Trattamento del diabete mellito gestazionale e possibili conseguenze

Oggi, il 14-16% delle donne in attesa di un bambino ha una voce O24.4 nel primo blocco della scheda di scambio incinta. Questi numeri indicano il codice ICD 10 – diabete mellito gestazionale (GDM).

È del tutto naturale che i futuri genitori, compresi quelli in attesa e non il primo figlio, abbiano delle domande: che cos'è il diabete mellito gestazionale, il suo trattamento influenzerà la salute della donna e del bambino e avrà anche un effetto negativo sul travaglio?

I medici prevedono che entro il 2035 il numero di donne in gravidanza GDM aumenterà al 30-35%

Questo disturbo del metabolismo dei carboidrati è diverso dai tipi tipici di diabete:

  • i valori della glicemia a digiuno sono nella norma;
  • la violazione della sintesi dell'ormone dell'insulina si verifica solo dopo l'ingestione di cibo e / o bevande;
  • subito dopo il parto, la stessa patologia scompare.

Perché il diabete gestazionale è pericoloso

Il diabete gestazionale passa dopo la nascita? Nella stragrande maggioranza dei casi, dopo il parto, viene ripristinata la tolleranza al glucosio.

Tuttavia, questo è il pericolo del diabete gestazionale per un bambino e una donna:

  • Rischi per il feto:
    1. sviluppo di grandi dimensioni (macrosomia) con fetopatia diabetica;
    2. la formazione della sindrome da distress respiratorio e patologie cardiache;
    3. la formazione di difetti nelle strutture cerebrali;
    4. una significativa riduzione delle dimensioni della ghiandola del timo;
    5. dopo la comparsa di assenza di luce – iperinsulinemia (il pancreas del bambino non produce abbastanza ormone dell'insulina).
  • Diabete gestazionale e parto:
    1. la minaccia di aborto spontaneo;
    2. consegna anticipata spontanea.

Consiglia l'OMS. Le nascite naturali con diabete gestazionale, quando le dimensioni del feto superano i 4 kg, spesso provocano lesioni alla nascita nel neonato, nonché gravi rotture e sanguinamenti gravi nella donna in travaglio. Pertanto, in tali casi, si consiglia vivamente di pianificare e fare un taglio cesareo a 38 settimane di gestazione.

Il diabete gestazionale aumenta significativamente il rischio di sviluppare il diabete di tipo II in età avanzata, sia nella madre che nel bambino:

  • entro 8-10 anni dalla nascita, si sviluppa nel 12% delle donne e le statistiche di alcuni paesi indicano una cifra "catastrofica" del 50%;
  • nei bambini nati sullo sfondo di GDM, rispetto ai neonati "normali", il rischio di sviluppare questa patologia è 6 volte maggiore.

Cause del diabete gestazionale nelle donne in gravidanza

Diabete gestazionale – patogenesi:

  • età superiore ai 30 anni;
  • sovrappeso o obesità prima della gravidanza;
  • esaurimento del pancreas con diete rigide e / o nutrizione inadeguata e squilibrata;
  • trasferimento, prima o durante la gravidanza, di un'infezione virale;
  • predisposizione ereditaria;
  • malattie croniche, tra cui ovaio policistico, polidramnios;
  • gravidanza precedente, proceduto con GDM;
  • grave tossicosi, nati morti, aborti spontanei nel 1o o 2o trimestre nell'anamnesi.
Insumed -   Diabete da insulina

Durante la gravidanza, la futura mamma deve controllare la velocità e la quantità di aumento di peso, poiché una delle ragioni per lo sviluppo del diabete gestazionale può essere un eccesso di norme stabilite.

Quadro sintomatico

In genere, i segni caratteristici del diabete gestazionale compaiono quando viene eseguito un test di tolleranza al glucosio obbligatorio – tra 23 e 29 settimane di gestazione. Tuttavia, alcuni dei suoi sintomi, il diabete gestazionale possono iniziare a manifestarsi da 15 settimane.

