Prevenzione del diabete di tipo 2

Il diabete mellito (DM) è universalmente riconosciuto come la sfida più pericolosa per la comunità mondiale.

Il diabete mellito è stata la prima malattia non trasmissibile, la cui minaccia globale ha spinto le Nazioni Unite nel 2006 ad adottare la risoluzione 61/225, esortando tutti i paesi a unirsi nella lotta contro il diabete, tra cui "creare programmi nazionali per la prevenzione, il trattamento e la prevenzione del diabete e delle sue complicanze e includerli in composizione di programmi sanitari statali ".

Nella Federazione Russa negli ultimi 10 anni, il numero di pazienti con diabete è quasi raddoppiato e, come in tutto il mondo, l'aumento del numero di pazienti si verifica a causa del diabete di tipo 2.

Secondo il registro statale dei pazienti con diabete nella Federazione Russa, al 01.01.2013, erano stati registrati 3.7 milioni di pazienti, quasi il 90% dei quali erano pazienti con diabete 2. Tuttavia, a causa del lungo decorso asintomatico che caratterizza la malattia, il numero reale di pazienti è diverse volte superiore.

Secondo studi epidemiologici condotti in vaste regioni della Federazione Russa, il numero reale di pazienti con diabete nel nostro paese è 3-4 volte superiore a quello ufficiale e ammonta a 9-10 milioni di persone (6-7% della popolazione totale della Russia), con circa due terzi di loro non conoscono la loro malattia.

L'estensione epidemica della prevalenza del diabete mellito richiede enormi spese per il trattamento della malattia (10-18% dei budget del sistema sanitario in diversi paesi), che stanno crescendo esponenzialmente tenendo conto delle complicazioni invalidanti e della necessità di un trattamento completo, che rende la prevenzione del diabete 2 una priorità per la salute pubblica.

Criteri diagnostici per il diabete e altre categorie di iperglicemia:

La tolleranza al glucosio compromessa (NTG) è definita come un livello elevato di glucosio plasmatico 2 ore dopo il caricamento di 75 g di glucosio durante un test di tolleranza al glucosio orale: 7.811.0 mmol / L, a condizione che la glicemia a digiuno sia inferiore a 7.0 mmol / L.

La glicemia a digiuno compromessa (NGN) è definita come un livello elevato di glucosio plasmatico> 6.1 e 7.0 mmol / L e / o glucosio plasmatico 2 ore dopo l'esercizio con PHTT> 11.1 mmol / L. A fini clinici, la diagnosi di diabete deve essere sempre confermata da un nuovo test nei giorni seguenti, tranne nei casi di indebita iperglicemia con scompenso metabolico acuto o sintomi evidenti. La diagnosi del diabete non deve essere stabilita utilizzando un glucometro.

Priorità di prevenzione del diabete

La prevenzione del diabete 2 può essere effettuata sia a livello della popolazione nel suo insieme, sia a livello individuale. Ovviamente, la prevenzione su tutta la popolazione non può essere effettuata solo dalle autorità sanitarie, sono richiesti piani nazionali per combattere la malattia, la creazione di condizioni per raggiungere e mantenere uno stile di vita sano, il coinvolgimento attivo di varie strutture amministrative in questo processo, sensibilizzando la popolazione generale, le azioni per creare un ambiente "non diabetico".

Insumed -   Zucchero nel sangue nei bambini

La strategia per la prevenzione del diabete mellito 2 negli individui con un aumentato rischio di malattia dal punto di vista delle raccomandazioni domestiche è presentata nella tabella 12.1

Tabella 12.1 Componenti chiave di una strategia di prevenzione del diabete di tipo 2
(Algoritmi per cure mediche specialistiche per pazienti con diabete mellito (5a edizione). A cura di II Dedov, MV Shestakova, Mosca, 2011)

Se ci sono limitazioni nelle forze e nei mezzi necessari per attuare misure preventive, viene proposta la seguente priorità:

• Massima priorità (evidenza di livello A): persone con ridotta tolleranza al glucosio: con o senza ridotta glicemia a digiuno, con o senza sindrome metabolica (MetS)

• Alta priorità (prove di livello C): soggetti con IHL e / o MetS

• Media priorità (evidenza di livello C): soggetti con livelli normali di metabolismo dei carboidrati, ma con sovrappeso, obesità, basso livello di attività fisica

• Relativamente basso (evidenza di livello C): popolazione generale

Va notato che in questo caso il termine "media priorità" è piuttosto arbitrario, così come la presenza di obesità (fino al 90% dei casi di T2DM può essere associato ad esso) e la presenza di componenti del MetS richiede una correzione obbligatoria, anche dal punto di vista della profilassi cardiovascolare.

