Biochimica del diabete steroideo

Corso di trattamento

Il diabete steroideo viene trattato come una forma indipendente dalla insulina della malattia. L'obiettivo principale della terapia è quello di trattare il fattore primario che causa malfunzionamento e compensare le funzioni del pancreas. Il regime terapeutico viene selezionato dall'endocrinologo dopo un esame completo.

Il corso della terapia per la forma steroidea del diabete è il seguente:

  • Iniezioni di insulina come mezzo di compensazione;
  • Correzione della dieta (riduzione della quantità di carboidrati);
  • L'uso di droghe con un effetto ipoglicemico;
  • Intervento chirurgico, il cui scopo è quello di rimuovere parte delle ghiandole surrenali per ridurre la sintesi ormonale;
  • Rifiuto di farmaci che contribuiscono allo sviluppo dell'insufficienza endocrina. Se non è possibile annullare i farmaci ormonali, saranno necessari il monitoraggio del pancreas e la correzione del regime di trattamento.

Stabilizza rapidamente la glicemia e migliora le condizioni del paziente, ma non elimina la causa del fallimento. La chirurgia può far fronte al problema, ma minaccia di complicazioni.

A 47 anni mi è stato diagnosticato il diabete di tipo 2. In poche settimane ho guadagnato quasi 15 kg. Costante affaticamento, sonnolenza, senso di debolezza, visione cominciò a sedersi.

Ed ecco la mia storia

Quando ho compiuto 55 anni, mi stavo già pugnalando con l'insulina, tutto era molto male … La malattia continuava a svilupparsi, iniziarono attacchi periodici, l'ambulanza mi riportò letteralmente dal mondo successivo. Per tutto il tempo ho pensato che questa volta sarebbe stato l'ultimo …

Tutto è cambiato quando mia figlia mi ha permesso di leggere un articolo su Internet. Non puoi immaginare quanto le sia grato. Questo articolo mi ha aiutato a sbarazzarmi completamente del diabete, una malattia presumibilmente incurabile. Negli ultimi 2 anni ho iniziato a muovermi di più, in primavera e in estate vado ogni giorno in campagna, coltivo pomodori e li vendo sul mercato. Le mie zie sono sorprese da come tengo al passo con tutto, da dove provengono tanta forza ed energia, non credono ancora che io abbia 66 anni.

Chi vuole vivere una vita lunga ed energica e dimenticare questa terribile malattia per sempre, prenditi 5 minuti e leggi questo articolo.

Una dieta ben progettata aiuterà a controllare i livelli di glucosio. L'essenza di una dieta a basso contenuto di carboidrati è ridurre la quantità di carboidrati consumata a 30 go meno e aumentare proteine ​​e grassi. Fatte salve tutte le raccomandazioni e il rifiuto di prodotti dannosi, contribuirà al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • riduzione del dosaggio di insulina e di farmaci che riducono lo zucchero;
  • controllo dello zucchero;
  • miglioramento del benessere;
  • ridotte possibilità di sviluppare complicanze del diabete;
  • diminuzione della concentrazione di colesterolo nel sangue.

Prevenzione della malattia

Sintomi e prevenzione del diabete:

La terapia steroidea per la gestione di una condizione patologica consiste nelle seguenti posizioni:

  1. Monitoraggio costante della concentrazione di glucosio nel sangue.
  2. Attività fisica regolare.
  3. Cibo sano
  4. Assunzione moderata di carboidrati.
  5. Rimedi domestici.

Poiché il trattamento della malattia è piuttosto complicato, è necessario assumere tutti i corticosteroidi prescritti dal medico solo seguendo chiaramente le raccomandazioni. Non interrompa improvvisamente l'assunzione del medicinale, poiché ciò può aumentare il rischio di sviluppare il diabete steroideo.

