La polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica provoca sviluppo, trattamento e prognosi

All'età di 40-60 anni, si verifica spesso una polineuropatia demielinizzante. Appartiene al gruppo di malattie – patologie neuromuscolari.

Colpisce le donne due volte meno degli uomini. È caratterizzato da una diminuzione dell'attività motoria delle braccia e delle gambe fino alla paralisi, una diminuzione della sensibilità. Con una diagnosi tempestiva, l'inizio precoce e un trattamento regolare, la prognosi per la vita è abbastanza favorevole.

Polineuropatia demielinizzante

La graduale distruzione della guaina mielinica dovuta a fattori autoimmuni si chiama polineuropatia demielinizzante. La malattia è ricorrente in natura. L'età media della sua scoperta è di 47 anni. Tuttavia, sono anche descritti casi di insorgenza precoce. Il decorso più grave è caratteristico delle persone di età superiore ai 50 anni. Inoltre percepiscono la terapia farmacologica peggio.

La patologia porta alla sconfitta di un certo numero di nervi periferici che trasmettono segnali associati all'attività motoria e alle percezioni sensoriali. Il midollo spinale e il cervello rimangono intatti.

La natura del corso ci consente di parlare di tre forme della malattia: acuta, subacuta e cronica. Il primo è caratterizzato dal rapido, persino rapido sviluppo della patologia. Sono necessarie fino a quattro settimane affinché i sintomi si manifestino in pieno vigore.

Il subacuto progredisce più lentamente, i segni compaiono e crescono entro sei mesi. Per diversi anni si sviluppa la polineuropatia demielinizzante cronica. La sua corrente è nascosta, quasi impercettibile.

La natura dello sviluppo della polineuropatia dipende da quale tipo di infiammazione del nervo si è verificato. Con danni alle fibre nervose responsabili della percezione e della trasmissione delle sensazioni, parlano di polineuropatia sensibile. In caso di danni alla fibra del motore – attorno al motore. Una lesione combinata indica che si sta sviluppando una patologia sensomotoria. Si distingue anche una forma vegetativa.

Il danno predominante al corpo del lungo processo del neurone ci permette di parlare della forma assonale. La distruzione della mielina riguarda il demielinizzante. In alcune situazioni, viene isolata una patologia mista, demielinizzante dell'assone.

Il decorso della malattia può verificarsi in forma atipica e classica.

Nelle lesioni classiche si ha un aumento della debolezza di tutte le parti degli arti e una diminuzione della loro sensibilità. L'aumento dei sintomi si verifica per gradi.

Atipico è caratterizzato da un danno asimmetrico ai muscoli dei piedi, della parte inferiore della gamba, degli avambracci, delle mani. A volte si notano disturbi locali di alcune parti degli arti, come la spalla o la parte bassa della schiena. Questa forma comprende disturbi solo dei nervi motori sensibili o solo.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Leggi anche sull'argomento

Meccanismo di sviluppo

Lo sviluppo della polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica si basa su una combinazione di diversi fattori:

  1. Situazioni gravi, lesioni, malattie (cancro, diabete mellito), esaurendo una persona mentalmente ed emotivamente e portando all'esaurimento.
  2. L'ingestione di un'infezione nel corpo, in cui esiste una proteina simile nella struttura alle proteine ​​umane.
  3. Predisposizione genetica.
Insumed -   La glicemia è la norma nelle donne, negli uomini, per età, cause di zucchero alto o basso, come

A causa degli effetti combinati di fattori, i processi nervosi, la loro guaina mielinica vengono distrutti o la produzione di mielina viene disturbata. Quale di questi processi è primario in un paziente dipende da vari motivi e non è sempre ovvio. Ad esempio, in un paziente con alcolismo con una carenza di acido folico e alcune vitamine, una violazione della produzione di mielina è primaria.

Si ritiene che sotto l'influenza di determinati fattori, inizi la produzione di antigeni mielinici. È probabile che ciò si verifichi sotto l'influenza di un'infezione con una proteina simile o un certo disturbo interno nel corpo. Di conseguenza, la proteina mielinica inizia a essere considerata patogena dall'organismo. Queste cellule si accumulano nella regione del nervo, penetrando nella barriera ematoneurologica. L'infiammazione si sviluppa, portando alla distruzione della mielina e una violazione della sua produzione.

motivi

Non è sempre ovvio ciò che ha causato la polineuropatia demielinizzante, spesso diversi fattori svolgono un ruolo importante. Tra le cause chiave ci sono le malattie infettive: influenza, HIV, herpes.

