Sintomi, cause, trattamento della glicemia bassa (ipoglicemia)

Ci sono molte ragioni per abbassare lo zucchero nel sangue (o ipoglicemia) e questa condizione è accompagnata da una serie di sintomi spiacevoli e, nei casi più gravi, pericolosi. È espresso in una riduzione critica dei livelli di glucosio e può essere osservato sia nei pazienti con diabete mellito, sia nelle persone assolutamente sane, o con altre malattie. In alcuni casi, abbassare il livello di zucchero non è pericoloso, ma con un grado grave di ipoglicemia, il paziente può sviluppare una condizione minacciosa come un coma ipoglicemico.

L'argomento di questa pubblicazione sarà utile non solo per le persone con diabete, ma anche per non soffrire di questa malattia. In questo articolo, ti presenteremo i sintomi, le cause e i metodi di trattamento dell'ipoglicemia. Queste informazioni saranno utili per te e sarai in grado di evitare il disagio e le conseguenze che questa condizione può offrire, o sarai in grado di fornire il primo soccorso a una persona cara che soffre di diabete.

motivi

Uno dei motivi per abbassare la glicemia è il complicato decorso del diabete. Questa condizione può svilupparsi in quasi tutti i pazienti con questa malattia. I seguenti fattori possono provocarlo:

  • un sovradosaggio di insulina o di farmaci che riducono lo zucchero dal gruppo di sulfoniluree o buganidi, meglitidine (clorpropamide, tolbutamide, maninil, amaryl, Novonorm, Hexal, metformina, Siofor, ecc.);
  • il digiuno;
  • violazione della dieta;
  • una lunga pausa tra i pasti;
  • malattie renali ed epatiche;
  • malattie infettive acute;
  • esercizio fisico pesante;
  • prendendo grandi dosi di alcol.

Un errore comune di alcuni pazienti con diabete, che porta a una riduzione del glucosio, è la combinazione di assunzione di insulina o agenti ipoglicemizzanti e altri modi per ridurre lo zucchero. Questi includono:

  • effetto esaltante delle preparazioni che riducono lo zucchero della pianta: trifoglio, alloro, foglie di fagiolo, erba di tarassaco, foglie di mirtillo rosso e mirtillo, erba di bardana, fiori di tiglio, ribes nero, rosa canina e frutti di biancospino, erba di cicoria;
  • verdure e verdure che riducono lo zucchero: prezzemolo, rafano, zucca, spinaci, rapa, aglio, melanzane, cipolle, lattuga, pomodori, cetrioli, cavolo bianco, peperoni, asparagi, zucchine, ravanelli, topinambur;
  • frutti e bacche che riducono lo zucchero: agrumi, mirtilli, varietà acide di mele o pere, more, mirtilli rossi, cenere di montagna, viburno, ananas, lamponi, more, chokeberries.

Quando si utilizzano questi fondi per abbassare i livelli di glucosio nel sangue, il paziente deve sicuramente coordinare questa possibilità con il medico e monitorare costantemente il livello di zucchero usando un misuratore di glicemia a casa.

Insumed -   Trattamento del diabete mellito

Un'altra causa di ipoglicemia può essere un tumore del pancreas, che può produrre insulina – insulinoma. Questo tumore provoca un forte aumento dei livelli di insulina, che "assorbe" il glucosio nel sangue e provoca una diminuzione del suo livello.

Oltre a queste malattie, una riduzione dei livelli di glucosio può essere causata da tali disturbi e condizioni:

  • grave patologia epatica;
  • condizione dopo resezione dell'intestino o dello stomaco;
  • insufficienza congenita di enzimi che influenzano il metabolismo dei carboidrati;
  • malattie dell'ipotalamo e della ghiandola pituitaria;
  • patologia surrenale.