Il diabete steroideo è una forma grave di diabete mellito insulino-dipendente, che si sviluppa a causa di livelli eccessivi di ormoni della corteccia surrenale nel sangue per lungo tempo o di trattamento con farmaci glucocorticoidi di questi ormoni. Può anche essere associato al trattamento di alcune altre malattie, in cui i farmaci glucocorticoidi, i contraccettivi orali steroidei e i diuretici sono anche usati a lungo, come la malattia di Itsenko-Cushing, l'artrite reumatoide, l'asma bronchiale, la collagenosi, ecc. Lo sviluppo del diabete steroideo si basa sugli effetti dei glucocorticoidi sul metabolismo dei carboidrati e delle proteine, i farmaci aumentano la scomposizione delle proteine ​​e rallentano il processo della loro sintesi. Un segno di alterazione della disgregazione proteica sotto l'influenza dei glucocorticoidi è una maggiore escrezione di azoto nelle urine. L'effetto dei glucocorticoidi sul metabolismo dei carboidrati si esprime aumentando l'attività del glucosio-6-fosfatasi e riducendo l'attività del tessuto epatico nell'elaborazione del glucosio. L'effetto anti-insulina degli steroidi è espresso in una diminuzione della quantità di elaborazione del glucosio da parte dell'organismo.

Il diabete steroideo è caratterizzato da un decorso stabile. La sete inestinguibile e la minzione frequente, che caratterizzano il diabete mellito, sono moderate e talvolta addirittura assenti. Inoltre, non si osserva una forte perdita di peso. Il sangue e lo zucchero nelle urine raramente raggiungono i valori limite. corpo e aumento della disgregazione proteica. I livelli di acetone nel sangue e nelle urine sono rari e nella maggior parte dei casi i sintomi sono simili a quelli associati all'eccesso di ormoni della corteccia surrenale nel corpo. I pazienti con diabete steroideo hanno insulino-resistenza. In tali casi, si raccomanda una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Il diabete steroideo viene diagnosticato sulla base di glicemia alta (un aumento di 11 e 6 mmol / L nel sangue dopo aver mangiato e prima di esso) e della presenza di zucchero nelle urine

Il trattamento si basa sull'eliminazione delle cause dell'ipercorticismo (eccesso di ormoni nella corteccia surrenale nel sangue). La rimozione chirurgica delle ghiandole surrenali doppie in caso di iperplasia (un aumento del numero di elementi strutturali dei tessuti a causa della loro eccessiva neoplasia) della corteccia surrenale o la rimozione di un tumore della sostanza corticale delle ghiandole surrenali migliora il decorso del diabete steroideo e persino normalizza i livelli di zucchero nel sangue.

I trattamenti non chirurgici comprendono farmaci come i tiazolidinedioni e i farmaci ipoglicemizzanti orali, l'insulina può essere somministrata e i farmaci misti ipoglicemizzanti orali possono essere combinati. Con una forma lieve della malattia, i farmaci del gruppo sulfanilurea sono efficaci, ma portano a un deterioramento del metabolismo dei carboidrati, che può essere compensato dall'insulina, che facilita il lavoro delle cellule beta e contribuisce al loro recupero. La prevenzione viene effettuata introducendo piccole dosi di insulina, vengono inoltre prescritti steroidi anabolizzanti, le proteine ​​vengono aggiunte alla dieta del paziente e i carboidrati sono ridotti.

Insumed -   La norma della glicemia negli adulti

Reazioni cutanee nel diabete mellito

Il diabete mellito è una malattia endocrina caratterizzata da una carenza di insulina nel sangue. Di conseguenza, il metabolismo di molte sostanze viene interrotto:

Uno squilibrio di insulina provoca un aumento del glucosio nel sangue e in tutte le secrezioni biologiche del corpo. Causa i seguenti sintomi:

  • minzione frequente e sudorazione;
  • sete associata a incontinenza fluida nel corpo;
  • fame costante

Inoltre, questa violazione provoca una serie di sintomi secondari:

  • debolezza muscolare generale;
  • bocca secca;
  • mal di testa;
  • problemi di vista

Oltre a queste manifestazioni spiacevoli, la malattia è accompagnata da prurito della pelle e delle mucose. Sullo sfondo del danno vascolare (angiopatia), ci sono violazioni della rimozione delle tossine dal corpo, nonché malattie dermatologiche secondarie. Con il diabete, i disturbi della pelle sono divisi in due tipi.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Lesioni primarie

Questi includono dermatosi che si verificano a causa di cambiamenti interni nel background ormonale. Il metabolismo alterato provoca la deposizione di sostanze tossiche nei tessuti di organi interni, muscoli e pelle. Il prurito inestinguibile è una reazione a questi ammassi.

