Calcolo della dose di insulina nel diabete di tipo 2

Se ci pensate, all'inizio non è chiaro perché iniettare iniezioni ormonali nei diabetici. La quantità di un tale ormone nel corpo di una persona malata corrisponde sostanzialmente alla norma e spesso viene notevolmente superata.

Ma la questione è più complicata: quando una persona ha una malattia "dolce", il sistema immunitario colpisce le cellule beta del corpo umano, il pancreas, che è responsabile della produzione di insulina, soffre. Tali complicazioni si verificano non solo nei diabetici del secondo tipo, ma anche nel primo.

Di conseguenza, un gran numero di cellule beta muoiono, il che indebolisce significativamente il corpo umano.

Se parliamo delle cause della patologia, ciò spesso è dovuto all'obesità, quando una persona non mangia correttamente, si muove poco e il suo stile di vita difficilmente può essere definito sano. È noto che un gran numero di persone anziane e di mezza età sono in sovrappeso, ma non tutte le malattie "dolci" sono affette.

Quindi perché una persona a volte è affetta da patologia, a volte no? Ciò è in gran parte dovuto alla predisposizione del tipo genetico, gli attacchi autoimmuni possono essere così gravi che solo le iniezioni di insulina possono aiutare.

Tipi di insulina per tempo di azione

La stragrande maggioranza dell'insulina nel mondo viene prodotta in piante farmaceutiche utilizzando tecnologie di ingegneria genetica. Rispetto ai preparati obsoleti di origine animale, i prodotti moderni sono caratterizzati da un'elevata purificazione, un minimo di effetti collaterali e un effetto stabile e ben prevedibile. Ora, per il trattamento del diabete, vengono utilizzati 2 tipi di ormoni: analoghi umani e insulina.

La molecola di insulina umana ripete completamente la molecola dell'ormone prodotto nel corpo. Si tratta di farmaci a breve durata d'azione, la cui durata non supera le 6 ore. Anche le insuline NPH di media durata appartengono a questo gruppo. Hanno una durata d'azione più lunga, circa 12 ore, a causa dell'aggiunta di proteine ​​protaminiche al farmaco.

La struttura dell'insulina è diversa nella struttura dall'insulina umana. A causa delle caratteristiche della molecola, questi farmaci possono compensare in modo più efficace il diabete. Questi includono agenti ultracorti che iniziano a ridurre lo zucchero 10 minuti dopo l'iniezione, ad azione lunga e ultra lunga, funzionando dal giorno alle 42 ore.

Tipo di insulinaorarioProdotti medicinaliappuntamento
Ultra cortoL'inizio dell'azione è dopo 5-15 minuti, l'effetto massimo è dopo 1,5 ore.Humalog, Apidra, NovoRapid Flexpen, NovoRapid Penfill.Applicare prima dei pasti. Possono normalizzare rapidamente la glicemia. Il calcolo del dosaggio dipende dalla quantità di carboidrati forniti con il cibo. Utilizzato anche per correggere rapidamente l'iperglicemia.
КороткийInizia tra mezz'ora, il picco scende a 3 ore dopo l'iniezione.Actrapid NM, Humulin Regular, Insuman Rapid.
Azione mediaFunziona 12-16 ore, picco – 8 ore dopo l'iniezione.Humulin NPH, Protafan, Biosulin N, Gensulin N, Insuran NPH.Utilizzato per normalizzare lo zucchero a digiuno. A causa della durata dell'azione, possono essere iniettati 1-2 volte al giorno. La dose è selezionata dal medico in base al peso del paziente, alla durata del diabete e al livello di ormoni nel corpo.
ДлительныйLa durata è di XNUMX ore, non c'è picco.Levemir Penfill, Levemir FlexPen, Lantus.
Super lungoDurata del lavoro – 42 ore.Treciba PenfillSolo per diabete di tipo 2. La scelta migliore per i pazienti che non sono in grado di iniettarsi.

