È possibile bere birra per l’opinione dei diabetici di medici nazionali e stranieri

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Il diabete mellito è una patologia in cui il metabolismo dei carboidrati-lipidi è compromesso. Nel caso del primo tipo di malattia, i pazienti fanno iniezioni di insulina per tutta la vita, poiché il pancreas non produce ormone dell'insulina.

In caso di malattia di tipo 2, e ci sono 9 volte più di tali pazienti, viene prodotta insulina, ma non viene percepita dalle cellule muscolari scheletriche. Pertanto, anche prima che la diagnosi sia chiarita, il medico prescriverà una dieta e il rifiuto delle cattive abitudini.

I diabetici possono bere birra? La metà degli endocrinologi nazionali risponderà a questa domanda all'istante e senza esitazione – No, è impossibile.

Un sorso di questa vera bevanda luppolata farà male ai diabetici

E qual è l'opinione dei nostri medici che non sono troppo pigri per prestare attenzione ai loro pazienti e capire che l'umore e il desiderio di un diabetico da curare e seguire determinate regole sono il 60% del successo del controllo di una malattia diabetica?

E cosa raccomandano oggi gli endocrinologi stranieri ai loro pazienti in questioni relative al consumo di alcol?

Lievito di birra, calorie, glucosio ed etanolo

Birra e vino secco d'uva sono consentite bevande alcoliche per il diabete. I nostri medici ritengono che una volta al giorno, 1-300 ml di birra o 500-200 ml di vino siano la dose massima, condizionata a condizioni, accettabile per il diabete. Bere di più e anche più spesso non è raccomandato.

Insumed -   Diabete mellito; trattamento alternativo

Il pericolo dell'etanolo per l'organismo diabetico è il seguente:

  • il carico di picco sul pancreas aumenta, la produzione di insulina viene fortemente stimolata;
  • l'effetto dei farmaci antidiabetici è ridotto;
  • poche ore dopo l'ingestione, viene inibita la sintesi del glicogeno nelle cellule del fegato, che può portare allo sviluppo di coma ipoglicemico;
  • al momento del ritiro dal corpo, la concentrazione di zucchero nel sangue può aumentare.

Inoltre, come sapete, l'alcol stimola l'appetito e un diabetico con una forza di volontà debole può facilmente mangiare troppo e consentire un sovradosaggio di carboidrati.

È importante. L'alcol nel diabete mellito è consentito solo a coloro che non hanno malattie del fegato, nefropatia diabetica e retinopatia, e inoltre non ci sono gravi complicazioni nel lavoro del sistema cardiovascolare che richiedono l'uso quotidiano di farmaci cardiaci.

Sia le bevande al luppolo che i vini secchi contengono approssimativamente la stessa quantità di carboidrati veloci – 3-5%. Nonostante il fatto che la gradazione alcolica nella birra (4-7 °) sia inferiore rispetto al vino (8-12 °), dal punto di vista dei benefici per il corpo nel suo insieme, il consumo della seconda bevanda è ancora preferibile alla prima.

La diffusione del valore XE della birra (da chiara a scura e non filtrata): 0,22-0,53

Il lievito di birra ha un effetto benefico sui processi metabolici nel corpo e contiene vitamine e minerali utili. Sono inclusi in alcuni farmaci destinati ai diabetici o si consiglia di assumerli in forma di compresse "pure".

Ma per ottenere l'effetto terapeutico del lievito di birra, è necessario bere una dose della bevanda al luppolo che è troppo grande per i pazienti con diabete ed è controindicata.

Il diabete mellito è una malattia che richiede al paziente di normalizzare e mantenere il peso. La birra è sicuramente meno calorica rispetto alle forti bevande alcoliche, ma ha ancora una componente energetica.

Dovrebbe essere considerato quando si pianifica il menu. Prestare attenzione alle informazioni sull'etichetta. A seconda del tipo di birra, 100 ml di birra possono contenere da 35 a 55 chilocalorie.

Precauzioni di sicurezza per bere birra con diabete

Se non hai il diabete senza birra, dovresti seguire queste precauzioni. I pazienti con diabete di tipo 1 possono bere alcolici solo se il loro diabete è ben compensato.

  • puoi bere la dose giornaliera consentita non più di 2 volte a settimana;
  • il giorno in cui si prevede di bere una bevanda luppolata, è necessario regolare la dose di insulina;
  • prima di bere birra, devi mangiare un pezzo di pane o un altro prodotto contenente carboidrati complessi;
  • dopo il consumo, è necessario monitorare il livello di zucchero nel sangue con un glucometro.
Insumed -   Sulla prospettiva di utilizzare il metodo di trapianto per il trattamento del diabete

Come sempre, i diabetici insulino-dipendenti devono avere a portata di mano mezzi standard di aiuto: carboidrati veloci (zucchero in grumi, succo dolce) che alleviano un attacco di ipoglicemia.

I diabetici non devono bere birra dopo aver fatto sport, così come dentro o dopo la sauna

Le persone con diabete di tipo 2 dovrebbero:

  • dare la preferenza solo alla luce, birre chiare;
  • assicurati che il maltosio d'orzo dalla birra non superi l'assunzione giornaliera di carboidrati, che è raccomandato da un medico;
  • prima di mangiare birra, mangia alcuni alimenti ricchi di proteine ​​e fibre.