Inoltre, l'incontinenza fluida provoca secchezza, desquamazione, letargia e scarsa elasticità della pelle.

Ci sono anche eruzioni cutanee, pigmentazione e altri sintomi di derma malsano. La ridotta immunità dei pazienti provoca l'attaccamento delle infezioni pustolose durante i pettini.

Le lesioni primarie dovrebbero includere:

  • vesciche diabetiche;
  • dermatopatiyu;
  • xanthelasmatosis.

Malattie secondarie

Nei diabetici, la sudorazione è più intensa che nelle persone sane. E poiché, a causa dell'aumento del glucosio nel corpo, tutti i fluidi corporei sono più dolci di quanto dovrebbero essere, ciò crea le condizioni ideali per la moltiplicazione delle infezioni fungine correlate a malattie della pelle secondarie. Tra i sintomi di candidosi, stafilococco, criptococco, streptococco e altre infezioni da spore, si notano:

  • prurito e bruciore della pelle;
  • color rosso;
  • la comparsa di ammassi di papule, piaghe e altre eruzioni spiacevoli, a volte dolorose.

Le infezioni fungine sono caratterizzate dalla riproduzione nelle zone inguinale, ascellare, ulnare, sulle mucose e nelle pieghe adipose. Candidosi e dermatofitosi dei piedi spesso fisse. Spesso si uniscono le eruzioni allergiche causate dall'assunzione di farmaci per il trattamento delle principali manifestazioni del diabete mellito, per le quali anche il prurito è un sintomo caratteristico.

I problemi dermatologici più comuni nel diabete

  1. Xantoma diabetico. Questo è un tipo primario di malattia associata ad alterato metabolismo dei grassi. Si manifesta con placche gialle di varie dimensioni, che si accumulano principalmente nelle zone del gomito e del ginocchio.
  2. Eritema. Diverge sul corpo in grandi macchie rosse con contorni chiari.
  3. Neurodermite. Di solito appare in uno stato di prediabete.

Il trattamento delle patologie primarie è possibile con la normalizzazione del metabolismo dei carboidrati nel corpo. Il metodo principale per ottenere un buon risultato è la terapia dietetica. Dalla dieta, il paziente deve escludere alimenti con alti livelli di carboidrati e grassi nella composizione.

A causa di una corretta alimentazione, il prurito scompare, l'intensità delle eruzioni cutanee diminuisce notevolmente, la pelle diventa più elastica e pulita.

Non sottovalutare la terapia farmacologica. Quando la dieta non produce i risultati desiderati, l'endocrinologo prescrive farmaci adatti che normalizzano il glucosio nel sangue. Se necessario, alle compresse vengono aggiunti pomate di corticosteroidi, che riducono il prurito acuto della pelle. Come ad esempio:

Il trattamento delle manifestazioni secondarie è l'uso di unguenti e creme antimicotici locali:

La lotta contro la candidosi inguinale sta usando gli stessi farmaci. Le eruzioni allergiche vengono efficacemente arrestate dagli antistaminici:

Non bisogna dimenticare che solo l'endocrinologo può prescrivere il trattamento più efficace, tenendo conto delle proprietà individuali del sistema immunitario, endocrino e degli altri sistemi corporei di ogni singolo paziente.

Controindicazioni

L'ipersensibilità (per l'uso sistemico a breve termine secondo le indicazioni vitali è l'unica controindicazione).

