Prevenzione delle complicanze della terapia con glucocorticoidi

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Per prevenire le complicanze della terapia HA, è necessario rispettare i seguenti principi di base:

Prescrivere l'HA solo quando l'effetto terapeutico non è raggiunto da altri farmaci meno attivi. Le eccezioni sono l'insufficienza surrenalica, la sindrome adrenogenitale, alcune malattie reumatiche e condizioni di emergenza.

Con l'eccezione delle condizioni di emergenza e delle indicazioni speciali, utilizzare l'HA secondo il ritmo circadiano.

Applicare HA sistemico nella dose minima necessaria.

Approfitta della terapia alternativa.

Dopo aver raggiunto il risultato desiderato, la dose viene gradualmente ridotta al minimo efficace.

Utilizzare un HA a media azione.

Con un ciclo di trattamento superiore a 10 giorni, l'abolizione dell'HA deve essere eseguita con una graduale riduzione della dose.

Dopo la cancellazione dell'HA, che sono state utilizzate per 2 settimane o più, entro 1,5-2 anni per monitorare le condizioni del paziente in situazioni stressanti. Se necessario, eseguire la terapia protettiva per l'HA.

Metodi per il controllo delle reazioni avverse

1. Osservazione della dinamica del peso corporeo.

2. Controllo della pressione arteriosa, ECG.

3. Lo studio della glicemia e delle urine.

4. Controllo della composizione elettrolitica del plasma.

5. Monitoraggio delle condizioni del tratto gastrointestinale. EGD, feci per sangue occulto, OAC (anemia)

6. Monitoraggio dello stato del sistema muscolo-scheletrico. Si consiglia di condurre la densitometria 2 volte l'anno.

7. Esame oftalmologico. Misurazione della pressione intraoculare ed esame mediante una lampada a fessura per rilevare la cataratta.

8. Monitoraggio dello sviluppo di complicanze infettive.

Prevenzione e trattamento delle complicanze.

Prevenzione dell'insufficienza surrenalica secondaria

Insumed -   Erbe del diabete di tipo 2

1. Ad eccezione delle condizioni di emergenza e delle indicazioni speciali, utilizzare i glucocorticoidi secondo il ritmo circadiano (approccio cronoterapeutico)

2. Approfitta della terapia alternata.

3. Con un ciclo di trattamento superiore a 10 giorni, l'abolizione dei glucocorticoidi viene effettuata con una graduale riduzione della loro dose.

4. Dopo l'abolizione dei glucocorticoidi, che sono stati utilizzati per 2 settimane o più, per 1,5-2 anni per monitorare le condizioni del paziente in situazioni stressanti. Se necessario, eseguire la terapia protettiva con glucocorticoidi.

Prevenzione delle lesioni gastrointestinali (ulcera steroidea)

1. Accettazione delle compresse di HA dopo i pasti per ridurre il loro effetto ulcerogenico.

2. Raccomandati agenti gastroprotettivi prem (nr almagel).

3. Si raccomanda inoltre di assumere H2-bloccanti, come ranitidina 150 mg 2 volte al giorno o famotidina 20 mg 2 volte al giorno o 40 mg 1 az al giorno

4. e anticolinergici, ad esempio Gastroceptin (pirenzepina) 50 mg 2 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti o preferibilmente per via endovenosa 2 ml di soluzione di gastroceptin + 200 ml di NaCL / soluzione di Ringer / glucosio al 5%.

Prevenzione del diabete steroideo

1. Nella dieta limitare i carboidrati semplici.

2. Il trattamento ha un effetto benefico sulle forme lievi di diabete steroideo

farmaci sulfanilurea. L'uso di una combinazione di glicocorticoidi e preparati di sulfonilurea può peggiorare notevolmente la tolleranza ai carboidrati anche nelle persone sane. In caso di diabete steroideo, interrompere immediatamente il trattamento con glicocorticoidi. Solo dopo questo può essere iniziato il trattamento con preparazioni di sulfanilurea.

3. Se è impossibile cancellare GCS, è necessario usare l'insulina.

4. Il trattamento obbligatorio con insulina è in presenza di chetoacidosi e acetonuria.

Prevenzione delle lesioni cutanee

Con l'uso locale a lungo termine di corticosteroidi sul viso, le giovani donne spesso soffrono di dermatite periorale, la tetraciclina può essere utilizzata per il trattamento per 4-6 settimane.

Poiché i glucocorticoidi topici riducono la resistenza della pelle e delle mucose, il che può portare allo sviluppo di superinfezione, con infezione secondaria si consiglia di combinare glucocorticoidi con un antibiotico in una forma di dosaggio, ad esempio crema e unguento Diprogent (betametasone + gentamicina), aerosol Oxycort (idrocortisone + ossitetraciclina) e Polcortolone TS (triamcinolone + tetraciclina), ecc., o con un agente antibatterico e antimicotico, ad esempio Akriderm GK (betametasone + clotrimazole + gentamicin).

Insieme ad un aumento dell'effetto terapeutico quando si usano glucocorticoidi fluorurati, aumenta anche l'incidenza degli effetti collaterali. La probabilità di sviluppare effetti collaterali sia locali che sistemici aumenta quando applicato su superfici estese e uso prolungato di glucocorticoidi. A causa dello sviluppo di effetti collaterali, l'uso di glucocorticoidi contenenti fluoro è limitato se è necessario un uso a lungo termine, così come nella pratica pediatrica.

Insumed -   Chetoacidosi e sue manifestazioni nel diabete

Negli ultimi anni, modificando la molecola di steroidi, sono stati ottenuti glucocorticoidi locali di nuova generazione che non contengono atomi di fluoro, ma sono caratterizzati da un'alta efficienza e un buon profilo di sicurezza (ad esempio, il mometasone sotto forma di furoato (Eloc, Uniderm, Mohmate), metilprednisolone aceponate (Advantan).

