza, l'umore dei pazienti aumenta, euforia senza causa, agitazione. Tali manifestazioni sono associate a un funzionamento alterato del sistema reticolare del cervello, che è responsabile della veglia e dell'attività del corpo. Per questo motivo, numerosi pazienti iniettano intenzionalmente più insulina del necessario.

Come riconoscere di notte

Per il diabete, gli attacchi notturni di ipoglicemia sono caratteristici. Possono essere causati da:

  • assunzione insufficiente di carboidrati a cena;
  • l'introduzione di due tipi di insulina (poco prima dei pasti e molto prima di coricarsi) con un regime di trattamento intensificato;
  • la predominanza del tono del nervo vago, che inibisce il rilascio di adrenalina e aumenta la produzione di insulina.

L'ipoglicemia, anche durante il giorno, non ha manifestazioni ricorrenti e procede in modo diverso, e di notte i suoi pazienti descrivono come aumento della sudorazione, sonno intermittente e irrequieto, sogni con incubi o sogni di cibo. Pertanto, al fine di confermare il calo di zucchero in questo momento, è necessario misurarlo con un glucometro.

Se il paziente non lo fa, ma si concentra sui propri presupposti e riduce in modo indipendente la dose di insulina, ciò porta alla scompenso del diabete.

Con una carenza di insulina molto grande e alti livelli di zucchero, si sente la fame, segni di ipoglicemia, perché il glucosio non entra nelle cellule. Sudorazione, tremore delle mani e aumento della frequenza cardiaca in un paziente sono una manifestazione di disturbi nel tono del sistema autonomo (neuropatia) che si verifica quando la malattia è scompensata. Devono aumentare la dose, non ridurre la quantità dell'ormone.

La sensazione di fame

Qual è la pericolosa condizione ipoglicemizzante

Se il paziente ha trovato tempestivamente una diminuzione dello zucchero, quindi dopo aver assunto carboidrati semplici (succo, tè dolce, caramelle o una fetta di zucchero raffinato), la sua salute viene ripristinata. Questo crea un senso di benessere immaginario. Gli effetti a lungo termine si verificano dopo un po ', a volte anche dopo alcuni mesi. Questi includono:

  • danno al tessuto cerebrale (encefalopatia),
  • epilessia,
  • sindrome da paralisi tremante (parkinsonismo),
  • infarto miocardico
  • arresto cardiaco improvviso
  • aritmia,
  • ictus.

Particolarmente pericolosi sono gli episodi di caduta dello zucchero nell'alcolismo e nei pazienti anziani. Condizioni ripetute di ipoglicemia provocano:

Insumed -   Rimedi popolari per abbassare la glicemia

  • demenza (demenza);
  • osteoporosi con tendenza a fratture ossee in autunno;
  • compromissione della memoria;
  • ridotta capacità di attività intellettuale;
  • psicosi;
  • tremore quando si cammina;
  • emiparesi (debolezza degli arti su un lato).

Demenza (demenza)

Con il rilevamento tardivo dell'ipoglicemia e l'introduzione di insulina o un eccesso di soluzione di glucosio concentrata, può verificarsi edema cerebrale. Si manifesta con vomito, compromissione della funzione cardiaca, insufficienza respiratoria, intenso mal di testa.

Diagnosi di ipoglicemia e sue conseguenze

Con il diabete, lo sfondo ormonale del corpo cambia, quindi le sensazioni con ipoglicemia sono atipiche, cambiano ad ogni attacco. La misurazione della glicemia è un prerequisito per il controllo della malattia. Ai primi sintomi insoliti, il paziente deve misurare la glicemia.

In caso di episodi ripetuti o prolungati, gravi, si raccomanda un esame neurologico. Include:

  • determinazione dello status da parte di un neurologo;
  • elettroencefalografia;
  • tomografia (RM o TC, PET).

Risonanza magnetica del cervello

Una consultazione con un cardiologo e un elettrocardiogramma è anche indicata per i pazienti, specialmente dopo 45 anni.

Trattamento dell'ipoglicemia nel diabete

I complessi di misure terapeutiche per un attacco lieve e grave sono diversi.

Con la luce

Il paziente deve assumere una o due unità di pane, che corrispondono a 20-24 g in termini di glucosio puro. Questo importo contiene:

  • due cucchiai di zucchero (preferibilmente con tè), miele o marmellata;
  • un bicchiere di succo di frutta dolce;
  • mezzo bicchiere di qualsiasi soda dolce;
  • cinque compresse di glucosio regolari o grandi con acido ascorbico

Due XE aumentano lo zucchero ad almeno 5,5 mmol / L, cioè alla normalità. Se l'attacco è apparso la mattina prima dei pasti o dopo lo sport, la dose è aumentata di una volta e mezza, poiché durante questo periodo c'è poco glicogeno nel fegato.

