Quali sono i sintomi e come trattare l’infiammazione del nervo sciatico

L'infiammazione del nervo sciatico o della sciatica è una condizione patologica accompagnata da un forte dolore. I nervi sciatici sono i più lunghi e grandi, iniziano nella colonna lombosacrale, passano lungo la superficie dei glutei, delle cosce e si ramificano nella parte inferiore della gamba a piccoli processi che si estendono fino alla punta delle dita.

Il nervo sciatico è molto sensibile: l'infrazione e la compressione delle radici nervose si manifestano con dolore di varia intensità. La sindrome del dolore può essere debole o pronunciata, insopportabile, impedendo alla persona di muoversi e condurre uno stile di vita familiare. La malattia richiede un trattamento completo a lungo termine basato sull'uso di farmaci, procedure fisioterapiche ed esercizi di fisioterapia.

Infiammazione del nervo sciatico – le principali cause

La causa più comune che contribuisce all'infiammazione del nervo sciatico è considerata processi patologici nel sacro e nella parte bassa della schiena. Le seguenti condizioni sono accompagnate da un nervo pizzicato:

  • spostamento del disco intervertebrale;
  • ernia intervertebrale;
  • osteofiti (escrescenze ossee);
  • neuropatie tunnel (sindrome piriforme);
  • conseguenze di malattie infettive;
  • ipotermia;
  • eccessivo sforzo fisico;
  • lesioni alla colonna vertebrale o agli organi pelvici;
  • ascessi post-iniezione;
  • curvatura della colonna vertebrale (scoliosi, piedi piatti);
  • processi tumorali.

Con una sporgenza erniale del disco intervertebrale, le radici del midollo spinale vengono violate, su questo sfondo si sviluppa l'infiammazione del nervo sciatico. Lo sviluppo della sciatica è favorito dall'artrosi e dalla condrosi, che sono accompagnate dalla comparsa di escrescenze ossee nell'area di connessione delle vertebre. Comprimono le fibre nervose e causano infiammazione delle fibre nervose. Una causa comune di sciatica è l'osteocondrosi, la spondilosi della colonna vertebrale e il trauma ai suoi dipartimenti.

Un certo ruolo nello sviluppo della malattia è giocato dall'intossicazione del corpo con alcol, sali di metalli pesanti e altri composti tossici. Spesso, il danno al nervo sciatico è causato da tossine secrete da batteri patogeni. In questo caso, la sciatica si verifica sullo sfondo di influenza, SARS, scarlattina, tubercolosi, malaria, sifilide o malattie sistemiche croniche (gotta, diabete mellito).

Spesso la causa della sciatica sono tumori del midollo spinale, sia benigni che maligni, nonché metastasi di tumori cancerosi di altri organi che crescono nelle vertebre e nei dischi intervertebrali.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

sintomi

Il sintomo principale della sciatica è il dolore, la cui intensità dipende dalla causa dell'infiammazione. Il dolore è solitamente localizzato lungo il nervo, cioè è avvertito nella natica, nella fossa poplitea, nella parte posteriore della coscia e nella parte inferiore della gamba. La natura del dolore nell'infiammazione del nervo sciatico è principalmente intensa, che spara: secondo i pazienti, ricorda un coltello o una scossa elettrica.

Insumed -   Terapia ormonale per pazienti con carcinoma prostatico

Il dolore può essere presente continuamente o verificarsi occasionalmente. In questo caso, l'attacco di solito inizia con dolori di bassa intensità, che presto diventano molto forti. Esauriscono una persona, lo privano della pace e del sonno. Qualsiasi sforzo fisico, movimento, anche tosse o starnuti – contribuisce ad aumentare il dolore.

Oltre al dolore, le condizioni del paziente sono aggravate da manifestazioni quali difficoltà nella flessione degli arti, diminuzione della sensibilità e del tono muscolare, alterazione della termoregolazione (piedi freddi), sensazione di gattonare sulla pelle.

Durante l'esame, il medico presta sempre attenzione alla natura del dolore. Questo aiuta a fare la diagnosi corretta e determinare l'area dell'infiammazione. Gli specialisti identificano un numero di manifestazioni specifiche che indicano lo sviluppo della sciatica.

