Tutti i trattamenti disponibili per la retinopatia diabetica

Viene eseguito un esame oftalmologico completo per selezionare un metodo di trattamento. Se l'esame del fondo ha rivelato gonfiore del nervo ottico, microaneurismi delle arterie, ma non c'è germinazione di nuovi vasi ed emorragie estese nella retina, questo stadio è lo stadio iniziale. Si chiama non proliferativo, con esso può essere effettuato un trattamento farmacologico complesso.

I principali gruppi di farmaci:

  • insulina. Schema di somministrazione intensiva per diabete di tipo 1, combinazione con compresse ipolipemizzanti per tipo 2;
  • fondi per la correzione di disturbi metabolici, vitamine;
  • angioprotettori (proteggere le navi dai danni);
  • ipotensivo con ipertensione;
  • agenti antipiastrinici (inibiscono la formazione di coaguli di sangue);
  • iniezioni di farmaci che impediscono la crescita vascolare.

Per un uso a lungo termine, tali preparati sono indicati:

  • fondi per la normalizzazione di colesterolo, trigliceridi: statine "Vazilip", "Zokor", fibrati "Lipofen", "Tricor";
  • vitamine in combinazione con antiossidanti: complessi con il gruppo B "Neurovitan", vitamina E, acido lipoico "Tiogamma", "Mexidol", estratto di mirtillo, "Antocyan Forte";
  • farmaci antiipertensivi: gli ACE-inibitori "Lisinopril", "Prenesa" sono raccomandati per mantenere la pressione sanguigna a un livello non superiore a 130/85 mm RT. Art. Ridurre il rischio di retinopatia del 30% e dimezzarne la progressione;
  • gli angioprotettori "Tanakan", "Doksium" migliorano le condizioni della retina, riducono il gonfiore, aumentano l'acuità visiva, promuovono il riassorbimento delle emorragie puntuali.

I vasodilatatori sono usati con cautela. A causa del rischio di emorragia, gli agenti antipiastrinici Aspirina e Curantil sono stati anche meno comunemente prescritti per la retinopatia.

Le gocce vengono utilizzate solo nel trattamento complesso. Molto spesso usa "Emoksipin". Rafforza le pareti dei vasi sanguigni, riduce la loro permeabilità, previene la formazione di coaguli di sangue, protegge la retina dai danni, aiuta il riassorbimento dell'emorragia. Si raccomanda inoltre di aumentare la resistenza alla carenza di ossigeno.

Dopo un intervento chirurgico o una coagulazione laser, un oculista può raccomandare gocce antibatteriche Tobradex. Se la retinopatia diabetica ha portato alla formazione di glaucoma secondario, il “Timololo” viene utilizzato per ridurre la pressione intraoculare. Per l'esame del fondo e con la terapia laser, la pupilla Tropicamid è dilatata.

Il fattore di crescita endoteliale avvia il processo di germinazione di nuove navi. Per fermarlo, vengono somministrati inibitori. Nella fase iniziale, riducono anche il gonfiore del disco del nervo ottico. "Ailia", "Avastin" e "Lucentis" vengono introdotti nel corpo vitreo (intravitreale).

Il corso di iniezioni del farmaco Wessel Due F migliora il flusso sanguigno, rafforza le pareti vascolari e normalizza la pressione sanguigna. Efficace nelle fasi precoci e tardive della retinopatia, ma con vasi di nuova formazione viene prescritto dopo la coagulazione laser.

"Retinalamina" è un estratto di retine di maiale. Stimola le cellule della retina, migliora la loro interazione con i neuroni, aiuta a ripristinare i tessuti danneggiati, protegge le pareti dei vasi sanguigni dalla distruzione. Viene somministrato per via intramuscolare e dietro il bulbo oculare.

