Nuovo nel trattamento del diabete

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Trapianto di cellule di isole

Abbiamo già parlato di tentativi, e piuttosto di successo, di trapiantare cellule produttrici di insulina quando abbiamo discusso della creazione di un pancreas artificiale. Quindi stavamo parlando di cellule di isole di un maiale, ma gli scienziati non hanno abbandonato i tentativi di trapiantare cellule umane: hanno lavorato su questo problema dagli anni '30 del secolo scorso. Fino al 1960, tutti gli sforzi non ebbero successo: l'isolotto è troppo difficile da separare dalle altre cellule della ghiandola, nonché dalle fibre connettive. Fu possibile farlo solo nel 1960, ma un altro problema sorse immediatamente: l'organismo del nuovo ospite respinge attivamente le cellule pancreatiche trapiantate. Questo è successo ovunque siano stati piantati e hanno cercato in molti luoghi: la vena epatica, la vena splenica e la milza stessa, lo strato muscolare e grasso sottocutaneo della parete addominale anteriore.

Scoprire le ragioni della bassa efficienza di tali operazioni ha portato allo sviluppo di nuovi metodi per la pulizia delle cellule delle isole da altri tessuti pancreatici. Ciò ha permesso di portare a 2 la percentuale di pazienti che non necessitano di terapia insulinica nei prossimi 3-60 anni. È diventato chiaro che il numero di isole trapiantate dovrebbe essere di almeno 6 mila per 1 kg di peso del ricevente. Ciò richiede 2-3 pancreas umano, che è diventato il freno più potente nello sviluppo di questo metodo, perché un organo può essere trapiantato solo quando il gruppo sanguigno coincide. Immagina: nelle prossime 2-3 ore 2-3 persone dovrebbero morire (morte non violenta!), Avere lo stesso gruppo sanguigno del ricevente. Non dovrebbero avere più di 50 anni, essere relativamente sani e persino porre fine alla loro esistenza terrena a breve distanza non solo l'uno dall'altro, ma anche da una persona in attesa di trapianto (il tempo di trasporto dell'organo donatore non è così diverso – 4 ore, non più ). Ci devono essere troppe coincidenze casuali per avere grandi speranze in un simile trattamento. Inoltre, si ottengono i migliori risultati durante il trapianto di cellule insulari nella vena epatica e vi è un alto rischio di sanguinamento massiccio e la sua trombosi.

Insumed -   Quale zucchero è considerato normale dopo aver mangiato

Forse nel tempo, tutti questi ostacoli possono essere superati e questo metodo di trattamento del diabete prenderà il suo posto tra gli altri metodi. Nel frattempo, gli scienziati sono alla ricerca di altre possibilità e hanno già parlato al mondo dei trapianti di cellule staminali.

Trattamenti genetici

Il lavoro in questa direzione è iniziato non molto tempo fa ed è ancora in fase di sviluppo, nemmeno raggiungendo lo stadio delle prove precliniche. È difficile spiegare in breve l'essenza delle reazioni più complicate. Se è molto schematico, questo è il caso. Le principali cellule che producono enzimi digestivi sono isolate dal pancreas di ratto. Adenovirus che ha un gene speciale viene introdotto in loro. Sotto l'influenza di questo gene, le cellule digestive iniziano a dividersi, formando proprietà nuove, ma completamente diverse – al posto degli enzimi digestivi, tali cellule producono insulina. Se sviluppi questa tecnologia, puoi eseguire l'autoriparazione del pancreas. Si sta studiando la possibilità di "forzare" le cellule del fegato a sintetizzare l'insulina, per la quale introducono anche i geni corrispondenti. Inoltre, la capsula con i geni viene iniettata nel corpo, come una normale compressa, vengono semplicemente ingeriti. Nessun iniezioni, operazioni o altri metodi traumatici! Ci sono primi risultati positivi, ma finora gli esperimenti sono stati condotti solo su topi. Si sta prendendo in considerazione anche la possibilità di utilizzare alcune proteine ​​per stimolare il lavoro delle cellule delle isole.

Tutti questi metodi, insieme all'uso di cellule staminali, sono chiamati biotecnologici. È difficile dire quanto tempo gli scienziati dovranno essere in grado di metterli nella pratica quotidiana. Troppo sottile è il lavoro dell'ingegneria genetica. D'altro canto, i telefoni cellulari ci sono sembrati fantastici 10 anni fa.

Insulina sotto forma di compresse. Quando, finalmente?

Un'altra speranza che non diventerà mai realtà è l'insulina sotto forma di compresse.

In Russia e Ucraina, diversi centri hanno immediatamente annunciato la conduzione di studi clinici sull'insulina sotto forma di compresse o racchiusi in capsule. In effetti, tali tentativi sono stati fatti immediatamente dopo la scoperta dell'insulina, ma per lungo tempo non è stato possibile passarlo attraverso lo stomaco in modo che non collassasse e non perdesse le sue proprietà. Dopotutto, l'insulina è una proteina e lo stomaco ha un potente enzima proteasi che scompone le proteine ​​più complesse. La creazione di moderni materiali polimerici ha permesso di "nascondere" l'insulina dalla proteasi in uno speciale rivestimento stabile, che offre a quest'ultimo l'opportunità di aggirare in sicurezza lo stomaco.

Insumed -   Riabilitazione di bambini con problemi e prospettive di malattie croniche

La difficoltà successiva fu la somministrazione di insulina attraverso le pareti dell'intestino tenue, perché normalmente non la passa affatto: dal pancreas entra nel flusso sanguigno, viene erogata al fegato e quindi ad altri organi bersaglio – cellule muscolari e tessuto adiposo. Abbiamo anche trovato un conduttore per questo scopo: era anche un polimero appositamente creato. I test sono entrati nella fase clinica e … per diversi anni non è stato sentito nulla su di loro. Forse il problema è dovuto a finanziamenti insufficienti, poiché tali sviluppi richiedono investimenti molto ingenti.

Condividi "Nuovo nel trattamento del diabete"

Diabetus Italia