Terapia insulinica per diabete, gravidanza e bambini: complicanze, indicazioni, regimi

  • Indicazioni per l'uso di insulina
  • Come fare un regime di terapia insulinica per il diabete di tipo 1 e di tipo 2?
  • Regole di iniezione
  • Terapia dell'insulina in bolo tradizionale e basale
  • Terapia della pompa
  • Terapia insulinica nei bambini
  • Trattamento insulinico durante la gravidanza
  • Possibili complicazioni e loro prevenzione

Uno dei principali trattamenti per il diabete è la terapia insulinica. Ti consente di migliorare significativamente lo stato di salute di un diabetico (incluso un bambino), per escludere lo sviluppo di complicanze. Affinché tale trattamento sia corretto, è necessario conoscere tutto sulle indicazioni per l'uso, le sfumature dell'elaborazione di un regime di trattamento, le regole per l'iniezione e molto altro.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Indicazioni per l'uso di insulina

Le indicazioni per la terapia insulinica devono essere considerate diabete di tipo 1, chetoacidosi, nonché coma iperosmolare e iperlattico diabetico. Questo elenco contiene:

  • gravidanza e nascita futura accompagnata da diabete;
  • scompenso significativo del diabete di tipo 2;
  • livello minimo di efficacia nel trattamento della malattia con altri mezzi;
  • riduzione significativa del peso corporeo.
Insumed -   Cause e trattamento del prurito nel diabete

Un'altra indicazione dovrebbe essere considerata nefropatia diabetica in qualsiasi fase. Affinché il trattamento sia corretto, è importante elaborare correttamente un regime terapeutico.

Come fare un regime di terapia insulinica per il diabete di tipo 1 e di tipo 2?

Il design della terapia insulinica dovrebbe essere soggetto a molte sfumature.

È necessario combinare abilmente il regime di terapia insulinica, il calcolo corretto della dose è importante, in base all'età del diabetico, all'assenza o presenza di complicanze, allo "stadio" della malattia.

Se parliamo di una procedura dettagliata, dovrebbe apparire così: è necessario determinare se le iniezioni di insulina prolungata sono necessarie di notte, se sono necessarie, ha senso calcolare la quantità iniziale, che verrà successivamente regolata.

Successivamente, decidono sull'opportunità di utilizzare l'insulina prolungata al mattino: questa è la fase più difficile, in cui dovrai saltare la colazione e il pranzo.

Affinché la terapia insulinica per il diabete mellito di tipo 2 sia efficace, è necessario regolare il dosaggio dell'insulina estesa durante la settimana successiva fino a raggiungere il rapporto ottimale.

Inoltre, dopo aver consultato un endocrinologo, è importante determinare la necessità dell'uso di un componente ormonale prima di mangiare e il dosaggio esatto. Inoltre, la terapia insulinica del diabete di tipo 1 significa:

  • il calcolo della quantità iniziale di insulina corta o ultracorta prima di mangiare e il successivo aggiustamento del rapporto;
  • determinazione sperimentale di quanti minuti saranno necessari prima di mangiare un componente ormonale;
  • calcolo corretto dell'insulina corta o ultracorta in quei casi in cui è importante normalizzare la glicemia aumentata per un lungo periodo di tempo.

Regole di iniezione

Le regole specifiche per la somministrazione del componente ormonale dipendono dall'utilizzo della pompa o, ad esempio, dalla procedura da eseguire manualmente. I principi della terapia insulinica sono estremamente semplici: una quantità predeterminata del componente viene introdotta a un'ora fissa del giorno.

Se questa non è terapia insulinica ad azione di pompa, stiamo parlando del fatto che l'ormone viene iniettato sotto la pelle nel tessuto adiposo. Altrimenti, il farmaco non avrà l'effetto desiderato.

L'introduzione può essere effettuata nella regione della spalla o nel peritoneo, nella parte anteriore superiore della coscia o nella piega esterna dei glutei.

L'area di iniezione viene cambiata quotidianamente, altrimenti possono esserci numerose conseguenze: un cambiamento nella qualità dell'assorbimento dell'ormone, cambiamenti nei livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, le regole escludono l'implementazione di iniezioni in aree modificate, ad esempio cicatrici, cicatrici, ematomi.

Per la somministrazione diretta del farmaco utilizzando una siringa convenzionale o una penna-siringa. Le regole della terapia insulinica sono le seguenti:

  1. il sito di iniezione viene trattato con due tamponi imbevuti di alcool. Uno di questi tratta una superficie più ampia, il secondo prevede la disinfezione dell'area di iniezione;
  2. è necessario attendere circa 30 secondi fino a quando l'alcool evapora;
  3. con una mano si forma una piega grassa sottocutanea, con l'altra mano viene inserito un ago nella base della piega con un angolo di 45 gradi;
  4. Senza rilasciare le pieghe, dovrai spingere completamente il pistone e introdurre la componente ormonale. Solo dopo questo la siringa viene estratta e la piega della pelle viene rilasciata.