Per uso sistemico: malattie parassitarie e infettive di natura virale, fungina o batterica (attualmente senza chemioterapia appropriata o recentemente trasferite, incluso il recente contatto con il paziente): herpes simplex, herpes zoster (fase viremica), varicella, morbillo; amebiasi, strongiloidosi (accertata o sospetta); micosi sistemica; tubercolosi attiva e latente. L'uso in gravi malattie infettive è consentito solo sullo sfondo di una terapia specifica. Stati di immunodeficienza (incluso AIDS o infezione da HIV), periodo post-vaccinazione (periodo di 8 settimane prima e 2 settimane dopo la vaccinazione), linfoadenite dopo vaccinazione BCG; malattie gastrointestinali (tra cui ulcera gastrica e duodenale, esofagite, gastrite, ulcera peptica acuta o latente, anastomosi intestinale di recente creazione, colite ulcerosa con il rischio di perforazione o ascesso, diverticolite); malattie del sistema cardiovascolare, tra cui recente infarto del miocardio (in pazienti con infarto miocardico acuto e subacuto, diffusione del focus della necrosi, rallentamento della formazione del tessuto cicatriziale e, di conseguenza, rottura del muscolo cardiaco), insufficienza cardiaca cronica scompensata, ipertensione arteriosa, iperlipidemia; malattie endocrine: diabete mellito (inclusa ridotta tolleranza ai carboidrati), tireotossicosi, ipotiroidismo, malattia di Itsenko-Cushing; grave insufficienza renale e / o epatica cronica, nefrourolitiasi; ipoalbuminemia e condizioni che predispongono al suo verificarsi; osteoporosi sistemica, miastenia grave gravis, psicosi acuta, obesità del III – IV secolo, poliomielite (ad eccezione della forma di encefalite bulbare), glaucoma ad apertura aperta e ad angolo chiuso, gravidanza, allattamento.

Insumed -   Diabete e articolazioni

Per somministrazione intraarticolare: artroplastica precedente, sanguinamento patologico (endogeno o causato dall'uso di anticoagulanti), frattura articolare dell'osso, processo infiammatorio infettivo (settico) nelle infezioni articolari e periarticolari (inclusa una storia), malattia infettiva generale, osteoporosi periarticolare grave, nessun segno di infiammazione nell'articolazione (la cosiddetta articolazione "secca", ad esempio, con l'artrosi senza segni di sinovite), grave distruzione ossea e deformazione articolare (forte restringimento del gap articolare, anchilosi), instabilità lnost giunto a seguito di artrite, necrosi asettica delle epifisi congiunte di formazione di ossa, la gravidanza.

Quando applicato sulla pelle: malattie della pelle batteriche, virali, fungine, manifestazioni cutanee di sifilide, tubercolosi della pelle, tumori della pelle, acne vulgaris, rosacea (forse esacerbazione della malattia), gravidanza.

Collirio: malattie virali e fungine degli occhi, congiuntivite acuta purulenta, infezione purulenta della mucosa dell'occhio e delle palpebre, ulcera corneale purulenta, congiuntivite virale, trachoma, glaucoma, violazione dell'integrità dell'epitelio corneale; tubercolosi oculare; condizione dopo la rimozione di un corpo estraneo della cornea.

Glucocorticosteroidi e loro effetti sui livelli di glucosio

Potresti avere familiarità con l'affermazione drammatica: il diabete può iniziare a causa di droghe! Si può. Non preoccuparti, non stiamo parlando dei soliti tipi di diabete: T1DM e T2DM. Alcuni farmaci aumentano la glicemia. Oggi parleremo dei farmaci più comunemente usati da questa serie: i glucocorticoidi.

I glucocorticoidi (sono anche glucocorticosteroidi) sono ormoni surrenali. Il nostro corpo ha bisogno di glucocorticoidi per resistere allo stress – non solo shock emotivi o lavoro nervoso, ma anche stress durante operazioni, lesioni, infezioni gravi e altro. Inoltre, i glucocorticoidi possono:

  • Ridurre l'infiammazione;
  • Combattere le allergie;
  • Sopprimere l'attività del sistema immunitario.

A causa di queste proprietà, i glucocorticoidi sono ampiamente utilizzati e talvolta insostituibili:

  • Con insufficienza surrenalica – un basso livello dei propri ormoni;
  • Nelle malattie infiammatorie croniche (ad esempio, con artrite reumatoide e lupus eritematoso sistemico);
  • Con reazioni allergiche (ad esempio, con asma bronchiale o edema di Quincke);
  • Quando si trapiantano organi e tessuti;
  • In caso di condizioni di shock.