Gli episodi notturni compaiono spesso con l'introduzione dell'insulina ad azione prolungata. Richiedono, dopo aver preso la prima porzione, di mangiare più alimenti con carboidrati lentamente digeribili (una fetta di pane, un paio di cucchiai di porridge) per evitare che lo zucchero cada di nuovo.

In grave

Azioni nel paziente incosciente:

  1. Sdraiati su un fianco.
  2. Rilasciare la cavità orale dai contenuti.
  3. Fornire accesso aereo.
  4. Chiama immediatamente un'ambulanza.

È severamente vietato a un paziente versare qualsiasi soluzione in bocca o dare zucchero, poiché potrebbe soffocare. Da 30 a 100 ml di glucosio concentrato vengono somministrati per via endovenosa. Prima che arrivi l'ambulanza, i parenti possono iniettare glucagone da un tubo di siringa. Ma va notato che funzionerà se c'è glicogeno nel fegato. Quando si utilizza Maninil o analoghi, intossicazione, il farmaco non aiuta.

glucagone

Se non c'è coscienza dopo l'infusione di glucosio, il paziente viene urgentemente ricoverato in ospedale. In un ospedale, viene esclusa una violazione della circolazione cerebrale e, se necessario, vengono introdotti farmaci per migliorarlo, vengono eseguite misure di rianimazione.

Профилактика

Per prevenire un attacco, un paziente diabetico deve essere consapevole dei suoi primi sintomi e portare la dose necessaria di carboidrati semplici. Il medico alla reception può verificare quanto il paziente è a conoscenza della gravità degli episodi di caduta di zucchero. Per fare questo, chiede al diabetico di mostrare la presenza di succo o compresse di glucosio.

Richiede anche una formazione sulla somministrazione di insulina e il ricalcolo della sua dose in base alla nutrizione. Se si sospetta un sovradosaggio consapevole, è necessaria una consultazione psichiatra. Se l'ipoglicemia appare sullo sfondo dell'uso di compresse ipolipemizzanti, è possibile sostituirle con compresse meno pericolose.

E qui c'è di più sul diabete nei bambini.

L'ipoglicemia nei diabetici appare con l'introduzione di una grande dose di insulina, prendendo pillole per abbassare lo zucchero nel sangue. Provoca una mancanza di carboidrati nel cibo, una violazione della loro assunzione dal fegato o un'intensa attività fisica. I primi segni: vertigini, un attacco di fame, mani tremanti, sudorazione. Quindi si uniscono i disturbi neurologici, è possibile un coma con esito fatale.

Per conferma, sono necessari esami del sangue per lo zucchero ed è necessario un esame del cervello per identificare le conseguenze. Nelle forme lievi, il paziente stesso assume carboidrati semplici e, nei casi più gravi, sono necessarie iniezioni di glucosio e glucagone.

È necessaria una dieta per il diabete di tipo XNUMX per frenare la progressione della malattia e le sue complicanze. La nutrizione per anziani e giovani comprende un menu di trattamenti speciali. Se il diabete con ipertensione, ci sono ulteriori raccomandazioni.

La metformina è spesso prescritta per il diabete di tipo 2. Tuttavia, l'uso di compresse è consentito anche a scopo di prevenzione. Il dosaggio del farmaco viene selezionato individualmente. A proposito di quale effetto del farmaco Metformina, per quanto tempo prenderlo, leggi nel nostro articolo.

Devi mangiare frutta per il diabete, ma non tutti. Ad esempio, i medici raccomandano diversi tipi 1 e 2, per il diabete gestazionale nelle donne in gravidanza. Cosa puoi mangiare? Che riducono lo zucchero? Quale categoricamente è impossibile?

Spesso la nascita di bambini da genitori con diabete porta al fatto che sono malati di un disturbo. Le ragioni possono essere nelle malattie autoimmuni, l'obesità. I tipi sono divisi in due: il primo e il secondo. È importante conoscere le caratteristiche dei giovani e degli adolescenti al fine di diagnosticare e fornire assistenza in tempo. C'è la prevenzione della nascita di bambini con diabete.

Le complicanze del diabete sono prevenute indipendentemente dal suo tipo. È importante nei bambini durante la gravidanza. Esistono complicanze primarie e secondarie, acute e tardive nel diabete di tipo 1 e di tipo 2.

Diabetus Italia