Iniezione intravitreale (iniezione di farmaci negli occhi)

La retinopatia diabetica proliferativa è caratterizzata da:

  • germinazione delle fibre del tessuto connettivo;
  • compattazione e distruzione delle arterie del sangue;
  • la formazione di nuovi vasi sottili che scoppiano con una leggera tensione con la formazione di sanguinamenti massicci – emoftalmo;
  • la membrana reticolare viene tirata, compressa o estesa, il che può essere accompagnato da delaminazione e perdita della vista.

In questa fase, viene eseguita la terapia insulinica e il trattamento specifico consiste nella coagulazione laser e nelle operazioni.

La terapia laser è il trattamento più popolare. È usato per prevenire i cambiamenti della retina. Molto spesso cauterizzano i vasi sanguigni, da cui il sangue penetra nella retina. Di conseguenza, le zone con microaneurismi sono compattate e viene impedita la loro rottura. Va notato che con un laser con retinopatia è impossibile ripristinare la vista persa, si raccomanda di prevenire la progressione della malattia.

Insumed -   La glicemia nelle donne è la norma per età

Insieme alla cauterizzazione focale (punto), viene utilizzato anche un raggio sparso. Questa procedura è chiamata coagulazione laser panretinale. Aiuta la compattazione e l'ulteriore crescita eccessiva di nuove navi fragili e sciolte. Potrebbero essere necessarie più di due sessioni. Entro pochi giorni, potrebbe esserci una visione sfocata, che viene quindi ripristinata.

Se c'è annebbiamento nell'occhio, sorge un ostacolo per il passaggio del raggio laser. A tali pazienti viene mostrata la distruzione a freddo – crioxessia. L'azoto liquido rafforza la retina per impedirne il distacco.

Il grave decorso della retinopatia nel diabete è complicato dall'emoftalmo, dal sollevamento della testa del nervo ottico e dal distacco della retina. Ai pazienti viene prescritto un trattamento chirurgico: vitrectomia. Il sangue viene rimosso dall'occhio, vengono dissezionate le corde fibrose e i vasi alterati che sanguinano, cauterizzano il corpo vitreo, vengono cauterizzati. Invece, viene introdotto un gel con silicone.

La medicina di erbe può essere raccomandata solo a quei pazienti che, sullo sfondo del diabete, non hanno cambiamenti nel fondo, l'acuità visiva non è ridotta. Per uso profilattico:

  • succo di foglie di aloe. Devono prima essere conservati in frigorifero per 10 giorni, avvolti in carta spessa. Quindi spremi il succo e bevi un cucchiaino due volte al giorno;
  • 5 g di polline a digiuno;
  • succo di mirtillo: 2 cucchiai. l. i mirtilli freschi vengono macinati con mezzo cucchiaino di fruttosio o xilitolo e versare un bicchiere di acqua calda. Bere tre volte al giorno invece del tè;
  • infuso da un cucchiaio di fitocomposizione: corteccia di salice, foglia di mirtillo rosso, noce in parti uguali e un bicchiere di acqua bollente. Prendi un terzo di bicchiere mezz'ora prima dei pasti per due mesi.

Maggiori informazioni nel nostro articolo sul trattamento della retinopatia diabetica.

Indicazioni per la terapia farmacologica

Viene eseguito un esame oftalmologico completo per selezionare un metodo di trattamento. Se l'esame del fondo ha rivelato gonfiore del nervo ottico, microaneurismi delle arterie, ma non c'è germinazione di nuovi vasi ed emorragie estese nella retina, questo stadio è lo stadio iniziale. Si chiama non proliferativo e con esso possono essere somministrati farmaci complessi.

I principali gruppi di farmaci:

  • insulina: un regime di somministrazione intensiva per il diabete di tipo 1, in combinazione con compresse ipolipemizzanti per il tipo 2;
  • fondi per la correzione di disturbi metabolici, vitamine;
  • angioprotettori (proteggere le navi dai danni);
  • farmaci antiipertensivi con alta pressione sanguigna;
  • agenti antipiastrinici (inibiscono la formazione di coaguli di sangue);
  • iniezioni di farmaci che impediscono la crescita vascolare.