  • Sintomo dell'atterraggio (il paziente non può accovacciarsi da solo).
  • Sintomo Lasega (incapacità di sollevare una gamba dritta).
  • Sintomo Sikara (il dolore aumenta quando si cerca di piegare il piede).
  • Parestesia (deterioramento della sensibilità degli arti). Nella fase iniziale, questa sindrome si manifesta con intorpidimento e una sensazione di formicolio della pelle dei glutei e della superficie posteriore delle estremità dal lato del nervo infiammato. Man mano che la malattia progredisce ulteriormente, la sensibilità scompare completamente.
  • Funzione motoria compromessa. Come risultato della prolungata violazione delle fibre motorie del nervo, aumenta la debolezza muscolare delle estremità. Nel tempo, l'andatura di una persona è disturbata, inizia a zoppicare sulla gamba dolorante.
  • Disfunzioni degli organi pelvici. Si sviluppano a causa della disfunzione del sistema nervoso autonomo che si verifica sullo sfondo della violazione delle fibre che attraversano il nervo sciatico. In casi gravi, si verificano sintomi come bruciore durante la minzione, incontinenza urinaria e fecale o sviluppo di costipazione cronica.

crisi epilettiche

Un attacco di infiammazione di solito inizia improvvisamente, molto spesso di notte. Può essere provocato non solo da malattie croniche, ma anche da banale ipotermia o grave fattore di stress e esaurimento nervoso.

Allo stesso tempo, compaiono manifestazioni vegetative concomitanti: gonfiore, sudorazione eccessiva dei piedi, arrossamento della pelle. Con la natura infettiva della lesione, la temperatura elevata, i brividi, la debolezza e altri sintomi di intossicazione del corpo si uniscono alla sindrome del dolore. A volte, con dolori troppo acuti e gravi, una persona può perdere conoscenza.

Nei casi più gravi, la funzione nervosa è completamente compromessa, si nota una diminuzione del volume del muscolo gluteo, del femore o del polpaccio, si verifica un'immobilizzazione temporanea, il paziente non può girare il piede, piegarsi e raddrizzare le dita dei piedi. Con un ampio processo infiammatorio, la sindrome del dolore può diventare cronica e ricordarsi costantemente di ricadute.

I sintomi e il trattamento dell'infiammazione del nervo sciatico sono strettamente correlati. Date le manifestazioni della malattia, il medico può suggerire cosa provoca lo sviluppo del processo patologico e fare una diagnosi preliminare. Per confermarlo, devi superare una serie di esami aggiuntivi.

diagnostica

Metodo diagnostico: MRI

Per capire come alleviare l'infiammazione del nervo sciatico, è necessario stabilire la causa di questa condizione. La diagnosi di sciatica viene effettuata da un neurologo, che prescrive una serie di esami di laboratorio e strumentali del paziente. Per stabilire il grado di danno al nervo sciatico, uno specialista esegue una serie di test motori speciali, toccando il martello controlla i riflessi sulle gambe.

Nella clinica, il metodo diagnostico più conveniente è la radiografia convenzionale, che consente di rilevare la presenza di escrescenze ossee e altri cambiamenti degenerativi nella colonna lombosacrale. Per fare questo, i raggi X della colonna vertebrale vengono presi in due proiezioni, che ci consentono di determinare se l'infiammazione del nervo sciatico è associata alla patologia dei dischi intervertebrali.

Insumed -   Propoli per il diabete

Se questo metodo non è sufficiente per la diagnosi, il paziente viene sottoposto a una procedura di scansione TC (tomografia computerizzata) o risonanza magnetica (imaging a risonanza magnetica). Questi sono i metodi più informativi per determinare la causa dell'infiammazione, se è associato a cambiamenti patologici nel midollo spinale o nei vasi del plesso nervoso.

Se si sospettano processi tumorali, viene utilizzata una scansione radioisotopica della colonna vertebrale. Per determinare il grado di violazione della conduzione nervosa e la contrattilità dei muscoli interessati, ricorrono al metodo dell'elettroneuromiografia.

Se necessario, il paziente viene inviato per un ulteriore esame e consultazione con specialisti ristretti: un vertebrologo, reumatologo e chirurgo vascolare.