Per i diabetici di tipo 2, i nostri medici non raccomandano di bere bevande intossicate più spesso di 2 volte a settimana e allo stesso tempo non superare una dose di 300 ml.

Per informazione A seguito del progetto medico danese DANHES, a cui hanno preso parte 70 mila volontari, è stato riscontrato che il consumo regolare di birra, 4 volte a settimana in 660 ml ciascuno, riduceva del 2% le possibilità di insorgenza del diabete mellito di tipo 27, ma solo negli uomini. Per le donne, tale prevenzione non ha funzionato.

Marchio non alcolico

Che dire della birra che non contiene alcool? Bevi quanto vuoi?

Prima di farlo, devi scoprire con quale tecnologia è stata prodotta. Se è stato ottenuto utilizzando la filtrazione su membrana a più stadi o il riscaldamento (distillazione sotto vuoto o evaporazione), la dose condizionata sicura rimane la stessa.

Non contiene quasi alcool, ma i carboidrati non sono scomparsi.

Alcune marche di zucchero d'orzo senza alcool più delle normali bevande

Tuttavia, se per la produzione di birra analcolica veniva utilizzato un lievito speciale che non fermentava il carboidrato d'orzo (maltosio) in alcool. Una tale bevanda per i diabetici è meglio non bere affatto.

Pertanto, prima di coccolarti con una birra analcolica, assicurati di prestare attenzione alle informazioni sull'etichetta relative al contenuto di carboidrati.

Punti di vista da ADA, IDF ed EASD

Forniamo una traduzione quasi integrale di raccomandazioni relative al consumo di bevande alcoliche, esperti dell'American Diabetes Association (ADA), dell'International Diabetes Federation (IDF) e dell'Alleanza delle associazioni europee per il diabete (EASD).

Evita birre scure e marchi contenenti alcol

Nei diabetici, il consumo moderato di alcol ha effetti minimamente dannosi, sia a breve che a lungo termine sulla glicemia. Inoltre, alcuni dati epidemiologici mostrano un migliore controllo glicemico con un consumo moderato di alcol.

Insumed -   Cause e trattamento dell'edema nel diabete

L'assunzione responsabile di dosi moderate di bevande alcoliche può aiutare a ridurre il rischio di complicanze cardiovascolari e mortalità nelle persone con diabete, indipendentemente dal tipo di bevande alcoliche. Pertanto, le raccomandazioni per il consumo di alcol per i diabetici sono le stesse della popolazione generale.

Tuttavia, i pazienti con diabete dovrebbero ricordare che anche bere moderatamente è un rischio aumentato di ipoglicemia ritardata, specialmente per coloro che prendono iniezioni di insulina o farmaci che ne stimolano la secrezione.

Meglio bere birra viva che pastorizzata

Ma dosi superiori a moderate, nella maggior parte dei casi, possono ancora terminare con un attacco di ipoglicemia. Ciò è dovuto all'incapacità dell'alcol di trasformarsi in glucosio, al suo effetto inibitorio sulla gluconeogenesi e all'effetto negativo sulle normali reazioni ormonali anti-regolatorie all'ipoglicemia imminente.

È importante. L'educazione e la consapevolezza dei diabetici sul riconoscimento e il trattamento dell'ipoglicemia ritardata, in ogni caso, sono giustificate e necessarie.

I sintomi dell'ipoglicemia possono essere simili all'ubriachezza, quindi si consiglia ai diabetici di indossare braccialetti o pendenti speciali con segnali di avvertimento. Grazie a loro, in caso di attacco ipoglicemico o shock, sarà possibile fornire assistenza adeguata e / o chiamare un'ambulanza.

Limiti giornalieri ammissibili di alcol per le donne con diabete (versione ADA)

Istruzioni per bere alcolici per le persone con diabete di tipo 1 e di tipo 2:

  1. Una bevanda per le donne e due bevande per gli uomini al giorno, di norma, possono essere incluse nella dieta senza influire in modo significativo sui livelli di glucosio nel sangue. Una bevanda è definita come 12 once di birra, 5 once di vino o 1,5 once di alcolici (nella foto sopra).
  2. Per ridurre il rischio di ipoglicemia, è meglio bere alcolici con il cibo. Anche le bevande a basso contenuto di alcol bevute a stomaco vuoto possono contribuire allo sviluppo dell'ipoglicemia.
  3. Nel calcolare il fabbisogno alimentare di boli di insulina associati all'alimentazione, è necessario tenere conto del contenuto di carboidrati in vini dolci, liquori o cocktail alcolici con succhi o acqua dolce frizzante.

È preferibile scegliere vini secchi (più vecchi di quelli bianchi), birre leggere o liquori "puri" prodotti con miscele non nutritive.

Il video finale in questo articolo parla dei benefici di un'antica bevanda luppolata, nonché delle regole del suo consumo culturale per quelle persone a cui non è stato ancora diagnosticato il diabete di tipo 2.

Diabetus Italia