Ed ecco di più sulla retinopatia diabetica.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Preparazioni in compresse con retinopatia non proliferativa

Per un uso a lungo termine sono mostrati:

  • fondi per la normalizzazione di colesterolo, trigliceridi: statine "Vazilip", "Zokor", fibrati "Lipofen", "Tricor". Sono contemporaneamente in grado di inibire la formazione di nuovi vasi nella retina, proteggere i tessuti dai danni dei radicali liberi, preservare la struttura dei neuroni, ridurre il grado di infiammazione;
  • vitamine in combinazione con antiossidanti: complessi con gruppo B (Neurovitan), vitamina E, acido lipoico (Thiogamma), Mexidol, estratto di mirtillo, Forte di Anthocyan;
  • farmaci antiipertensivi: si raccomandano ACE-inibitori ("Lisinopril", "Prenesa") per mantenere la pressione sanguigna a un livello non superiore a 130/85 mm RT. Art. Quando prescritti per la prevenzione delle complicanze vascolari, riducono il rischio di retinopatia del 30% e ne dimezzano la progressione;
  • gli angioprotettori ("Tanakan", "Doksium") migliorano le condizioni della retina, riducono il gonfiore, aumentano l'acuità visiva e promuovono il riassorbimento delle emorragie puntuali.
Insumed -   La norma della glicemia nelle donne in gravidanza su come decifrare il risultato

I vasodilatatori sono usati con cautela, poiché possono stimolare la transizione della parte liquida del sangue e dei globuli rossi dal lume della nave alla retina. Ciò porta ad un aumento del gonfiore e del sanguinamento che compromettono la vista. A causa del rischio di emorragia, gli agenti antipiastrinici Aspirina e Curantil sono stati anche meno comunemente prescritti per la retinopatia.

gocce

Sono utilizzati solo in trattamenti complessi, poiché il danno agli occhi è un disturbo vascolare sistemico che non può essere trattato con farmaci locali. Molto spesso usa "Emoksipin". Rafforza le pareti dei vasi sanguigni, riduce la loro permeabilità, previene la formazione di coaguli di sangue, protegge la retina dai danni, aiuta il riassorbimento dell'emorragia. Si raccomanda inoltre di aumentare la resistenza alla carenza di ossigeno.

Dopo un intervento chirurgico o una coagulazione laser, un oculista può raccomandare gocce antibatteriche Tobradex. Se la retinopatia diabetica ha portato alla formazione di glaucoma secondario, il “Timololo” viene utilizzato per ridurre la pressione intraoculare. Per l'esame del fondo e con la terapia laser, la pupilla Tropicamid è dilatata.

iniezioni

Il fattore di crescita endoteliale avvia il processo di germinazione di nuove navi. Al fine di fermare questo processo, che porta a una brusca diminuzione della vista, vengono introdotte nella retina emorragie, inibitori di questo fattore. Nella fase iniziale, riducono anche il gonfiore del disco del nervo ottico. "Ailia", "Avastin" e "Lucentis" vengono introdotti nel corpo vitreo (intravitreale).

Il corso di iniezioni del farmaco Wessel Due F migliora il flusso sanguigno, rafforza le pareti vascolari e normalizza la pressione sanguigna. Efficace nelle fasi precoci e tardive della retinopatia, ma con vasi di nuova formazione viene prescritto dopo la coagulazione laser.

Iniezione intravitreale

"Retinalamina" è un estratto di retine di maiale. Stimola le cellule della retina, migliora la loro interazione con i neuroni, aiuta a ripristinare i tessuti danneggiati, protegge le pareti dei vasi sanguigni dalla distruzione. Viene somministrato per via intramuscolare e dietro il bulbo oculare.