La pietra angolare della prevenzione del diabete di tipo 2 è una modifica attiva dello stile di vita: riduzione dell'eccesso di peso corporeo, ottimizzazione dell'attività fisica e alimentazione sana. Ciò è stato dimostrato in numerosi studi sull'impatto dei cambiamenti dello stile di vita attivo sulla riduzione dell'incidenza del diabete 2.

I più indicativi a questo proposito sono i risultati di due studi condotti su individui con RTN, ad es. in soggetti con il più alto rischio di sviluppare il diabete 2): studio DPS finlandese (522 persone, durata 4 anni) e studio DPP (3234 persone, durata 2,8 anni).

Gli obiettivi fissati negli studi erano simili: un aumento dell'attività fisica di almeno 30 minuti al giorno (almeno 150 min / settimana), perdita di peso rispettivamente del 5% e del 7% (nel DPS, come stabilito dagli obiettivi: una riduzione dell'assunzione totale di grassi di 15 g / 1000 kcal) moderato nel grasso (4000 g) e basso (35 kg / m2 rispetto alle persone con un indice di massa corporea di 2,82)
• Aumento della pressione sanguigna (> 140/90 mmHg) o farmaci antiipertensivi

• malattie cardiovascolari di origine aterosclerotica.
• Acantosi (iperpigmentazione della pelle, solitamente localizzata nelle pieghe del corpo sul collo, sotto l'ascella, all'inguine e in altre aree).

• Disturbi del sonno: la durata del sonno inferiore a 6 ore e superiore a 9 ore è associata ad un aumentato rischio di sviluppare il diabete;
• Uso di farmaci che promuovono l'iperglicemia o l'aumento di peso

• Depressione: alcuni studi hanno dimostrato un aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 nelle persone con depressione.
• Stato socioeconomico basso (SES): mostra l'associazione tra SES e la gravità di obesità, fumo, CVD e diabete.

Durante la consulenza preventiva, il paziente deve essere adeguatamente informato sulla malattia, i fattori di rischio e le possibilità per la sua prevenzione; deve essere motivato e addestrato all'autocontrollo.

Il diabete mellito 2 è una malattia cronica incurabile in cui i livelli di zucchero nel sangue sono elevati. La ragione di ciò è una diminuzione della sensibilità del corpo all'insulina (insulino-resistenza) a causa di sovrappeso, stile di vita sedentario, malnutrizione e predisposizione ereditaria.

Insumed -   Trattamenti per il diabete insipido

Per superare la resistenza all'insulina, il pancreas deve produrre più insulina, che può portare alla sua deplezione, dopo di che c'è un aumento della glicemia. Dal momento che non ci sono segni caratteristici da molto tempo, molte persone non sono consapevoli della loro malattia.

La gravità del diabete è in gran parte dovuta alla possibilità di sviluppare complicanze della malattia. In caso di diagnosi tardiva, controllo e trattamento inadeguati, ciò può portare a una riduzione della vista (fino alla cecità), compromissione della funzionalità renale (con sviluppo di insufficienza renale), ulcere alle gambe, un rischio significativo di amputazione degli arti, infarti e ictus.

Le complicanze del diabete possono essere identificate direttamente al momento della diagnosi. Tuttavia, seguendo le raccomandazioni, l'osservazione, i farmaci adeguati e l'autocontrollo, le complicanze del diabete potrebbero non svilupparsi e la glicemia potrebbe rientrare nei limiti normali.

Lo sviluppo del diabete può essere prevenuto, è sempre meglio che curare la malattia in seguito. Anche se una persona ha il prediabete, non è ancora malata, lo sviluppo della malattia può essere evitato cambiando il suo stile di vita: è necessario ridurre il peso, aumentare l'attività fisica, normalizzare l'alimentazione (riducendo l'assunzione di grassi).

Nello studio DPS, è stato dimostrato che i pazienti più profilattici 2 hanno raggiunto gli obiettivi profilattici prefissati500 (riduzione dell'assunzione di grassi di 5 go XNUMX porzioni al giorno).
• Scegli prodotti integrali, cereali.