Spesso la malattia si sviluppa sullo sfondo del diabete mellito e delle malattie associate a disturbi metabolici.

Sotto l'influenza di alcol, si sviluppano alcuni farmaci, sali di metalli pesanti, mercurio, neuropatia tossica.

L'HVDP si manifesta anche a causa dell'esposizione a fattori traumatici. La loro influenza può essere rintracciata in due modi: distruzione diretta delle fibre nervose a causa di danni, nonché penetrazione nella ferita dell'infezione.

La polineuropatia della genesi allergica si sviluppa principalmente dopo la vaccinazione con una maggiore sensibilità del corpo al farmaco somministrato.

Fattori genetici, situazioni associate a forte sforzo emotivo e mentale, pesante provocano la comparsa di patologie. Il rischio di sviluppo aumenta con disturbi ormonali.

sintomi

È improbabile che qualcuno ricordi il momento in cui ha iniziato a mostrare segni di polineuropatia. Comincia a prestare attenzione ai problemi quando, a causa della debolezza, non riesce a salire le scale, perde la sua capacità di scrivere, di prendere piccoli oggetti.

I sintomi della CVD dipendono dal nervo interessato. Con la patologia delle fibre motorie, appare debolezza muscolare. Una persona perde la capacità di muoversi autonomamente, di sedersi. Spesso ci sono dolori. C'è una diminuzione dei riflessi. Il tremito si nota quando si cerca di tenere un braccio o una gamba in una certa posizione. Vi è una violazione della parola, disturbi visivi.

Insumed -   Cos'è il diabete, cos'è pericoloso e come affrontarlo

La sconfitta dei nervi sensoriali è accompagnata in molti casi da intorpidimento, sensazione di bruciore a mani, piedi, gambe, sensazione di pelle d'oca in esecuzione.

I processi infiammatori nel sistema nervoso autonomo possono essere sospettati da marmorizzazione della pelle, gonfiore, colore bianco delle dita.

diagnostica

La diagnosi e le cause della malattia sono determinate sulla base di un'analisi dei sintomi e dell'uso di vari metodi di ricerca. Come parte della diagnosi, viene chiarita la causa della polineuropatia demielinizzante, viene determinato il grado di danno:

  1. Metodi elettrofisiologici I sintomi neurofisiologici sono chiariti, tra cui una diminuzione della velocità di conduzione, interruzione e blocco della conduzione degli impulsi.
  2. Analisi del liquido cerebrospinale. Durante questo studio, la presenza di segni di CVD viene rilevata nel liquido cerebrospinale: un aumento del contenuto di proteine, antigeni, globuli bianchi e residui di strutture cellulari. Questo metodo non è sempre considerato informativo in relazione alla polineuropatia.
  3. Biopsia. Un campione di fibre viene prelevato durante lo studio. Vi sono segni di danni agli assoni o alla guaina mielinica. I cambiamenti più pronunciati sono nelle sezioni profonde dei nervi, tuttavia, a causa della loro posizione, non sono sempre disponibili per l'analisi. Viene eseguita una biopsia se, a seguito di un esame elettrofisiologico, si nota un disturbo in due nervi.
  4. Imaging a risonanza magnetica. Le immagini risultanti mostrano un allungamento delle radici dei nervi provenienti dal midollo spinale, un aumento di alcune sezioni di fibre nervose, edema e segni di infiammazione.

Nonostante la disponibilità di diversi metodi di ricerca, non è sempre possibile determinare rapidamente la diagnosi corretta. La diagnosi è complicata dalla presenza di forme atipiche.

trattamento

Un fattore chiave per migliorare la prognosi della polineuropatia è il trattamento tempestivo. Ha lo scopo di fermare la demielinizzazione, la distruzione degli assoni.

Terapia farmacologica

Viene eseguita la terapia ormonale, viene effettuata la plasmaferesi, viene utilizzata l'immunoglobulina G. In alcuni casi è indicata la monoterapia, in altri è raccomandato l'uso combinato di tre metodi.

L'uso predominante di glucocorticosteroidi è dovuto a un miglioramento delle condizioni dei pazienti dopo 1,5-2 mesi di trattamento. I sintomi scompaiono o diminuiscono significativamente con il trattamento condotto fino a un anno e mezzo. Sullo sfondo della cancellazione, sono possibili ricadute. La terapia ormonale è indicata con un monitoraggio costante di pressione, densità del tessuto osseo e emocromo. Il problema con questo metodo è un gran numero di controindicazioni ed effetti collaterali.