Nelle persone sane, una diminuzione della glicemia può essere causata dai seguenti fattori o condizioni:

  • periodo di gravidanza e allattamento;
  • esercizio fisico pesante;
  • consumo frequente ed eccessivo di cibi dolci;
  • dieta povera, dieta irregolare o malnutrizione.

sintomi

Nelle persone sane, i segni di una riduzione della glicemia iniziano a comparire a 3,3 mmol / L e nei pazienti con diabete mellito compaiono prima, perché il loro corpo è già abituato alla costante iperglicemia. In un paziente che soffre di questa malattia da molto tempo, i primi sintomi possono comparire con un brusco salto degli indicatori di glucosio (ad esempio, da 20 a 10 mmol / l). I bambini sono una categoria speciale di pazienti con diabete mellito insensibili all'abbassamento dello zucchero. Non sempre sentono l'inizio di questo processo e genitori o medici che sospettano l'insorgenza dell'ipoglicemia devono usare un glucometro per identificarlo.

La gravità dei sintomi di riduzione della glicemia può essere suddivisa in tre gradi: lieve, moderata e grave.

I sintomi di una leggera diminuzione del livello di zucchero a 3,3 mmol / L sono:

  • vertigini e mal di testa;
  • nervosismo;
  • la debolezza;
  • tremante nel corpo;
  • aumento della sudorazione;
  • lieve nausea
  • fame grave;
  • visione offuscata.

I sintomi di gravità moderata che riducono i livelli di zucchero a 2,2 mmol / L sono:

  • irritabilità;
  • incapacità di concentrazione;
  • una sensazione di instabilità in posizione eretta o seduta;
  • lentezza del linguaggio;
  • crampi muscolari;
  • pianto irragionevole, aggressività o rabbia.

I sintomi di una grave riduzione della glicemia inferiore a 1,1 mmol / L sono:

  • perdita di coscienza (coma ipoglicemico);
  • convulsioni convulsive;
  • ictus;
  • morte (in alcuni casi).

A volte si verifica una caduta di zucchero durante il sonno notturno. Puoi capire che una persona che dorme ha iniziato l'ipoglicemia con i seguenti segni:

  • la comparsa di rumori insoliti;
  • ansia;
  • cadere accidentalmente dal letto o tentare di uscirne;
  • camminare in un sogno;
  • aumento della sudorazione;
  • incubi.

Con un attacco notturno di ipoglicemia, una persona può avvertire mal di testa dopo il risveglio mattutino.

Sintomi dello sviluppo della sindrome ipoglicemizzante

Con una forte riduzione della glicemia, il paziente sviluppa una sindrome ipoglicemizzante. Allo stesso tempo, i segni di ipoglicemia aumentano molto più rapidamente rispetto a una normale riduzione di questo indicatore. Ecco perché, per il primo soccorso, ogni paziente con diabete dovrebbe sempre portare zucchero o caramelle e una penna per siringa con glucagone.

Insumed -   I primi sintomi del diabete

Convenzionalmente, il decorso della sindrome ipoglicemizzante può essere diviso in 4 fasi principali.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

La prima fase

  • Fame grave;
  • sonnolenza;
  • la debolezza;
  • ipotensione;
  • cambiamento di umore: dalla pianto al divertimento sfrenato;
  • irritabilità.

La seconda fase

  • Fame insopportabile;
  • pallore;
  • sudore freddo;
  • tachicardia;
  • una sensazione di battito cardiaco;
  • visione offuscata;
  • tremando nel corpo e nelle membra;
  • sentimento di paura della morte.

La terza fase

  • Uno stato di euforia simile all'intossicazione;
  • eccitazione;
  • incontrollabilità del comportamento;
  • la scomparsa di un senso di paura;
  • comportamento inadeguato (fino al rifiuto di assumere dolci o droghe quando si rendono conto delle loro necessità).

Quarta fase

  • Tremando in tutto il corpo e contrazioni, seguito da un attacco convulso;
  • perdita della vista;
  • svenimento e coma.

Le fasi iniziali della sindrome ipoglicemizzante di solito non sono pericolose per il cervello e non lasciano conseguenze irreversibili. Con l'inizio del coma e la mancanza di aiuto tempestivo e qualificato, è possibile non solo una diminuzione della memoria e delle capacità intellettuali, ma anche un esito fatale.

trattamento

Per eliminare i segni di ipoglicemia, è necessario fornire aiuto entro i primi 10-15 minuti. I seguenti alimenti possono eliminare l'attacco entro 5-10 minuti:

  • zucchero – 1-2 cucchiaini da tè;
  • miele – 2 cucchiaini da tè;
  • caramello – 1-2 pezzi .;
  • limonata o un'altra bevanda dolce – 200 ml;
  • succo di frutta – 100 ml.

