Diabete di tipo 1 Diagnosi di diabete

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

1 Si noti che in qualsiasi persona sana, sotto l'influenza di determinati fattori, il livello di glicemia (zucchero) può raramente superare i valori standard di una persona sana, ciò non significa che gli venga diagnosticato il diabete;
2 Il livello di glicemia può essere aumentato in altre malattie (oncologiche, cardiovascolari, ecc.);
3 L'emoglobina glicata mostra il livello "medio" di glicemia in 3-4 mesi. Si ritiene (laboratorio: Invitro) che il livello da 5 a 7 sia NORM. Ma alcuni scienziati non sono d'accordo con questo e sottolineano che dal 5,7% al 6,4% dovrebbe già essere diagnosticato un "prediabete" (diabete mellito latente / latente);
4 Iperdiagnosi e rari tipi di diabete. A volte con un esame del sangue di routine, si scopre improvvisamente che il bambino ha un livello aumentato di glucosio. Se la clinica è buona, dottore endocrinologo, allora può prescrivere:
– Test tollerante al glucosio. Un test di tolleranza al glucosio orale deve essere eseguito al mattino su uno sfondo di almeno 3 giorni di nutrizione illimitata (oltre 150 g di carboidrati al giorno) e normale attività fisica. Il test dovrebbe essere preceduto dal digiuno notturno per 8-14 ore (è possibile bere acqua). L'ultimo pasto serale dovrebbe contenere 30-50 g di carboidrati. Non fumare la sera prima e dopo il test. Dopo il prelievo di sangue a stomaco vuoto, il soggetto in esame non deve superare i 5 minuti. bere 75 g di glucosio anidro o 82,5 g di glucosio monoidrato sciolto in 250-300 ml di acqua. Per i bambini, il carico è di 1,75 g di glucosio anidro (o 1,925 g di glucosio monoidrato) per kg di peso corporeo, ma non più di 75 g (82,5 g), con un bambino di peso pari o superiore a 43 kg, viene somministrata la dose abituale (75 g). Durante il test, il fumo e l'attività fisica attiva non sono ammessi. Il prelievo di sangue viene eseguito ogni 30 minuti (30, 60, 90, 120 minuti) con la determinazione del coefficiente iperglicemico e postglicemico. Va ricordato che se il livello di glucosio nel sangue a digiuno supera 7,0 mmol / L, il test di tolleranza al glucosio orale non viene eseguito, poiché tale livello di glucosio nel sangue è uno dei criteri per diagnosticare il diabete mellito.
Il test di tolleranza al glucosio orale consente di diagnosticare vari disturbi del metabolismo dei carboidrati, come diabete mellito, tolleranza al glucosio compromessa, glicemia a digiuno, ma non è possibile determinare il tipo e le cause del diabete mellito, pertanto è consigliabile condurre una consultazione obbligatoria dopo aver ricevuto qualsiasi risultato del test di tolleranza al glucosio orale endocrinologo.
– stimolato il livello del peptide C (basale) o, invece del test di tolleranza al glucosio;
– Emoglobina glicata;
Gli anticorpi in questo caso non hanno senso, perché entro 1 anno dalla manifestazione della malattia, gli anticorpi non vengono rilevati. In casi complessi, viene condotto uno studio genetico, che teoricamente può essere fatto solo nel centro endocrino di Mosca, ma solo in Inghilterra.
La mancanza di alcuni test e il basso livello di formazione di medici di medicina generale / famiglia / pediatri / gastroenterologi e non endocrinologi, spiega il fatto che alcuni pazienti sono diagnosticati erroneamente e viene prescritta una terapia insulinica.
Per ulteriori informazioni sul diabete LADA e MODY, consultare la rubrica: "Caratteristiche diagnostiche".

Insumed -   Obesità e diabete dallo screening al trattamento efficace e alla prevenzione sicura

DIAGNOSTICA DEI DIABETE TIPO 1
Esistono vari marker del diabete di tipo 1
Genetico – HLA DR3, DR4 e DQ.
Immunologico – anticorpi contro l'acido glutammico decarbossilasi (GAD), insulina (IAA) e anticorpi contro le cellule di isole di Langerhans (ICA).
Metabolico – glicogemoglobina A1, perdita della prima fase della secrezione di insulina dopo un test endovenoso di tolleranza al glucosio.
Digitazione HLA
Secondo i concetti moderni, il diabete di tipo 1, nonostante un esordio acuto, ha un lungo periodo di latenza. È consuetudine distinguere sei fasi nello sviluppo della malattia. Il primo di questi, lo stadio di predisposizione genetica, è caratterizzato dalla presenza o assenza di geni associati al diabete di tipo 1. Di grande importanza è la presenza di antigeni HLA, in particolare di classe II – DR 3, DR 4 e DQ. In questo caso, il rischio di sviluppare la malattia aumenta molteplici. Ad oggi, una predisposizione genetica allo sviluppo del diabete di tipo 1 è considerata una combinazione di vari alleli di geni normali.

DIABETE DIABETE DI TIPO 2
Per confermare la diagnosi, viene eseguito un test di tolleranza al glucosio orale. La diagnosi del diabete di tipo 2 nella stragrande maggioranza dei casi si basa sulla rilevazione dell'iperglicemia di strada con segni clinici tipici del diabete di tipo 2 (obesità, oltre 40-45 anni, una storia familiare positiva di diabete di tipo 2, altri componenti della sindrome metabolica), in assenza di clinica e segni di laboratorio della carenza assoluta di insulina (grave perdita di peso, chetosi).

CD MARKET GENETICI 2
Due dei sottotipi genetici identificati sono associati a carenza di insulina quando le cellule beta non producono abbastanza insulina e tre sono associate all'insulino-resistenza quando l'insulina viene utilizzata in modo improprio.
I ricercatori hanno analizzato i dati genomici e hanno scoperto vari gruppi di siti di DNA che, a loro avviso, sono responsabili di cinque forme uniche della malattia.
L'analisi ha mostrato che le persone classificate come aventi la variante del DNA correlata all'insulino-resistenza avevano una vita più ampia, mentre quelli che si adattavano alla forma dell'insufficienza insulinica erano probabilmente più sottili, ma avevano diabete insulino-resistente, che Apparentemente diverso dalla resistenza all'insulina, risulta l'obesità.
Se i cambiamenti genetici possono risiedere nelle differenze manifestate dalle persone con questa condizione, allora potrebbero esserci una serie di processi che portano ad alti livelli di glucosio nel sangue, i ricercatori hanno aggiunto. Link a un articolo scientifico

Insumed -   La norma della glicemia nei bambini per età nella tabella, le cause delle deviazioni

PREDICTORI DI TIPO 1
collegamento alla pubblicazione scientifica

Diabetus Italia