• Limitare l'assunzione di zucchero a 50 g / giorno, incluso lo zucchero negli alimenti e nelle bevande.
• Mangia oli vegetali, noci come fonti primarie di grasso.
• Limitare l'olio, altri grassi saturi e parzialmente idrogenati (non più del 25-35% dell'apporto calorico giornaliero, di cui i grassi saturi sono inferiori al 10%, i grassi trans sono inferiori al 2%);

• Mangia latticini e prodotti a base di carne a basso contenuto di grassi.
• Mangia pesce regolarmente (> 2 volte a settimana).
• Consuma moderatamente bevande alcoliche (30 kg / m2. Successivamente, l'osservazione dei partecipanti allo studio DPP è stata continuata per un massimo di 10 anni con la conservazione della terapia precedente ed è stata nominata – lo studio DPPOS.

Alla fine dello studio, sullo sfondo dell'uso della metformina, è rimasta una riduzione del peso corporeo (in media del -2%, rispetto al -0.2% nel gruppo placebo). C'era anche una tendenza a prevenire nuovi casi di diabete: del 34% nel gruppo di modifica dello stile di vita e del 18% quando si utilizzava metformina.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Impatto sul ridotto assorbimento di glucosio e lipidi

Numerosi studi hanno studiato la possibilità di prevenire il diabete di tipo 2 in soggetti con NTG con l'uso di farmaci del gruppo degli inibitori dell'α-glucosidasi (riduzione dell'assorbimento di carboidrati nell'intestino tenue e picchi di riduzione dell'iperglicemia postprandiale).

Insumed -   Erba di San Giovanni nel trattamento del diabete

Nello studio STOP-NIDDM, l'uso di acarbosio per 3.3 anni ha ridotto il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 del 25%. L'uso di un altro farmaco di questo gruppo, il voglibose, ha ridotto del 40% il rischio relativo di sviluppare il diabete mellito in soggetti con NTG rispetto al placebo.

Nello studio XENDOS, i pazienti obesi senza diabete (alcuni avevano NTG), insieme alle raccomandazioni sullo stile di vita, hanno ricevuto orlistat o placebo. Dopo 4 anni di follow-up, la riduzione del rischio relativo di sviluppare il diabete di tipo 2 è stata del 37%. Ma a causa degli effetti collaterali del tratto gastrointestinale nel gruppo orlistat, solo il 52% dei pazienti ha completato completamente lo studio.

Sulla base dell'evidenza dei suddetti studi randomizzati, le principali associazioni professionali internazionali hanno formulato raccomandazioni relative ai singoli farmaci per la prevenzione medica del diabete.

Raccomandazioni per la profilassi medica del diabete mellito di tipo 2 e livelli di evidenza dei loro benefici

1. Nei casi in cui un cambiamento nello stile di vita non consente di perdere peso e / o migliorare la tolleranza al glucosio, si propone di considerare l'uso della metformina in una dose di 250 – 850 mg 2 volte al giorno (a seconda della tollerabilità) come profilassi del diabete di tipo 2 pazienti di seguito:

Prevenzione del diabete di tipo 2 in gruppi di pazienti:

• soggetti di età inferiore ai 60 anni con un BMI> 30 kg / m2 e GPN> 6.1 mmol / l in assenza di controindicazioni (il più alto livello di evidenza di beneficio nel ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2);
• soggetti con ridotta tolleranza al glucosio (RTN) in assenza di controindicazioni (livello più alto di evidenza di beneficio);
• persone con glicemia a digiuno compromessa in assenza di controindicazioni (il livello più basso di evidenza di beneficio, basato sull'opinione di esperti);
• persone con emoglobina glicata livello HbA1c del 5.7-6.4% in assenza di controindicazioni (il livello più basso di evidenza di beneficio, basato sull'opinione di esperti).

2. L'acarbosio e la metformina possono essere considerati un mezzo per prevenire il diabete mellito 2, a condizione che sia ben tollerato e che vengano prese in considerazione le possibili controindicazioni.

3. Nelle persone con obesità con o senza RTN, il trattamento orlistat attentamente monitorato, oltre alla modifica intensiva dello stile di vita, può essere utilizzato come strategia di seconda linea (il più alto livello di evidenza di beneficio).

Diabetus Italia