Per i diabetici di secondo e primo tipo, miscelare o diluire diversi tipi di insulina può essere vitale. In questo caso, per diluire 10 volte, è necessario utilizzare una parte del farmaco e nove parti del "solvente". Per diluizione 20 volte applicare una parte dell'ormone e 19 parti del "solvente".

È consentito diluire l'insulina con soluzione fisiologica o acqua distillata. L'uso di altri fluidi è fortemente scoraggiato. È consentito diluire i liquidi presentati direttamente in una siringa o in un contenitore separato prima della somministrazione.

Terapia dell'insulina in bolo tradizionale e basale

Viene fornita la terapia bolo tradizionale e di base con una componente ormonale. Nel primo caso, stiamo parlando del fatto che l'insulina a lunga durata d'azione viene somministrata due volte al giorno (mattina e sera) e che la componente a breve durata d'azione è prima di colazione e cena o prima dei pasti principali.

Tuttavia, il dosaggio di quest'ultimo dovrebbe essere fisso, cioè il rapporto tra insulina e la quantità di XE da solo non può essere modificato dal solo diabetico. Il vantaggio di questa tecnica è la mancanza della necessità di determinare la glicemia prima di mangiare cibo.

Indicazioni per la terapia insulinica del diabete mellito di tipo 2

Ogni endocrinologo dal momento della diagnosi di "diabete di tipo XNUMX" dovrebbe informare i suoi pazienti che la terapia insulinica oggi è uno dei metodi di trattamento altamente efficaci. Inoltre, in alcuni casi, la terapia insulinica può essere l'unico metodo possibile e adeguato per raggiungere la normoglicemia, ovvero la compensazione della malattia.

Non si abituano all'insulina. Non dare per scontato che passando alle iniezioni di insulina, in futuro riceverai lo stato di "insulino-dipendente". Un'altra cosa, a volte si possono osservare effetti collaterali o complicanze della terapia insulinica, specialmente all'inizio.

Il ruolo principale nel decidere la nomina della terapia insulinica dovrebbe svolgere informazioni sulle capacità di riserva delle cellule beta della ghiandola. A poco a poco, man mano che il diabete di tipo 2 progredisce, si sviluppa l'esaurimento delle cellule beta, che richiede un passaggio immediato alla terapia ormonale. Spesso, solo con l'aiuto della terapia insulinica è possibile raggiungere e mantenere il livello richiesto di glicemia.

Insumed -   Cosa significa ipoglicemia

Inoltre, la terapia insulinica per il diabete di tipo 2 può essere temporaneamente richiesta in alcune condizioni patologiche e fisiologiche. Di seguito sono elencate le situazioni in cui è richiesta la terapia insulinica per il diabete di tipo 2.

  1. la gravidanza;
  2. Complicanze macrovascolari acute, come infarto del miocardio e ictus;
  3. L'apparente mancanza di insulina, manifestata come progressiva perdita di peso con normale appetito, sviluppo di chetoacidosi;
  4. Interventi chirurgici;
  5. Varie malattie infettive e, soprattutto, di natura purulenta-settica;
  6. Scarsi indicatori di diversi metodi di ricerca diagnostica, ad esempio:
  • fissazione di un basso livello di C-peptide e / o insulina nel sangue a digiuno.
  • iperglicemia a digiuno ripetutamente determinata nei casi in cui il paziente assume farmaci ipoglicemizzanti orali, osserva il regime di attività fisica e dieta.
  • emoglobina glicosilata superiore al 9,0%.

I punti 1, 2, 4 e 5 richiedono un passaggio temporaneo all'insulina. Dopo la stabilizzazione o il parto, l'insulina può essere annullata.

Nel caso dell'emoglobina glicosilata, il suo controllo deve essere ripetuto dopo 6 mesi. Se durante questo periodo di tempo il suo livello scende di oltre l'1,5%, è possibile riportare il paziente a prendere compresse per abbassare lo zucchero e rifiutare l'insulina.

Se non si osserva una marcata riduzione dell'indicatore, la terapia insulinica dovrà essere continuata.