A seconda della malattia, i glucocorticoidi vengono applicati localmente (colliri, inalatori, unguenti) o sistemicamente (compresse, soluzioni per iniezioni), in breve tempo o in modo continuo. I glucocorticoidi sono farmaci molto efficaci, ma con l'uso sistemico hanno un gran numero di effetti indesiderati. Soffermiamoci sul più significativo per noi: un aumento della glicemia.

Abbiamo già capito che i glucocorticoidi sono ormoni dello stress. L'ipoglicemia, come sapete, è anche uno stress per il corpo e i glucocorticoidi bloccano l'ipoglicemia e aumentano la glicemia. Questo è un meccanismo assolutamente necessario che normalmente funziona per ogni persona. Se trattato con glucocorticoidi, il livello di ormoni supera il limite naturale per il corpo e i livelli di glucosio aumentano in quasi il 50% dei casi. Allo stesso tempo, aumenta la resistenza dei tessuti all'insulina, che ricorda il metabolismo del glucosio alterato nel diabete di tipo 2.

Si distinguono i seguenti fattori di rischio per il metabolismo del glucosio alterato nel trattamento dei glucocorticoidi:

  • Una grande dose del farmaco;
  • Trattamento a lungo termine;
  • Età avanzata;
  • Sovrappeso e obesità;
  • Compromissione della tolleranza al glucosio;
  • Diabete gestazionale in passato;
  • Diabete di tipo 2 in parenti stretti.

Nelle persone con diabete mellito preesistente, anche con un breve ciclo di trattamento con glucocorticoidi, il controllo dello zucchero di solito peggiora. Ma non preoccuparti! La cosa principale è regolare la terapia con il medico e lo zucchero tornerà di nuovo alla normalità.

I glucocorticoidi di media durata (prednisone, metilprednisolone) aumentano lo zucchero entro 4-8 ore dalla somministrazione. I glucocorticoidi a lunga durata d'azione (desametasone, betametasone) possono mantenere alti livelli di zucchero fino a 24 ore. Un aumento della glicemia corrisponde alla dose del farmaco: maggiore è la dose, maggiore è lo zucchero.

Naturalmente, è molto importante per le persone con diabete e fattori di rischio per il suo sviluppo controllare i livelli di glucosio nel sangue durante il trattamento con glucocorticoidi. Se non hai il diabete, sarà sufficiente misurare il livello di zucchero una volta al giorno, preferibilmente prima di pranzo o cena.

Se hai già il diabete, dovrai misurare lo zucchero almeno 4 volte al giorno (e ancora più spesso con la terapia insulinica!).

Quando il diabete si sviluppa durante l'assunzione di glucocorticoidi, i criteri di diagnosi non differiscono dai soliti: 7 mmol / L e superiori a stomaco vuoto e 11,1 mmol / L e superiori 2 ore dopo aver mangiato. Se tali numeri fossero fissi, sarà necessario iniziare un trattamento ipoglicemico.

Quando la terapia con glucocorticoidi è completata, il diabete farmacologico di solito scompare. Ma in presenza di fattori di rischio, il metabolismo del glucosio alterato può persistere e andare nel diabete di tipo 2.

Cause del diabete steroideo

  • 1 Cause del diabete steroideo
  • 2 farmaci che migliorano gli steroidi
  • 3 Diagnostica
  • 4 trattamento
  • 5 dieta
  • 6 Prevenzione e raccomandazioni

Un fattore importante che influenza l'insorgenza della malattia della forma steroidea sono i cambiamenti ipotalamici – ipofisari. È il lavoro disturbato di alcune parti del cervello che influenza le interruzioni ormonali nel corpo. Pertanto, le cellule del corpo smettono di rispondere all'insulina.

Questa patologia è complicata da:

  • terapia con steroidi glucosio;
  • la gravidanza;
  • gozzo tossico;
  • tendenza genetica al diabete;
  • avvelenamento da alcol cronico (più di 5 anni);
  • malattia neurologica, mentale;
  • l'obesità.

La patologia non è associata a un cambiamento nel pancreas, che è una differenza significativa tra diabete steroideo e non steroideo.

