Come prendere la curcuma nel diabete

Per molti secoli, la curcuma è considerata non solo una semplice spezia, ma anche una medicina, che è una delle più preziose nella medicina di erbe Kampo (Giappone), medicina cinese e Ayurveda – medicina tradizionale dell'India. Il portale Agronom.guru offre materiale utile su come la curcuma viene utilizzata per trattare molti tipi di malattie, che vanno dalle allergie e le malattie della pelle alla riduzione dei sintomi che si verificano durante il morbo di Alzheimer.
Il componente principale di questa spezia è la curcumina, nota per il suo potente effetto antiossidante, che gli consente di essere usata come medicinale nel trattamento delle malattie infiammatorie.

Inoltre, questa spezia è importante nel recupero dal diabete di qualsiasi tipo, poiché la sua composizione influenza positivamente la percezione del corpo di insulina.

Proprietà utili di curcuma per il diabete

La curcuma ha le seguenti proprietà benefiche per i diabetici:

  • Normalizza la pressione;
  • Elimina il desiderio di mangiare cibi troppo grassi e dolci;
  • Ha un effetto anti-infiammatorio;
  • Aiuta con l'artrite;
  • Aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue;
  • Promuove la disintossicazione del corpo (fegato, sangue);
  • Migliora lo stato di lavoro dei vasi sanguigni e del cuore;
  • Stimola il lavoro di immunità;
  • È un farmaco profilattico contro l'aterosclerosi;
  • Ha un effetto antiossidante;
  • È un antibiotico forte che risparmia la microflora intestinale.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

La curcuma migliora la salute cardiovascolare

Il diabete aumenta il colesterolo nel sangue e quindi aumenta la probabilità di sviluppare malattie vascolari e cardiache. La dislipidemia diabetica è un fallimento del metabolismo lipidico, in cui vi è un basso livello di lipoproteine ​​ad alta densità e un alto livello di lipoproteine ​​e trigliceridi a bassa densità.

I diabetici hanno il rischio di aterosclerosi prematura e malattia coronarica.

La curcumina riduce i trigliceridi e il colesterolo nel sangue. L'uso a lungo della curcuma aiuta a ridurre il livello di colesterolo nel plasma e riduce anche la sua produzione nel fegato, il che rende possibile evitare lo sviluppo prematuro dell'aterosclerosi.

Insumed -   Notizie sul trattamento e la prevenzione del diabete

La curcuma migliora la sensibilità diabetica all'insulina

La curcuma migliora la capacità del corpo di assorbire il glucosio e attiva la produzione di insulina da parte del pancreas, diminuendo la resistenza all'insulina. Poiché l'immunità all'insulina è uno dei motivi principali per lo sviluppo del diabete di tipo XNUMX, questa spezia può essere utilizzata per ridurre la resistenza all'insulina.

La curcuma riduce la resistenza all'insulina

Come prendere la curcuma per il diabete?

Quando si prende la curcuma, si devono osservare rigorosamente i seguenti dosaggi:

  1. Radice di curcuma in polvere: 1-3 g al giorno;
  2. Estratto liquido di curcuma (1: 1): 30-90 gocce una volta al giorno;
  3. Radice di curcuma affettata: 1,5-3 g al giorno;
  4. Tintura di radice di curcuma (1: 2): 15-30 gocce 4 volte al giorno;
  5. Polvere di curcuma, che può essere acquistata presso il negozio: 400-600 mg tre volte al giorno.

La curcuma previene il deterioramento cognitivo

La curcuma è un condimento giallo molto popolare nella cucina asiatica. Questa tonalità gli è data dalla curcumina, il cui contenuto di curcuma varia dal 3 al 6%. Lo studio ha scoperto che la curcumina riduce il rischio di demenza nel diabete: sarà sufficiente un solo grammo di spezie per migliorare la memoria e prevenire lo sviluppo della demenza.

Lo studio ha coinvolto 48 uomini e donne di età pari o superiore a 60 anni, che soffrivano di diabete di nuova diagnosi e non hanno ancora iniziato a curarlo. I volontari hanno mangiato pane bianco con un grammo di curcuma per colazione. Ai partecipanti al gruppo di controllo è stato offerto pane bianco con 2 grammi di cannella per colazione.

Durante l'esperimento, gli scienziati hanno valutato e analizzato lo stato della memoria dei volontari prima e dopo aver mangiato. I risultati hanno mostrato che la curcuma ha migliorato notevolmente la memoria negli anziani. Questo effetto è durato per 6 ore. Nel gruppo di controllo, non è stato osservato alcun miglioramento.

La curcuma migliora la memoria e previene la demenza

La curcuma combatte l'infiammazione nei pazienti con diabete

I meccanismi dei processi infiammatori che portano alla patogenesi del diabete mellito sono piuttosto complessi. Il diabete di tipo XNUMX è una malattia immuno-mediata in cui muoiono singole cellule pancreatiche.

La citochina pro-infiammatoria "fattore di necrosi tumorale-a" in eccesso viene prodotta nel tessuto adiposo in una persona in sovrappeso. Questa "sovrapproduzione" influisce negativamente sulla funzione dell'insulina nel sangue, contribuendo all'emergere di resistenza ad esso.

Il lavoro delle cellule immunitarie e delle cellule adipose si sovrappone l'uno sull'altro, a seguito del quale le prime proteine ​​rilasciano nel tessuto adiposo, che accelera il corso dei processi infiammatori. Nel caso della patogenesi del diabete di tipo 1, i principali agenti proinfiammatori sono IL-6beta, TNF-α e IL-XNUMX.