Come trattare l'infiammazione del nervo sciatico?

Il trattamento completo per la sciatica ha lo scopo di arrestare la sindrome del dolore, ripristinare la sensibilità e le funzioni motorie degli arti e consiste nell'uso di farmaci, terapia manuale, massaggio, metodi fisioterapici, esercizi di fisioterapia.

I metodi di medicina alternativa sono ampiamente utilizzati: agopuntura, irudoterpia (trattamento con sanguisughe), medicina tradizionale e cure termali (durante i periodi di remissione della malattia).

Farmaci per l'infiammazione del nervo sciatico

Nel periodo acuto della sciatica, viene prescritto un ciclo di antinfiammatori e analgesici per fermare una sindrome del dolore forte. A tale scopo vengono utilizzati farmaci del gruppo FANS (Diclofenac, Ortofen, Indometacina, Meloxicam, Ketoprofene) e analgesici non narcotici potenti (Sedalgin, Sedalgin Neo, Baralgin, Pentalgin).

Nei casi più gravi, quando il paziente è tormentato da un forte dolore che non può essere trattato con i suddetti farmaci, il medico può prescrivere analgesici oppioidi (Tramadol, Tramal, Tramalin). Dovrebbero essere assunti sotto la supervisione di un medico in brevi corsi, poiché questi farmaci possono rapidamente creare dipendenza e dipendenza, hanno molte controindicazioni ed effetti collaterali. Inoltre, vengono prescritti blocchi di novocaina o ultracaina per alleviare il dolore estenuante.

Gli ormoni corticosteroidi (prednisone, idrocortisone), prescritti nel periodo acuto, aiutano a sopprimere rapidamente lo sviluppo del processo infiammatorio, alleviare il gonfiore e migliorare la mobilità degli arti. Tuttavia, gli agenti ormonali non possono essere utilizzati in tutti i casi; sono prescritti solo con edema grave nella colonna lombosacrale.

Come terapia di supporto, vengono utilizzati rilassanti muscolari, antiossidanti, complessi vitaminici e altri farmaci che aiutano a ripristinare l'afflusso di sangue e la nutrizione dei nervi colpiti e a normalizzare le loro funzioni.

I miorilassanti (Sirdalud, Tizanidin, Midokalm, Tolperizon) rilassano bene i muscoli tesi, che eliminano il pizzicamento delle fibre nervose, aiutano a ridurre il dolore, ripristinare la sensibilità e la gamma di movimento dell'arto interessato.

Preparazioni complesse contenenti vitamine del gruppo B (Combilipen, Milgamma, Binavit) riducono la gravità dei sintomi nevralgici e ripristinano la pervietà dell'impulso nervoso attraverso le fibre, che riporta gli arti alla loro sensibilità precedente, allevia intorpidimento e altri sintomi spiacevoli.

Per ripristinare l'afflusso di sangue e la nutrizione dei tessuti, vengono utilizzati angioprotettori e correttori della microcircolazione del sangue (Actovegin, Curantil, Trental). Un tale farmaco combatte i cambiamenti muscolari atrofici e ripristina le strutture danneggiate del nervo sciatico. Allo stesso scopo, i complessi vitaminici contenenti vitamine C, E, oligoelementi – rame, selenio e altre sostanze utili sono prescritti come antiossidanti.

I farmaci metabolici come Mildronate, Inosine, Riboflavin, Elkar aiutano a migliorare la nutrizione delle radici nervose del midollo spinale e del plesso sacrale, ripristinando così le funzioni del nervo sciatico strangolato e restituendo la sensibilità e l'attività motoria degli arti.