Un inizio così tempestivo del trattamento contribuisce nella maggior parte dei casi a un rapido aumento della glicemia e previene lo sviluppo di manifestazioni più gravi di questa condizione. Successivamente, si raccomanda al paziente di eliminare la causa dell'ipoglicemia (assumere cibo, abbandonare una dieta debilitante o preparata in modo inadeguato, assumere una grande dose di insulina, ecc.).

Insumed -   Cosa fare se lo zucchero nel sangue è alto

Pronto soccorso per la sindrome ipoglicemizzante

Con lo sviluppo della sindrome ipoglicemizzante, le condizioni del paziente cambiano molto rapidamente e l'aiuto deve essere fornito immediatamente (anche prima dell'arrivo della squadra di ambulanze). Comprende le seguenti attività:

  1. Poggiare il paziente in posizione orizzontale e sollevare le gambe.
  2. Chiama un'ambulanza specificando la probabile causa della chiamata.
  3. Togliti gli abiti mozzafiato.
  4. Fornire aria fresca.
  5. Dare a prendere i dolci sotto forma di un drink.
  6. Se il paziente ha perso conoscenza, è necessario capovolgerlo su un lato (per evitare che la lingua cada e asfissia dal vomito) e posizionare caramelle (sotto forma di zucchero, ecc.) Dietro la guancia.
  7. Se è presente un tubo per siringa con Glucagone, somministrare 1 ml per via sottocutanea o intramuscolare.

Il team di ambulanze esegue un'iniezione endovenosa a getto di una soluzione di glucosio al 40% e stabilisce una flebo di una soluzione di glucosio al 5%. Successivamente, il paziente viene trasportato nell'unità di terapia intensiva e durante lo spostamento possono essere eseguiti ulteriori farmaci.

Trattamento di pazienti con coma ipoglicemico

Dopo il ricovero, il paziente ha due cateteri: escrezione endovenosa e urinaria. Successivamente, i diuretici vengono introdotti per prevenire l'edema cerebrale. Inizialmente, vengono utilizzati diuretici osmotici (mannitolo o mannitolo). Successivamente, vengono prescritti diuretici di emergenza (Furosemide).

L'introduzione dell'insulina a breve durata d'azione viene effettuata solo sotto il controllo della glicemia. Questo farmaco inizia ad essere utilizzato solo in presenza di indicatori di glucosio come 13-17 mmol / L, perché la sua somministrazione precoce può causare lo sviluppo di un nuovo attacco di sindrome ipoglicemizzante e l'insorgenza del coma.

Al paziente viene prescritto un esame da un neurologo e un cardiologo in servizio, che valutano l'ECG e l'elettroencefalogramma. I dati di questi studi ci consentono di prevedere una possibile ricorrenza del coma e di adattare il piano di trattamento.

Dopo aver lasciato il coma, il paziente viene costantemente monitorato e l'endocrinologo regola le sue tattiche di trattamento e la dieta in base ai dati ottenuti da studi di laboratorio e strumentali. Nell'ultima fase del trattamento, al paziente viene prescritta una terapia di reidratazione e disintossicazione, che consente di eliminare l'acetone nel sangue e reintegrare il liquido perso.

Prima della dimissione dall'ospedale, al paziente vengono assegnate le consultazioni di vari specialisti di profilo stretto, che consentono di identificare tutte le possibili complicanze del coma ipoglicemico – incidente cerebrovascolare, sviluppo di infarto miocardico o ictus, diminuzione dell'intelligenza, cambiamenti della personalità.

A quale medico dovrei andare?

Con frequenti segni di riduzione della glicemia, consultare un endocrinologo. Per condurre un esame del paziente, il medico prescriverà i test di laboratorio e gli studi strumentali necessari.

Versione video dell'articolo:

L'endocrinologo E. Struchkova parla dell'ipoglicemia:

Diabetus Italia