I corticosteroidi sono attribuiti al pancreas, ma uno degli effetti collaterali è l'effetto diminuente del corpo sull'insulina. E la saturazione di zucchero nel sangue rimane all'interno dell'intervallo normale e il corpo lavora con un carico enorme. Il consumo di un lungo periodo di steroidi innesca la produzione di glicogeno nel fegato, che provoca la glicemia.

sintomatologia

Nella fase iniziale della malattia, un eccesso di corticosteroidi colpisce la ghiandola endocrina, ma la produzione di insulina non si ferma. Con tali sintomi lievi di diabete, diabete steroideo, una persona non sente la necessità di consultare un medico.

Insumed -   Lo zucchero nel sangue è normale nelle donne per età; tabella dei livelli critici

Solo quando l'insulina cessa di essere prodotta, l'esperienza del paziente:

  • stanchezza;
  • la debolezza;
  • stanchezza;
  • diminuzione dell'immunità;
  • aumento della sudorazione;
  • odore sgradevole di sudore;
  • poliuria;
  • polidipsia.

A questi sintomi si aggiunge un'anomala perdita di peso nella dieta. Questa forma di diabete è caratterizzata da gambe e braccia sottili con un addome allargato. Con la forma avanzata, i pazienti hanno un odore sgradevole di acetone dalla bocca.

Nella fase iniziale, una persona spiega tutti i sintomi con una mancanza di un complesso vitaminico e molti sono automedici. Ma i segni della malattia non devono essere trascurati, poiché il diabete mellito di qualsiasi forma è pericoloso con complicazioni (sviluppo, compromissione della vista).

trattamento

Il diabete steroideo viene trattato secondo le stesse regole del diabete di tipo 2 e i criteri per la compensazione sono gli stessi.

Il trattamento efficace per il diabete steroideo è il seguente:

  1. Ritiro di corticosteroidi;
  2. Somministrazione di insulina;
  3. Dieta;
  4. Assunzione di farmaci antidiabetici;
  5. Intervento chirurgico.

Con la natura esogena dello sviluppo della malattia (l'uso di glucocorticoidi), è necessario interrompere la loro somministrazione e scegliere analoghi più sicuri. Le fasi successive della terapia sono la dieta, l'uso di agenti ipoglicemizzanti e la terapia insulinica posologica.

Con l'ipercorticismo endogeno, quando il diabete steroideo è causato da un malfunzionamento del corpo stesso, vengono spesso eseguiti interventi chirurgici, tra cui la rimozione del tessuto in eccesso nelle ghiandole surrenali.

L'uso di farmaci antidiabetici deve essere combinato con iniezioni di insulina, altrimenti l'effetto ipoglicemico della loro adozione sarà minimo o completamente assente. Ciò è dovuto al fatto che l'insulina consente per qualche tempo di facilitare funzionalmente le cellule beta e consentire loro di ripristinare le loro funzioni secretorie.

Una dieta a basso contenuto di carboidrati comporta la riduzione della quantità di carboidrati consumati al giorno e l'aumento dell'assunzione di grassi proteici e vegetali. Come risultato di una tale dieta, il benessere generale della persona migliora, il bisogno di insulina e farmaci per abbassare lo zucchero diminuisce e i picchi nei livelli di zucchero dopo aver mangiato sono ridotti al minimo.

I farmaci che riducono lo zucchero non possono curare completamente il diabete, il loro apporto porta a un miglioramento del benessere e ad un aumento delle prestazioni.

Classificazione dei farmaci

I farmaci che riducono lo zucchero vengono in diversi gruppi:

  • Derivati ​​della solfonilurea;
  • tiazolidinedioni;
  • Inibitori dell'alfa glucosidasi;
  • meglitinidi;
  • Inkretinomimetiki.

I derivati ​​delle sulfoniluree sono spesso usati per il trattamento del diabete di tipo 2, e quindi del diabete steroideo. Il meccanismo della loro azione è di stimolare le cellule B della parte endocrina del pancreas, a seguito della quale vi è una mobilizzazione e una maggiore produzione di insulina.

I medici curanti prescrivono farmaci come Glycvidon, Chlorpropamide, Maninil, Tolbutamide, Glipizide.

I meglitinidi (Nateglinide, Repaglinide) aumentano la produzione di insulina e abbassano i livelli di glucosio.

