Diabete mellito insulino-dipendente

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Diabete mellito insulino-dipendente

Il diabete mellito insulino-dipendente (tipo I) è una malattia endocrina cronica causata da un'insufficiente sintesi di insulina da parte delle cellule pancreatiche di Langerhans, con conseguente aumento del glucosio sierico, ma la sua carenza nelle cellule. Tra tutti i casi di diabete, questo tipo si verifica fino al 10% dei casi. Questa malattia si trova più spesso nei giovani.

Le cause

La causa esatta dello sviluppo del diabete mellito insulino-dipendente non è stata stabilita. Tuttavia, ci sono diversi fattori causali che contribuiscono al suo sviluppo:

  • predisposizione ereditaria (in presenza di diabete di tipo I in uno dei genitori, la probabilità di svilupparlo in un bambino è del 2-10%);
  • infezione virale (epatite virale trasferita, rosolia, parotite, virus Coxsackie);
  • effetti tossici (pesticidi, nitrosammine, streptozocina, veleno per topi, alcuni farmaci);
  • reazione autoimmune dell'immunità cellulare (il diabete mellito insulino-dipendente è spesso combinato con un'altra patologia autoimmune – gozzo tossico diffuso, tireotossicosi, vitiligine, ecc.).
Insumed -   Metodi non convenzionali per il trattamento del diabete mellito 2

Il principale legame patogenetico del diabete di tipo I è la morte dell'80-90% delle cellule β pancreatiche (isole di Langerhans), che producono insulina. Di conseguenza, si sviluppa una carenza di insulina, che porta ad un aumento della glicemia e alla sua inaccessibilità alle cellule del corpo.

Sintomi del diabete mellito insulino-dipendente

Con questa patologia, tutti i tipi di metabolismo sono disturbati: elettrolita, proteine, enzimatici, immunitari, peptidi e acqua. Il diabete mellito insulino-dipendente si manifesta, di regola, in giovane o giovane età con comparsa di sete grave, secchezza delle fauci, grave affaticamento, mal di testa, perdita di peso con aumento dell'appetito, disturbi del sonno, irritabilità e minzione eccessiva frequente. Si possono anche notare prurito e secchezza della pelle, infezioni pustolose della pelle, disturbi della vista e spasmi dei muscoli del polpaccio, nausea, dolore addominale, nicturia (prevalenza della diuresi notturna). Nel corso della malattia, possono comparire sintomi di complicanze, come aterosclerosi dei vasi cerebrali, vasi coronarici, sindrome del piede diabetico, nefropatia (disfunzione renale), retinopatia (ridotta acuità visiva), neuropatia (parestesia, estremità fredde, ecc.), Infezioni frequenti. In assenza di terapia insulinica, appare l'odore dell'acetone dalla bocca, chetoacidosi e coscienza alterata si sviluppano fino a un coma. La chetoacidosi si verifica a causa della scomposizione dei grassi (come fonte di energia) invece degli zuccheri, che aumenta il numero di corpi chetonici.

diagnostica

Oltre al quadro clinico nella diagnosi del diabete mellito insulino-dipendente, è importante anche il livello di glucosio nel siero del sangue. La presenza di diabete mellito è indicata da un livello di glucosio a stomaco vuoto superiore a 6,5 ​​mmol / le / o superiore a 11,1 mmol / l due ore dopo il test di tolleranza al glucosio. L'urina può anche essere determinata dal glucosio (quando supera la "soglia renale" nel sangue – più di 7,7-8,8 mmol / l) e dai corpi chetonici. Inoltre, livelli elevati di emoglobina glicosilata possono indicare l'esistenza di lunga data dell'iperglicemia. I livelli di insulina e peptide C sono significativamente ridotti nel diabete di tipo I. Al fine di identificare possibili complicanze, nonché per la diagnosi differenziale, vengono eseguiti un esame ecografico dei reni, reoencefalografia, reovasografia degli arti inferiori, EEG cerebrale, esame oftalmologico.

Insumed -   Trattamento del diabete con acqua viva

Tipi di malattia

Il diabete mellito insulino-dipendente è classificato secondo l'eziologia autoimmune e idiopatica. Si distinguono la gravità del decorso (lieve, moderato e grave) e il grado di compensazione del processo patologico (compensato, sottocompensato e scompensato).

Azioni del paziente

Con lo sviluppo di almeno alcuni dei suddetti sintomi, è necessario consultare un endocrinologo per un consiglio.

Trattamento per il diabete mellito insulino-dipendente

Nel trattamento del diabete mellito insulino-dipendente, ci sono due compiti principali: cambiamenti nello stile di vita e terapia farmacologica adeguata. La prima prevede l'adesione a una dieta speciale con il calcolo delle unità di pane, l'attività fisica dosata e l'autocontrollo costante. Il secondo compito è una selezione individuale del regime e il dosaggio della terapia insulinica. Esiste un regime abituale di terapia insulinica, infusione sottocutanea continua di insulina e iniezioni sottocutanee multiple. Ogni ulteriore attività fisica o pasto deve essere preso in considerazione nel calcolo della dose di insulina somministrata.

complicazioni

Le complicanze del diabete mellito insulino-dipendente possono essere coma iperosmolare, chetoacidosi, coma ipoglicemico (con calcolo errato della dose di insulina), nefropatia diabetica, retinopatia, encefalopatia, polineuropatia, micro e macroangiopatia, artropatia, ecc.

Prevenzione del diabete mellito insulino-dipendente

Non esistono misure preventive riguardanti il ​​diabete mellito insulino-dipendente. Tuttavia, se possibile, dovrebbero essere evitate le infezioni virali che possono contribuire alla manifestazione della malattia.

Diabetus Italia