La plasmaferesi consente la purificazione del sangue da antigeni, tossine. È considerato un metodo efficace, ma il suo effetto dura per un breve periodo di tempo, quindi si raccomanda di ricondurre. Nelle fasi iniziali dello studio, la procedura viene eseguita due volte a settimana, dopo la riduzione della sintomatologia – mensile. La plasmaferesi è raccomandata immediatamente dopo la diagnosi.

In circa il 60% dei pazienti è stata efficace l'introduzione delle immunoglobuline G. Il vantaggio di questo metodo in un piccolo numero di effetti collaterali. Ai bambini viene spesso somministrata una terapia immunosoppressiva.

Insumed -   Arachidi diabetiche di tipo 2

Nel trattamento sintomatico, i farmaci sono usati per ridurre il dolore muscolare. Sono indicati i farmaci anticolinesterasici (neuromidina, axamon). Hanno lo scopo di stimolare il sistema nervoso centrale e aumentare il tono muscolare.

Alcuni unguenti contribuiscono a ridurre il dolore, riscaldando i muscoli. Assegna, in particolare, Capsico. L'uso di ulteriori farmaci è dovuto alla causa principale che ha causato la malattia. È indicato l'assunzione di vitamine, antiossidanti e farmaci che migliorano il metabolismo.

fisioterapia

L'elettroforesi viene utilizzata per stimolare la trasmissione degli impulsi nervosi. Un lieve effetto migliora il flusso sanguigno con ossigeno e sostanze nutritive verso le parti interessate del corpo.

La magnetoterapia agisce localmente, migliora il metabolismo e la conduzione degli impulsi nervosi. Per ripristinare il tessuto muscolare dopo l'atrofia, è indicato il massaggio, soprattutto se non c'è modo di impegnarsi nell'educazione fisica.

La terapia fisica aiuterà a migliorare la circolazione sanguigna, normalizzare la forza muscolare e ricominciare a camminare.

Профилактика

Per ridurre il rischio di sviluppare polineuropatia demielinizzante, vengono eseguite le seguenti misure:

  • indumenti protettivi sono usati per lavori che coinvolgono sostanze tossiche;
  • non bere alcolici;
  • prendere le medicine solo come indicato da un medico;
  • condurre uno stile di vita attivo;
  • Il menu comprende frutta e verdura;
  • non consentire la transizione di malattie acute in una forma cronica;
  • controllare lo stato di salute.

Previsione

La patologia è cronica, la frequenza della ricaduta dipende dalla natura del corso. Si noti che già nel primo anno, la metà dei pazienti manifesta manifestazioni ripetute della malattia. Ciò accade più spesso quando la terapia viene annullata.

La prognosi è più favorevole in quei casi in cui i sintomi sono cresciuti lentamente e la lotta contro la malattia è iniziata nelle prime fasi e non si ferma. È importante prestare attenzione alla comparsa dei primi segni che indicano disturbi di natura neurologica.

I giovani hanno prospettive migliori, hanno una lunga remissione. Nel caso dello sviluppo negli anziani, la polineuropatia infiammatoria, accompagnata da disturbi neurologici irreversibili, porta alla disabilità e, in alcuni casi, alla morte.

Lo sviluppo della polineuropatia demielinizzante è associato a processi infiammatori di cui soffre il sistema periferico. I muscoli si indeboliscono, si sviluppa la paresi. Di conseguenza, una persona perde la capacità di muoversi autonomamente, alzarsi, sedersi. Non è sempre possibile sbarazzarsi della malattia, tuttavia, l'uso di farmaci prescritti da un medico consente di ottenere la remissione e ridurre la ricaduta.

Le seguenti fonti sono state utilizzate per preparare l'articolo:
Zhirnova I. G., Komelkova L. V., Pavlov E. V., Avdyunina I. A., Popov A. A., Pirogov V. N., Gannushkina I. V., Piradov M. A. Caratteristiche immunologiche di grave forme di demielinizzanti e polineuropatie miste // Journal of the Almanac of Clinical Medicine – 2005.

Tursynov N. I., Grigolashvili M. A., Ilyushina N. Yu., Sopbekova S. U., Mukhametkalieva A. D., Utegenov A. U. Aspetti moderni della diagnosi e del trattamento delle polineuropatie demielinizzanti croniche // Journal of Neurosurgery and Neurology of Kazakhstan – 2016.

Diabetus Italia