Sintomi del diabete gestazionale:

  • mucose secche della bocca;
  • costante sensazione di sete e incapacità di soddisfarla;
  • fame acuta, che si manifesta spesso in modo innaturale;
  • frequente, con abbondante, minzione, non associato al movimento del feto;
  • alti o salti di pressione sanguigna;
  • forse una diminuzione dell'acuità visiva.

Problemi diagnostici

La diagnosi di GDM consiste nel superare il seguente test:

  1. Una bevanda a digiuno di 100 ml di una bevanda dolce. Dopo un'ora, viene controllato il livello di glucosio nel sangue.
  2. Se il livello di zucchero è alto, nelle prossime 3 ore dovresti avere fame, puoi bere solo acqua pulita e calma. Durante questo periodo, ogni 60 minuti, vengono eseguiti ripetuti test del glucosio.
  3. Dopo 3 ore si beve di nuovo una piccola quantità di acqua dolce o bevanda e dopo un'altra ora viene eseguita l'ultima misurazione della glicemia.
  4. La diagnosi viene confermata se almeno 2 risultati del test superano la norma, mentre il test deve essere confermato da risultati negativi ripetuti dopo alcuni giorni.

Tuttavia, le donne in gravidanza non sanno o sono troppo pigre per seguire le regole di preparazione e comportamento durante il passaggio del test stesso, quindi i risultati del test danno un'immagine sfocata o falsa.

Istruzioni per la preparazione per l'analisi:

  • 3 giorni prima dell'esame è impossibile cambiare la solita dieta e dieta, ma allo stesso tempo è necessario mangiare almeno 150 g di carboidrati contenuti in bacche e frutta, verdura, cereali integrali, piselli, piselli, fagioli e altri legumi ogni giorno;
  • assicurarsi di osservare, non aumentare o diminuire, la normale modalità e intensità dell'attività fisica;
  • il giorno prima del test, vale a dire la sera, non ci sono più di 40 g di carboidrati e non importa con quali prodotti saranno ottenuti;
  • il test viene eseguito a stomaco vuoto – ciò significa che è vietato assumere qualsiasi quantità di cibo per almeno 8-10 ore prima dell'inizio dell'esame, mentre l'acqua potabile non è solo possibile, ma anche necessaria, ma solo pulita e non gassata.

Attenzione! Anche se la diagnosi di diabete gestazionale non è confermata, non dovresti rilassarti. Alla futura mamma viene insegnato a monitorare in modo indipendente il livello di glucosio nel sangue, che dovrà essere fatto in modo indipendente una volta ogni 1 giorni, fino alla nascita del bambino.

trattamento

Il trattamento GDM include i seguenti metodi e regole:

Insumed -   Ossigenoterapia trattamento del diabete alternativo

  1. Una visita sistematica dal dottore.
  2. Rispetto della dieta.
  3. Esercizi fisici regolari a casa e / o in gruppi speciali, una visita in piscina, escursioni.
  4. Iniezione di insulina – solo quando essenzialmente necessario
  5. Monitoraggio quotidiano dei livelli di zucchero nel plasma – prima di colazione e 60 minuti dopo un pasto.

Standard di glucosio nel plasma per le donne in posizione

A una nota. Con GDM, non dovresti rinunciare all'allattamento. Aiuterà a prevenire che i bambini sviluppino obesità e diabete.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Le basi della nutrizione clinica

Per le donne in gravidanza con GDM, esistono le seguenti raccomandazioni generali:

  • una donna incinta non dovrebbe aderire a una dieta rigida a basso contenuto di carboidrati, può essere trasmessa solo dopo la fine dell'allattamento al seno;
  • il rapporto tra proteine, grassi e carboidrati – 45%: 20%: 35%;
  • la quantità di carboidrati – da 80 a 100 g al giorno;
  • le calorie giornaliere per mantenere un peso corporeo ideale in una donna incinta (BMI) sono calcolate dalle seguenti formule e dati dalla tabella

Calcoli con cui controllano quanto è normale il peso della donna incinta

Il programma del pasto ideale per GDM

Per mantenere il peso sotto controllo, si consiglia di distribuire il contenuto calorico giornaliero del menu giornaliero come segue:

L'indicatore BMI viene calcolato secondo lo schema mostrato nella figura sopra.

