Diabete gestazionale cosa dovrebbe sapere la mamma

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Gravidanza. Incredibile, meraviglioso e uno dei periodi più emozionanti della vita di una donna, che promette cambiamenti molto importanti: la nascita di un bambino. Certo, tutte le madri vogliono il meglio per il loro bambino – prima di tutto, essere in salute. La chiave per la salute del bambino è, prima di tutto, la salute di sua madre. Ma, sfortunatamente, capita spesso che nella fase di pianificazione della gravidanza, o nelle prime fasi della gravidanza, il ginecologo parli della necessità di visitare un endocrinologo, poiché è stato rilevato un aumento della glicemia.

Alla prima visita dal ginecologo, tutte le donne in gravidanza vengono esaminate per glicemia (zucchero nel sangue – gr. Glyky dolce + sangue di haima) a stomaco vuoto. Allo stesso tempo, la futura mamma può sentire: "Hai una glicemia di 5,1 mmol / l, questo è al di sopra della norma". In che modo? Sembra che l'indicatore sia "basso". Ma il fatto è che gli indicatori glicemici target nelle donne in gravidanza e non in gravidanza sono diversi.

Il normale livello di zucchero nel plasma venoso in una donna incinta a stomaco vuoto è rigorosamente inferiore a 5,1 mmol / l. (Va notato che prima di eseguire il test è possibile bere SOLO acqua naturale. È vietato tè, caffè, ecc.).

Se il livello di zucchero nel sangue nel plasma venoso è ≥ 5,1 mmol / L, ma inferiore a 7,0 mmol / L, viene diagnosticato il diabete gestazionale. In alcuni casi, viene eseguito un test di tolleranza al glucosio orale (OGTT) per confermare la diagnosi, ma ciò non è necessario.

Criteri diagnostici per il diabete gestazionale e le sue cause

  • Diabete mellito gestazionale – quando lo zucchero nel sangue a digiuno è uguale o superiore a 5,1 mmol / L e inferiore a 7,0 mmol / L, 1 ora dopo OGTT (test di tolleranza al glucosio orale) è uguale o superiore a 10,0 mmol / L, 2 ore dopo OGTT è uguale o superiore a 8,5 mmol / L e inferiore a 11,1 mmol / L.
  • Se il livello di zucchero nel sangue è superiore o uguale a 7,0 mmol / l, viene eseguito un prelievo di sangue ripetuto da una vena a stomaco vuoto e 2 ore dopo un pasto con la determinazione della glicemia. Se lo zucchero nel sangue è ripetutamente 7,0 mmol / L e superiore e due ore dopo aver mangiato 11,1 mmol / L e superiore, viene fatta la diagnosi del diabete.
Insumed -   Segni di diabete nelle donne, come evitare il diabete

Tutti gli studi devono essere condotti sul plasma sanguigno venoso. Quando si valuta la glicemia da un dito, i dati non sono informativi!

Quindi perché una donna in buona salute che in precedenza aveva zucchero nel sangue è sempre normale?

Infatti, un aumento della glicemia (iperglicemia) durante la gravidanza è attualmente una situazione comune. Secondo le statistiche, circa il 14-17% di tutte le gravidanze si verificano in condizioni di iperglicemia. La gravidanza è una resistenza all'insulina fisiologica (associata alla fisiologia del corpo, con la sua attività vitale) (riduzione della sensibilità dei tessuti all'insulina).

Analizzeremo questo termine per chiarirlo. Il glucosio è una fonte di energia per le cellule del nostro corpo. Ma il glucosio da solo non può entrare nelle cellule dal sangue (l'eccezione è vascolare e cerebrale). E poi l'insulina viene in suo aiuto. Senza questo ormone, la cellula "non riconosce" il glucosio che è utile e necessario per esso. In termini semplici, l'insulina "apre la porta" della cellula per il passaggio del glucosio al suo interno. La cellula ottiene la sua energia e i livelli di zucchero nel sangue diminuiscono. Pertanto, l'insulina mantiene un livello normale di glicemia. La resistenza all'insulina è una condizione in cui le cellule parzialmente "non riconoscono" l'insulina. Di conseguenza, le cellule riceveranno meno energia e i livelli di zucchero nel sangue aumenteranno.

Gli ormoni che il nuovo organo della donna incinta, la placenta, sono responsabili della fisiologica resistenza all'insulina. A causa di questa azione degli ormoni sulle cellule, la produzione di insulina nel sangue aumenta per "superare" l'insulino-resistenza. Normalmente, questo è sufficiente e quando il glucosio entra nelle cellule, il livello di zucchero nel sangue diminuisce. Ma in alcune donne in gravidanza, nonostante l'aumento della sintesi di insulina, la resistenza all'insulina non viene superata, lo zucchero nel sangue rimane elevato.

Il diabete mellito manifestato è il primo diabete mellito rilevato durante la gravidanza e la sua insorgenza non è associata all'insulino-resistenza fisiologica. Questo è lo stesso diabete mellito che si verifica al di fuori della gravidanza – diabete di tipo 2 o di tipo 1.