Insumed -   Sintomi e trattamento del diabete insipido nei cani

La curcuma aiuta a guarire rapidamente le ferite nei diabetici

I pazienti con diabete abbastanza spesso affrontano il problema della guarigione della ferita sufficientemente lunga, che si verifica a causa dello stress ossidativo e dei processi infiammatori in corso. L'uso esterno della curcumina accelera il processo di guarigione.

Curcuma come agente antiiperglicemico

La curcuma ha un effetto antiiperglicemico e ha un effetto benefico sul decorso del diabete.

La curcumina riduce il livello di glucosio nel sangue riducendo la sua produzione nel fegato. Questo effetto di riduzione del livello di zucchero nel corpo è stato scientificamente provato in due tipi di diabete e nella fase pre-diabete.

La curcumina riduce la glicemia

Applicazione di curcuma

Non dobbiamo dimenticare che la curcuma dovrebbe essere utilizzata come parte di un approccio integrato per il trattamento del diabete. In presenza di una tale malattia, è importante:

  • Esegui esercizio quotidiano
  • Controllare lo stress;
  • Rifiutare alimenti trasformati;
  • Rispettare una dieta sana e corretta;
  • Tieni traccia della quantità di zuccheri naturali presenti nei frutti;
  • Monitorare l'assunzione di carboidrati, in quanto possono portare a un serio aumento e calo dei livelli di zucchero nel sangue;
  • Mangia molta verdura, frutta e cereali, fornendo nutrienti al corpo.

Oltre alla curcuma, le spezie utili per aiutare a gestire i sintomi del diabete sono:

Le fibre alimentari devono essere presenti nella dieta, che è ricca di fibre in esse contenute, in quanto riducono la velocità con cui lo zucchero viene assorbito nel corpo, prevenendo così i suoi improvvisi salti.

La curcuma può essere aggiunta a dolci, dessert, latte, zuppe, tè.

Frullato di radice di curcuma

Un'ottima opzione è un frullato a base di radice di curcuma fresca. Questa radice ha un sapore amaro e leggermente piccante che ricorda il sapore della radice di zenzero cruda.

Per i frullati, puoi prendere la radice di curcuma secca, ma è meglio fare una bevanda simile da una radice fresca. Prima di preparare un frullato, la radice deve essere lavata e pulita bene.

Insumed -   Trattamento completo della sindrome del piede diabetico

Ingredienti necessari per preparare un drink:

  • Radice di curcuma (circa 12 cm);
  • Cinque frutti di tamarindo pelati (puoi prendere uvetta, datteri o mele);
  • Due bicchieri d'acqua (500 ml);
  • Succo di un limone;
  • Due cucchiai di miele (50 gr).
  1. Lavare e spazzolare bene la radice di curcuma: è meglio farlo con i guanti. Quindi aprire i frutti di tamarindo e rimuovere i semi da essi.
  2. In una padella con acqua, mettere la radice di curcuma sbucciata e far bollire.
  3. Metti i frutti di tamarindo in un piccolo volume di acqua e mettili a bollire fino a quando, per la loro consistenza, sembrano marmellate.
  4. Prendi la curcuma bollita e la parte dell'acqua in cui è stata bollita e macina con un frullatore (non è necessario versare l'acqua rimanente).
  5. Filtra i frutti di tamarindo bolliti con un setaccio e aggiungili alla curcuma tritata.
  6. Alla miscela risultante, aggiungi il succo sopravvissuto da un limone e un po 'di miele.
  7. Versare la bevanda risultante in una caraffa di vetro e mettere in frigorifero per 3-4 giorni.

Succo di radice di curcuma

Non meno efficace bevanda per il diabete è il succo di radice di curcuma fresca, che viene utilizzato per trattare varie malattie in Asia orientale.

Inoltre, una tale bevanda è molto utile per la salute delle donne: è efficace per ripristinare l'utero dopo il parto e normalizzare il ciclo mestruale. Pertanto, se hai intenzione di andare in Thailandia, assicurati di ottenere il succo da questa spezia.

Effetto di curcuma per i sintomi del diabete comuni

Una delle principali proprietà della curcuma è la sua capacità di ridurre la glicemia. Pertanto, si consiglia ai diabetici di evitare di assumere farmaci per il trattamento della glicemia e degli integratori di curcuma, come condividerli insieme può ridurre troppo lo zucchero nel sangue e portare a complicazioni.

L'effetto della curcuma sulle complicanze del diabete

Di solito, possono verificarsi complicazioni 10-20 anni dopo aver fatto una tale diagnosi. Le complicanze possono includere ictus, danni ai reni e ai vasi sanguigni, insorgenza di malattie del sistema cardiovascolare, danni agli occhi e alle terminazioni nervose.

In uno studio condotto in Thailandia, è stato scoperto che l'assunzione della curcumina verso l'interno ha ridotto significativamente il rischio di complicanze o ne ha mitigato il decorso. Sono stati studiati gli effetti della curcumina sui disturbi vascolari e la nefropatia diabetica.

Precauzioni

La curcuma non è consigliata per l'uso con:

  1. Gravidanza e allattamento;
  2. Somministrazione simultanea di farmaci per l'iperglicemia;
  3. Prima dell'intervento chirurgico
  4. Con una tendenza alle allergie.

Inoltre, la curcuma non è raccomandata per l'uso con farmaci antidiabetici, poiché la curcumina, insieme a tali farmaci, abbassa anche il livello di zucchero nel corpo, quindi la loro assunzione simultanea può portare a un livello anormalmente basso.

Diabetus Italia