L'effetto terapeutico dei glucocorticoidi topici dipende anche dalla forma di dosaggio utilizzata. I glucocorticoidi per uso topico in dermatologia sono disponibili sotto forma di unguenti, creme, gel, emulsioni, lozioni, ecc. La capacità di penetrare nella pelle (profondità di penetrazione) diminuisce nel seguente ordine: unguento oleoso> pomata> crema> lozione (emulsione). Con la pelle secca cronica, la penetrazione dei glucocorticoidi nell'epidermide e nel derma è difficile, quindi, con dermatosi accompagnate da maggiore secchezza e desquamazione della pelle, lichenizzazione, è più consigliabile usare unguenti, questo aumenta la penetrazione dei farmaci nella pelle più volte. Nei processi acuti con grave pianto, è più consigliabile prescrivere lozioni, emulsioni.

Prevenzione dell'ipertensione arteriosa e delle malattie cardiache.

Per i pazienti che ricevono HA, raccomandare una dieta ricca di proteine ​​e calcio, con una limitazione di carboidrati facilmente digeribili, cloruro di sodio (fino a 5 g / giorno) e liquidi (fino a 1,5 litri al giorno).

Al fine di ridurre l'escrezione di calcio nelle urine, sono possibili diuretici tiazidici e la limitazione dell'assunzione di sodio. È razionale utilizzare la terapia di combinazione con vitamina D, calcio e tiazidi, tuttavia richiede un attento monitoraggio dei livelli sierici di calcio.

Per prevenire l'ipopotassiemia, i diuretici tiazidici possono essere utilizzati in combinazione con diuretici risparmiatori di potassio (ad esempio, triamteren).

Con l'uso prolungato di glucocorticoidi in dosi superiori a 7,5 mg / die – equivalenti al prednisone – è possibile lo sviluppo dell'osteoporosi delle ossa tubulari lunghe

I bifosfonati sono inibitori del riassorbimento osseo. Per la prevenzione e il trattamento dell'osteoporosi glucocorticoide negli uomini e nelle donne sono stati registrati acido alendronico, risedronico, acido zoledronico. La durata raccomandata del trattamento continuo con bifosfonati non è superiore a 5 anni.

La nomina di alendronato alla dose di 5 e 10 mg / die (equivalente a 70 mg alla settimana) o risedronato alla dose di 5 mg / die può aumentare la densità minerale della colonna vertebrale, del trocanterico e del collo del femore.

Insumed -   Trattamento per il diabete di tipo 1 e di tipo 2

Calcio e vitamina D

La dose giornaliera raccomandata di vitamina D è di 800 UI e di calcio elementare 1000-1500 mg; la durata del trattamento non è limitata (2 compresse di calcio D3 forte)

Alfacalcidol (Alpha D3 Teva, Oksidevit) La dose giornaliera raccomandata di 1,0 μg.

La somministrazione della paritonale (100ME) e della forma intranasale (200ME) di calcitonina di salmone (Alostin, Osteover) è efficace per aumentare la BMD nella colonna lombare nella prevenzione dell'osteoporosi glucocorticoide.

Terapia ormonale sostitutiva

Aumenta la BMD della colonna lombare e del collo femorale. La riduzione del rischio di fratture vertebrali e fratture periferiche non è dimostrata. Il testosterone nella prevenzione e nel trattamento dell'osteoporosi glucocorticoide negli uomini aumenta il BMD delle vertebre. La somministrazione di routine in assenza di altre indicazioni (ad esempio, l'ipogonadismo negli uomini) non è raccomandata.

Con l'uso prolungato di HA, si deve anche mostrare cautela riguardo alla possibile insorgenza di necrosi ossea asettica. Quando compare un "nuovo" forte dolore, specialmente nelle articolazioni della spalla, dell'anca e del ginocchio, deve essere esclusa la necrosi asettica dell'osso.

Complicanze infettive della terapia con glucocorticoidi

Le complicanze infettive (batteriche, virali, fungine, parassitarie) sono particolarmente sensibili ai pazienti con immunità iniziale compromessa. Con il loro sviluppo, oltre a svolgere una terapia specifica, è necessario provare a ridurre la dose di glucocorticoidi o trasferire il paziente a terapia alternativa.

Le infezioni batteriche si verificano più frequentemente. Si manifesta, di regola, sotto forma di polmonite o setticemia. I principali agenti patogeni sono stafilococchi e batteri grammo (-) del gruppo intestinale. Questo deve essere tenuto presente quando si sceglie la terapia antibiotica empirica.

Tubercolosi. I pazienti con reazioni positive alla tubercolina sono a rischio di sviluppare una grave tubercolosi, pertanto, con una terapia glucocorticoide prolungata, devono ricevere isoniazide a scopi profilattici.

Infezioni virali. L'uso di glucocorticoidi aumenta il rischio di diffusione di infezioni virali, si notano decessi per varicella e altre infezioni da herpes. Pertanto, in caso di contatto con un paziente con varicella o herpes zoster, un paziente che non li ha precedentemente sottoposti dovrebbe ricevere una specifica immunoglobulina entro 48 ore. Con lo sviluppo di queste infezioni, l'acyclovir deve essere trattato per via endovenosa per 7 giorni.

Prevenzione dell'infertilità secondaria e amenorrea.

Le donne hanno bisogno di terapia ormonale sostitutiva con estrogeni o con preparati combinati di estrogeni e progesterone.

Uomini con sviluppo della sindrome di Itsenko-Cushing (ipogonadismo) con livelli di testosterone al di sotto della norma fisiologica (

Diabetus Italia