Unguenti per il trattamento della sciatica

Foto: Voltaren Emulgel

I rimedi esterni locali sono prescritti come aggiunta al corso principale del trattamento, poiché il loro scopo principale è alleviare il dolore. Nel trattamento della sciatica, vengono mostrati agenti esterni con un effetto irritante e riscaldante che migliorano la circolazione sanguigna nell'area interessata e riducono l'intensità del dolore. Con l'infiammazione del nervo sciatico, vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • unguenti a base di veleno di serpente e ape (Nayatoks, Apifor);
  • pomate di canfora o trementina;
  • prodotti esterni con estratto di peperoncino (Espol);
  • gel, creme e unguenti del gruppo FANS (gel Voltaren, Diclofenac, Nurofen, Indometacina);
  • preparati per uso esterno con componenti riscaldanti o irritanti (Finalgon, Viprosal, Kapsikam).
Insumed -   Prevenzione completa del diabete

I rimedi esterni per la sciatica vengono applicati sull'area interessata 2-3 volte al giorno. Dopo il trattamento, l'area dolorosa viene coperta con una benda calda per migliorare l'effetto riscaldante dei preparati locali.

Metodi di fisioterapia, terapia fisica

Il trattamento fisioterapico per la sciatica viene utilizzato durante i periodi di remissione della malattia, quando il dolore è assente, ma i segni associati all'alimentazione disturbata e all'apporto di sangue ai tessuti e alla perdita di sensibilità persistono. Il medico può prescrivere le seguenti procedure:

  • darsonvalizzazione;
  • correnti dinamiche;
  • terapia magnetica;
  • trattamento laser;
  • UHF;
  • elettroforesi;
  • massaggio;
  • iglorefleksoterpiyu.

Il trattamento fisioterapico rilassa i muscoli, elimina i morsetti delle radici nervose, ripristina la mobilità e la sensibilità degli arti e consente di prevenire e prevenire il ripetersi della malattia.

Per quanto riguarda il massaggio, al fine di ripristinare il tono muscolare e la circolazione sanguigna nell'area interessata, vengono massaggiati la regione lombare, i glutei, le cosce, la parte inferiore delle gambe e dei piedi. Per ottenere un effetto terapeutico duraturo, è necessario condurre 10 sessioni di massaggio terapeutico, della durata massima di 30 minuti. Rafforzare l'effetto delle procedure di massaggio aiuta gli esercizi terapeutici. Puoi eseguire semplici esercizi a casa o in un istituto medico sotto la guida di un istruttore esperto.

Il trattamento chirurgico

L'operazione chirurgica per l'infiammazione del nervo sciatico è raccomandata solo quando i metodi di trattamento medico e fisioterapico non danno risultati.

Per eliminare il nervo pizzicato, è necessario ricorrere a tipi di intervento chirurgico come la microdisectomia e la discectomia, la cui essenza è la rimozione completa o parziale del disco intervertebrale, che provoca la violazione del nervo sciatico.

Trattamento dell'infiammazione del nervo sciatico a casa

I guaritori tradizionali possono offrire molti rimedi per la sciatica. Ma prima di usarne uno, dovresti consultare il tuo medico per evitare complicazioni indesiderate.

  1. Cera d'api. Comprimere con cera d'api è un eccellente agente riscaldante che consente di ridurre le manifestazioni del dolore con la sciatica. Prima della procedura, la cera deve essere sciolta a bagnomaria e formata in una torta in base alle dimensioni dell'area interessata. In una forma calda, una torta di cera dovrebbe essere applicata sulla zona interessata, coperta con un involucro di plastica sulla parte superiore, isolata con un asciugamano o una coperta e lasciata l'impacco durante la notte. La procedura può essere eseguita quotidianamente, per una settimana.
  2. Tintura di gemme di pino. Lo sfregamento sulla base della tintura aiuta ad eliminare il dolore e ridurre l'infiammazione. Invece di gemme di pino, puoi usare aghi di abete rosso o infiorescenze di tarassaco. Il materiale vegetale viene posto in un barattolo da mezzo litro, riempiendolo sulle spalle, versando 500 ml di vodka e lasciato in un luogo buio per una settimana. La tintura pronta viene utilizzata per la macinazione quotidiana dell'area interessata.
  3. Massaggio a coppa. A casa, puoi eseguire tu stesso la procedura con l'aiuto di un vasetto per massaggi. Innanzitutto, l'area interessata deve essere ingrassata con una crema riscaldante o unguento a base di ippocastano, quindi posizionare il barattolo e spostarlo con un movimento circolare in senso orario. La durata della procedura è di 10 minuti, dovrebbe essere eseguita a giorni alterni.
Diabetus Italia