Con un aumento della glicemia nella madre, aumenta la glicemia e il livello di insulina nel sangue del feto. Di conseguenza, peggiora il corso della gravidanza e danneggia la salute del bambino.

Qual è il diabete gestazionale pericoloso

L'iperglicemia durante la gravidanza aumenta significativamente il rischio di:

  • Preeclampsia (una forma di tossicosi tardiva: aumento della pressione sanguigna superiore a 140/90 mm Hg, proteinuria (comparsa di proteine ​​nelle urine), edema).
  • Nascita pretermine.
  • Polidramnios.
  • Infezioni urogenitali.
  • Lo sviluppo dell'insufficienza placentare.
  • Consegna operativa ad alta frequenza.
  • Disturbi tromboembolici
  • Malattie perinatali del neonato, mortalità perinatale.
  • Fetopatia diabetica di un neonato.
  • Cambiamenti ischemici nel cervello del neonato.
  • Lesioni del sistema nervoso centrale del neonato.
  • Polmonite del neonato.
  • La macrosomia del feto (feto grande) è la principale causa di lesioni alla nascita.

Chi ha bisogno di essere esaminato nella fase di pianificazione della gravidanza:

  • Donne obese.
  • Donne con una violazione della funzione ovarica, infertilità.
  • Donne con una storia ostetrica gravata, aborto spontaneo.
  • Donne che hanno avuto il diabete gestazionale in una precedente gravidanza e stanno di nuovo pianificando una gravidanza.

Quindi, viene fatta la diagnosi del diabete gestazionale. Naturalmente, è necessario un approccio individuale al trattamento di qualsiasi malattia, non ci sono eccezioni. Un regime di trattamento individuale può essere selezionato solo da un endocrinologo o un ginecologo – un endocrinologo a un ricevimento. Per un paziente, l'endocrinologo prescriverà solo una dieta speciale per l'intero periodo di gestazione, mentre un altro avrà bisogno di terapia farmacologica aggiuntiva. Ma la base è una per tutte. Questa è una dieta bilanciata speciale e un adeguato autocontrollo della glicemia.

Insumed -   Diabete e articolazioni

Come condurre correttamente l'autocontrollo glicemico

L'autocontrollo della glicemia viene effettuato in modo indipendente utilizzando un glucometro. La farmacia ha l'opportunità di acquistare un glucometro, sia il più semplice che il più complesso, che memorizza i valori di misurazione, in grado di costruire una curva glicemica.

Ma qualunque sia il glucometro, è meglio iniziare a tenere un diario di automonitoraggio della glicemia e un diario nutrizionale. Questo è un normale taccuino in cui su una pagina vengono registrate tutte le misurazioni della glicemia con le date e gli orari della misurazione (prima di mangiare, un'ora dopo aver mangiato, prima di coricarsi).

Nell'altra pagina scrivono una dieta quotidiana che indica l'ora del consumo di cibo (colazione, pranzo, cena o merenda) e la quantità di prodotto (richiesto) + contenuto calorico, contenuto proteico, grasso e carboidrati (preferibilmente).

Con il diabete mellito gestazionale nella fase di selezione e valutazione dell'adeguatezza del trattamento, la misurazione della glicemia dovrebbe essere da 4 a 7 volte al giorno. Si tratta di indicatori a stomaco vuoto prima di colazione, prima di pranzo, prima di cena e di notte (richiesto) + 1-1.5 ore dopo la colazione, dopo pranzo (opzionale).

Quali sono gli obiettivi del trattamento del diabete gestazionale

  • Glicemia a digiuno: rigorosamente inferiore a 5,1 mmol / L
  • Glicemia 1-1.5 ore dopo un pasto – meno di 7 mmol / L.

Caratteristiche della dieta per il diabete gestazionale:

  • Il digiuno è inaccettabile, grandi pause tra i pasti.
  • L'ultimo pasto – un'ora prima di coricarsi (merenda) – è composto da proteine ​​(carne, pesce, uova, ricotta) + carboidrati complessi (cereali non bolliti, pasta, nero, pane integrale, verdure, legumi). Se c'è obesità – l'ultimo spuntino prima di coricarsi – proteine ​​+ verdure.
  • Ridurre al minimo o abbandonare completamente i dolci (miele, zucchero, pasticcini, gelati, cioccolato, marmellata), bevande dolci (succhi di frutta, bibite alla frutta, bibite gassate), cereali / pasta bolliti, purè di patate, pane bianco, riso bianco.
  • Molteplicità di assunzione di cibo – almeno 6 volte al giorno! (3 principali + 3 snack)
  • La fame di carboidrati non deve essere permessa, i carboidrati devono essere consumati necessariamente, ma corretti! Non si tratta di cereali bolliti, pasta, patate, pane nero e integrale, verdure, legumi, latticini liquidi non zuccherati e prodotti a base di latte acido. Si consiglia di consumare piccole quantità di carboidrati ogni 3-4 ore.
  • Gli esercizi fisici sono obbligatori: una passeggiata al mattino e alla sera per 30 minuti.
  • Aumentare l'assunzione di fibre: si tratta di verdure (ad eccezione di patate, avocado). Nell'obesità, la fibra dovrebbe essere inclusa in ogni pasto principale.
  • Le diete ipocaloriche sono inaccettabili. Per un giorno, consumare almeno 1600 kcal. (tenendo conto del peso corporeo effettivo, l'endocrinologo selezionerà una norma individuale).
  • I grassi con peso corporeo normale dovrebbero essere circa il 45% della dieta quotidiana, con l'obesità – 25-30%.
  • Il cibo proteico è obbligatorio – almeno 70 grammi di proteine ​​al giorno.
  • I frutti dovrebbero essere consumati con un basso indice glicemico in piccole quantità (uva, ciliegie, ciliegie, angurie, meloni, fichi, cachi, banane non sono raccomandati). È meglio combinare con cibi proteici (ad esempio, ricotta, casseruola di ricotta con frutta).
  • Frutta secca – non più di 20 grammi di frutta secca per 1 pasto nei pasti principali. Se questo è uno spuntino, combinalo con le proteine ​​(ad esempio, con la ricotta). Non più di 2 volte al giorno.
  • Cioccolato: solo amaro, non più di 3 fette (15 grammi) per 1 dose, non più di 2 volte al giorno. Nel pasto principale o in combinazione con proteine ​​(ad esempio con ricotta).
Insumed -   Tutte le fasi del diabete che un paziente può incontrare

Si consiglia di osservare la "regola della piastra". Questa regola è che in ogni pasto principale devi mangiare cibi ricchi di fibre (verdure), proteine, grassi e carboidrati. Allo stesso tempo, la maggior parte dei piatti (1/2) dovrebbe essere occupata da verdure.

I consigli sono generalizzati. Se lo zucchero nel sangue supera i valori target quando si utilizza un determinato prodotto, si consiglia di limitarne il consumo o ridurre la quantità del prodotto. Tutte le domande sulla preparazione di un singolo schema nutrizionale devono essere affrontate durante un appuntamento con l'endocrinologo.

Dopo aver prescritto la terapia dietetica, l'endocrinologo raccomanda il controllo glicemico per due settimane. Se entro una settimana vengono eliminati 2 o più indicatori dall'obiettivo, è necessario ricontattare l'endocrinologo per intensificare il trattamento.

È necessario sapere durante la gravidanza, l'uso di compresse di farmaci che riducono lo zucchero è vietato, poiché la loro sicurezza durante la gravidanza non è dimostrata.

Se, a seguito di una dieta, non è possibile raggiungere gli obiettivi glicemici, il medico prescrive l'insulina. Questo non dovrebbe essere spaventato. L'insulina non fa assolutamente alcun danno alla madre o al feto. I miti popolari sull'insulina non sono altro che miti. Dopo la consegna nel 99% dei casi, l'insulina viene cancellata. Non dimenticare che la cosa principale nel trattamento del diabete gestazionale è il raggiungimento di obiettivi stabili per la glicemia.

Diabete gestazionale: postpartum e allattamento

Come notato in precedenza, il più delle volte dopo il parto, la glicemia torna alla normalità. Ma a volte ci sono eccezioni. Nei primi tre giorni dopo il parto, è necessario un esame, che viene effettuato al fine di identificare la possibile conservazione del metabolismo dei carboidrati alterato – conducono il controllo della glicemia a digiuno.

Allattamento, l'allattamento al seno è la prevenzione del diabete per le donne che hanno avuto il diabete gestazionale. Se una donna ha ancora un aumento della glicemia e, sullo sfondo della terapia dietetica, la glicemia non torna alla normalità, l'endocrinologo prescrive la terapia insulinica per l'intero periodo dell'allattamento. È vietato l'uso di compresse di farmaci che riducono lo zucchero durante l'allattamento.

Riassumere

  • Il diabete mellito gestazionale è caratterizzato da un aumento sistematico della glicemia in assenza di trattamento.
  • Anche il più piccolo aumento della glicemia in una donna incinta alla fine porta a conseguenze avverse.
  • Con un aumento dello zucchero nel sangue nella madre, la glicemia e il livello di insulina nel sangue del bambino aumentano, il che alla fine porta alle gravi complicazioni sopra descritte.
  • Durante la gravidanza, è meglio venire di nuovo dall'endocrinologo, se l'una o l'altra domanda dà fastidio, piuttosto che non venire.
  • Le basi del trattamento del diabete mellito gestazionale: autocontrollo corretto + terapia dietetica + terapia farmacologica (se prescritto da un endocrinologo). Obiettivi: indirizzare costantemente gli indicatori glicemici.

Cara mamma, abbi cura di te. Prendi sul serio il tuo bambino e il tuo bambino. Facile la tua gravidanza e i bambini sani!

Endocrinologo Akmaeva Galina Aleksandrovna

Diabetus Italia