La strategia di trattamento per la progressione del diabete di tipo 2 Con lo sviluppo naturale del diabete mellito di tipo 2, si sviluppa un'insufficienza progressiva delle cellule beta del pancreas, quindi l'insulina rimane l'unico trattamento in grado di controllare la glicemia in questa situazione.

Circa il 30-40% dei pazienti con diabete di tipo 2 necessita di terapia insulinica a lungo termine per monitorare costantemente la glicemia, ma spesso non è prescritto a causa di determinate preoccupazioni sia dei pazienti che dei medici.

La somministrazione precoce di insulina quando indicata è molto importante nel ridurre l'incidenza di complicanze microvascolari del diabete, tra cui retinopatia, neuropatia e nefropatia. La neuropatia è la principale causa di amputazione non traumatica nei pazienti adulti, la retinopatia è la principale causa di cecità, la nefropatia è il principale fattore che porta all'insufficienza renale terminale.

Lo studio prospettico sul diabete UKPDS (UKPDS) e lo studio Kumamoto hanno dimostrato gli effetti benefici della terapia insulinica nel ridurre le complicanze microvascolari, nonché una tendenza pronunciata verso una prognosi migliorata per le complicanze macrovascolari.

Lo studio DECODE ha valutato la relazione tra mortalità generale e glicemia, in particolare postprandiale. In uno studio per il controllo del diabete e delle sue complicanze (DCCT) per il diabete di tipo 1, sono stati definiti standard rigorosi per il controllo glicemico.

L'American Association of Clinical Endocrinology (AACE) e l'American College of Endocrinology (ACE) hanno fissato HbA1c come target del 6,5% o inferiore e livelli di glicemia a digiuno di 5,5 e 7,8 mmol / L per glicemia postprandiale (attraverso 2 ore dopo aver mangiato).

Molto spesso, questi obiettivi sono difficili da raggiungere con la monoterapia orale, quindi diventa necessaria la terapia insulinica. Considera la possibilità di prescrivere l'insulina come terapia iniziale per tutti i pazienti con diabete di tipo 2.

È noto che la tossicità del glucosio può essere un fattore nel determinare la difficoltà di ottenere un adeguato controllo glicemico. La terapia insulinica controlla quasi sempre la tossicità del glucosio.

Man mano che l'effetto tossico del glucosio viene livellato, il paziente può continuare la mototerapia con insulina o passare alla terapia insulinica combinata in associazione con compresse ipolipemizzanti o alla monoterapia orale.

Il mancato rispetto di un rigoroso controllo del diabete mellito comporta un aumento del rischio di complicanze in futuro, inoltre, ci sono ipotesi e fatti che indicano che un controllo tempestivo e tempestivo garantisce l'efficacia della terapia in futuro in termini di raggiungimento di un migliore controllo.

Esistono due modalità di terapia insulinica: tradizionale e intensiva. Il primo prevede dosi costanti di insulina, calcolate dal medico. Il secondo include 1-2 iniezioni di una quantità preselezionata di un ormone lungo e diversi – uno corto, che viene calcolato ogni volta prima di un pasto. La scelta del regime dipende dalla gravità della malattia e dalla volontà del paziente di controllare in modo indipendente la glicemia.

Modalità tradizionale

La dose giornaliera calcolata dell'ormone è divisa in 2 parti: mattina (2/3 del totale) e sera (1/3). L'insulina corta è del 30-40%. È possibile utilizzare miscele pronte in cui l'insulina corta e basale sono correlate come 30:70.

I vantaggi del regime tradizionale sono l'assenza della necessità di utilizzare algoritmi di calcolo della dose giornaliera, misurazioni rare del glucosio, ogni 1-2 giorni. Può essere utilizzato per i pazienti che non sono in grado o non sono disposti a controllare costantemente il loro zucchero.

Il principale svantaggio del regime tradizionale è che il volume e il tempo di assunzione di insulina nelle iniezioni non corrispondono affatto alla sintesi di insulina in una persona sana. Se l'ormone naturale viene secreto per l'assunzione di zucchero, allora tutto accade al contrario: per raggiungere la glicemia normale, devi adattare la tua dieta alla quantità di insulina iniettata.

Insumed -   Segni del diabete mellito di tipo 1, complicanze, trattamento adeguato

Di conseguenza, i pazienti devono affrontare una dieta rigorosa, ogni deviazione dalla quale può provocare un coma ipoglicemico o iperglicemico.