Retinopatia diabetica proliferativa

Se i cambiamenti nella retina non vengono rilevati in una fase precoce e non viene eseguito un ciclo di terapia preventiva, quindi dopo lo stadio non proliferativo, si verifica quello successivo: proliferazione (proliferazione). È caratterizzato da:

Insumed -   Rimedi popolari per il diabete Trattamento della foglia di alloro

  • germinazione delle fibre del tessuto connettivo;
  • compattazione e distruzione delle arterie del sangue;
  • la formazione di nuovi vasi sottili che scoppiano con una leggera tensione con la formazione di sanguinamenti massicci – emoftalmo;
  • la guaina in rete viene tirata, compressa o estesa. Questo può essere accompagnato da esfoliazione e perdita della vista.

Retinopatia diabetica proliferativa

In questa fase, viene eseguita la terapia insulinica e il trattamento specifico consiste nella coagulazione laser e nelle operazioni.

Trattamento laser

La terapia laser è il metodo più popolare. Viene utilizzato per prevenire i cambiamenti nella retina, i punti vengono applicati sotto forma di un reticolo sulle parti distanti del fondo. Molto spesso, i vasi sono cauterizzati per questo, da cui il sangue penetra nella retina. Di conseguenza, le zone con microaneurismi sono compattate e viene impedita la loro rottura.

Va notato che con un laser con retinopatia è impossibile ripristinare la vista persa, si raccomanda di prevenire la progressione della malattia.

Insieme alla cauterizzazione focale (punto), viene utilizzato anche un raggio sparso. Questa procedura è chiamata coagulazione laser panretinale. Aiuta la compattazione e l'ulteriore crescita eccessiva di nuove navi fragili e sciolte. Potrebbero essere necessarie più di due sessioni. Entro pochi giorni possono essere una visione sfocata, che viene quindi ripristinata.

Se c'è annebbiamento nell'occhio, sorge un ostacolo per il passaggio del raggio laser. A tali pazienti viene mostrata la distruzione a freddo – crioxessia. L'azoto liquido rafforza la retina per impedirne il distacco.

Operazione

Il grave decorso della retinopatia nel diabete è complicato dall'emoftalmo, dal sollevamento della testa del nervo ottico e dal distacco della retina. Ai pazienti viene prescritto un trattamento chirurgico: vitrectomia. Il sangue viene rimosso dall'occhio, vengono dissezionate le corde fibrose e i vasi alterati che sanguinano, cauterizzano il corpo vitreo, vengono cauterizzati. Invece, viene introdotto un gel con silicone.

Vitrectomia. Il sangue viene rimosso dall'occhio

Trattamento con rimedi popolari

La retinopatia è una complicazione vascolare del diabete mellito che è difficile da trattare, anche con i farmaci. La medicina di erbe può essere raccomandata solo a quei pazienti che, sullo sfondo del diabete, non hanno cambiamenti nel fondo, l'acuità visiva non è ridotta.

Per uso profilattico:

  • succo di foglie di aloe. Devono prima essere conservati in frigorifero per 10 giorni, avvolti in carta spessa. Quindi spremi il succo e bevi un cucchiaino due volte al giorno;
  • 5 g di polline a digiuno;
  • succo di mirtillo: due cucchiai di mirtilli freschi vengono macinati con mezzo cucchiaino di fruttosio o xilitolo e versare un bicchiere di acqua calda. Bere tre volte al giorno invece del tè;
  • infuso da un cucchiaio di fitocomposizione: corteccia di salice, una foglia di mirtillo rosso, noce in parti uguali a un bicchiere di acqua bollente. Insistere per un'ora, filtrare e prendere un terzo di bicchiere mezz'ora prima dei pasti per due mesi.

Ed ecco di più sul trattamento dell'oftalmopatia endocrina.

La retinopatia diabetica a esordio precoce viene trattata con compresse, iniezioni e gocce. Hanno un effetto ipoglicemico, ipotensivo, colesterolo più basso e viscosità del sangue. Vengono mostrati mezzi per rafforzare le pareti vascolari, inibendo la crescita di nuovi vasi. Con la progressione della malattia, vengono prescritti la coagulazione laser e la vitrectomia. I rimedi popolari vengono utilizzati in assenza di cambiamenti nel fondo.

Video utili

Guarda il video sulla retinopatia diabetica:

Diabetus Italia