Biguanidi (Bagomet, Metformin, Siofor, Glucofage) – farmaci la cui azione è volta a prevenire la produzione di glucosio (gluconeogenesi) e a migliorare il processo del suo utilizzo. In assenza di iniezioni di insulina, l'effetto dei biguanidi non si manifesta.

I tiazolidinedioni o il glitazone (Pioglitazone e Rosiglitazone) aumentano la sensibilità dei muscoli, del tessuto adiposo e del fegato all'insulina, attivando i loro recettori e migliorando anche il metabolismo lipidico.

Inibitori dell'alfa-glucosidasi (Voglibosi, Glucobay, Miglitol) rallentano la scomposizione dei saccaridi, riducendo la formazione e l'assorbimento del glucosio nell'intestino.

Gli increcinomimetici (Liraglutid, Exenatide, Sitagliptin, Saksagliptin) sono una nuova classe di farmaci antidiabetici, il cui meccanismo d'azione si basa sulle proprietà delle incretine, ormoni secreti da alcuni tipi di cellule dell'intestino tenue dopo aver mangiato. La loro assunzione migliora il rilascio di insulina, abbassando i livelli di glucosio.

Il diabete steroideo è caratterizzato da un decorso relativamente stabile e benigno. Il trattamento di una tale malattia dovrebbe essere completo e comprendere non solo le iniezioni di insulina e l'uso di farmaci che riducono lo zucchero, ma anche una dieta e uno stile di vita attivo.

Trattamento del diabete steroideo

Il diabete steroideo è una malattia pericolosa e richiede un trattamento tempestivo e adeguato. Pertanto, quando si verificano i primi sintomi, è necessario contattare un ospedale con specialisti. Al momento del ricovero, il medico raccoglierà una storia medica, condurrà un esame e prescriverà metodi diagnostici speciali. Dopo la diagnosi, lo specialista elaborerà un piano di trattamento.

Le tattiche di trattamento per il trattamento dello zucchero steroideo si basano sull'abolizione degli steroidi (la causa della malattia) e, se possibile, sulla sostituzione con un farmaco antinfiammatorio non steroideo. Anche i contraccettivi orali e i diuretici sono cancellati. Come terapia, i farmaci sono necessariamente prescritti per ridurre la glicemia e una dieta speciale. Per migliorare il pancreas, viene somministrata insulina. In alcuni casi, viene utilizzato un trattamento chirurgico. Il trattamento chirurgico ha lo scopo di rimuovere l'eccesso di tessuto surrenale per ridurre la produzione di ormoni e per rimuovere i corticosteromi.

medicazione

Per il trattamento del diabete steroideo, sono prescritti i farmaci antidiabetici descritti nella tabella:

Gruppi di farmacinomi
Preparazioni di sulfonilurea
  • "Oran";
  • "Minidiab";
  • "Tolbutamide."
meglitinidi
  • "Starliks";
  • "NovoNorm".
biguanidi
  • "Sofamet";
  • "Lanzherin".
tiazolidinedioni
  • "Rogla";
  • "Avandia";
  • "Actos".
Inibitori dell'alfa glucosidasi
  • "Glyukobay";
  • "Miglitol."

Dieta steroidea

Per le malattie raccomandate:

  • prendere cibo 5-6 volte al giorno in piccole porzioni;
  • eliminare grassi, fritti e piccanti;
  • rifiutare prodotti dolci e farinacei;
  • consumare prodotti lattiero-caseari, carne e pesce di varietà a basso contenuto di grassi;
  • aggiungere verdure e frutta di varietà non zuccherate alla dieta;
  • mangiare verdure e pane integrale;
  • cucinare cibi al vapore, bolliti e al forno;
  • bere abbastanza liquidi al giorno;
  • sostituire lo zucchero con sostituti dello zucchero.

Per l'efficacia del trattamento, si raccomanda di condurre uno stile di vita attivo, fare esercizi fisici e abbandonare le cattive abitudini. Assicurati di controllare il tuo peso. È anche necessario eseguire test, come biochimica del sangue, analisi ormonali e misurare la glicemia ogni giorno.

Diabetus Italia