Modalità intensiva

La terapia insulinica intensiva è universalmente riconosciuta come il regime insulinico più progressivo. È anche chiamato bolo basale, poiché può imitare sia la secrezione costante, basale, ormonale sia l'insulina in bolo, rilasciate in risposta a un aumento della glicemia.

L'indubbio vantaggio di questo regime è la mancanza di una dieta. Se un paziente con diabete ha acquisito padronanza dei principi del corretto calcolo del dosaggio e della correzione della glicemia, può mangiare come qualsiasi persona sana.

In questo caso non esiste una dose giornaliera specifica di insulina, cambia quotidianamente a seconda delle caratteristiche della dieta, del livello di attività fisica o dell'esacerbazione delle malattie concomitanti. Non esiste un limite superiore alla quantità di insulina, il criterio principale per l'uso corretto del farmaco è rappresentato dalle cifre della glicemia.

I pazienti diabetici malati intensivi devono usare lo strumento molte volte durante il giorno (circa 7) e, in base ai dati di misurazione, modificare la dose successiva di insulina.

Numerosi studi hanno dimostrato che la normoglicemia nel diabete può essere raggiunta solo con un uso intensivo di insulina. I pazienti hanno ridotto l'emoglobina glicata (7% contro 9% nel modo tradizionale), la probabilità di retinopatia e neuropatia è ridotta del 60%, nefropatia e problemi cardiaci sono circa il 40% in meno di probabilità. una serie di sfumature Tabella n. 1. Tipi di fondi per iniezioni di insulina Prima di rispondere a questa domanda, è necessario sapere quali pillole non sono adatte ai diabetici e quali sono immediatamente in pericolo. Se sono pericolosi, non puoi prenderli e il livello di zucchero non viene preso in considerazione. Devi usare le iniezioni, se tutto è fatto correttamente, la vita di una persona può essere estesa in modo significativo. Con l'uso di pillole dannose, le condizioni di una persona peggiorano, sebbene il livello di glucosio diminuisca per un breve periodo.

Alcuni pazienti prima seguono una dieta rigida con un basso apporto di carboidrati. E molti consumano la metamorfina della droga.

Con iniezioni ormonali, a volte capita che il livello di zucchero a volte superi il valore consentito, anche se una persona non viola una dieta rigorosa e non viola la dose di insulina somministrata. Significa che per il pancreas è difficile far fronte a un carico così pesante, quindi è necessario aumentare attentamente le dosi di insulina in modo che non si sviluppino complicanze diabetiche. Tali indicatori negativi del contenuto di zucchero sono spesso osservati al mattino, a stomaco vuoto. Per normalizzare la condizione, è necessario cenare presto, entro le 19.00 e, prima di andare a letto, iniettare una piccola quantità della sostanza. Dopo ogni pasto, dopo un paio d'ore, è necessario modificare il livello di glucosio.

Se in questo momento è leggermente elevato, questo non è critico. Le iniezioni di ultracorti tra i pasti aiuteranno.

Ancora una volta, si dovrebbe dire della sequenza: la prima cosa che una persona malata segue una dieta rigorosa con una bassa quantità di carboidrati, quindi inizia un consumo moderato di metamorfina. Se gli indicatori di zucchero aumentano, non dovresti esitare, ma usi le iniezioni ormonali Se una persona ha iniziato le iniezioni, la dieta dovrebbe anche essere rigorosamente osservata e un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata ai livelli di glucosio, dovrebbe essere la stessa delle persone sane. – il succo intestinale nel corpo viene distrutto, l'acido cloridrico e gli enzimi digestivi ne sono la causa. Nonostante l'alto livello di sviluppo della moderna farmacologia, al momento non ci sono compresse con l'effetto più positivo. E anche la ricerca attiva in questa direzione da parte delle aziende farmaceutiche non viene condotta: il mercato farmaceutico offre l'uso di un aerosol di tipo inalatorio, ma il suo consumo è irto di alcune difficoltà: il dosaggio è difficile da calcolare, quindi il suo uso non è raccomandato.

Se un diabetico consuma una grande quantità di carboidrati, allora ha bisogno di una grande quantità di insulina, il che comporta anche un pericolo, quindi devo ancora dire dell'osservanza obbligatoria di una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Diabetus Italia