Prodotti utili e "dannosi" per GDM

Con GDM, il menu giornaliero a basso contenuto di carboidrati non dovrebbe includere 20-40 g di carboidrati, come per i diabetici di tipo I e di tipo II, ma 80-100 g.

Elenco prodotti per GDM
ammessiProibito
Tutti i tipi di carne, pollo, tacchinoQualsiasi cereali, patate, pasta, fagioli
Pesce di mare, frutti di mare, cavialeMargarine, maionese, altre salse
Cavolo di mareFiocchi di cereali
Formaggi a pasta duraFormaggi a pasta molle e lavorati
Uova (Proteine)Uova (tuorlo)
Ricotta – non più di 2 cucchiai. al giornoZucchero, dolcificanti, miele
Natur. yogurt – per condire insalateYogurt magro e alla frutta
FunghiPane, muffin, tutti i tipi di cottura
Latte di soia, "carne" di soiaCracker Dieta Di Pane
Noce del Brasile, nocciole, semi di girasoleAltri tipi di noci e semi
Sale da tavola con moderazioneTutti i tipi di cibi pronti, cibo in scatola
Pillole con magnesio e potassioMarinate, carni affumicate, balsamo. aceto
Verdure verdi e biancheVerdure rosse, topinambur
Un piccolo sv. pomodori e barbabietole a pranzoPomodori trattati termicamente
Non più di 50 ml di pomodoro frescoBacche e frutta, bevande e succhi da loro
Tè, caffè con panna (tutto senza zucchero)Soda dolce, energia
Oli vegetali, olive salateburro
Insumed -   Come si manifesta e si cura il diabete steroideo

Cuocere i piatti al vapore o cuocere. Non riscaldare verdure che possono essere consumate crude.

Precauzioni e raccomandazioni successive

Il rispetto delle seguenti regole ridurrà significativamente i rischi di complicanze sia per una donna che per il nascituro:

  1. Crea i tuoi elenchi individuali di cibi e piatti "sani" e "malsani". Segui i principi dell'alimentazione separata. Effettuare misurazioni della glicemia dopo 60 e 120 minuti dopo ogni pasto. Da quanto sopra, un elenco generale di alimenti consentiti, presta particolare attenzione alla ricotta, ai pomodori freschi, alle barbabietole, ai semi di girasole e alle noci. A proposito, la dose totale giornaliera di semi e noci non dovrebbe essere superiore a 150 g al giorno.
  2. Come durante la gravidanza e dopo, non mangiare troppo! Grandi porzioni di cibo non solo allungano lo stomaco. L'eccesso di cibo provoca forti picchi nei livelli di zucchero nel sangue, anche se cibi o piatti erano nell'elenco dei "carboidrati" consentiti.
  3. Assicurati di portare con te uno spuntino "permesso" che ti aiuterà a resistere alla tentazione di mangiare qualcosa di proibito.
  4. Per controllare meglio il diabete gestazionale, prepara un menu in anticipo e 7 o 10 giorni in anticipo, quindi mostra forza di volontà e seguilo rigorosamente. Non i "capricci incinti" del corpo femminile, ma la salute del nascituro dovrebbe venire prima di tutto.
  5. Dopo la GDM, il parto e l'allattamento al seno, per prevenire l'insorgenza del diabete mellito di tipo II e riportare il peso alla normalità, andare per 3-4 mesi, a una dieta rigorosa – da 22 a 40 g di carboidrati al giorno – dieta a basso contenuto di carboidrati.
  6. Dopo 9-14 settimane dopo il parto, sottoporsi a un esame aggiuntivo per il diabete, dopo di che, una volta ogni 1 anni, effettuare un'analisi dell'emoglobina glicata.

Attenzione! Per le donne in gravidanza con GDM, esiste un divieto categorico di assumere compresse contenenti metafarmina. Non bere mai Siofor o Glukofazh.

In conclusione, rassicuriamo le donne la cui gravidanza è stata complicata dal diabete gestazionale. Se questa patologia viene rilevata in tempo, quindi soggetta all'esatta attuazione di tutte le raccomandazioni del principale ostetrico-ginecologo, il rischio di complicanze nel feto è ridotto all'1-2%.

Diabetus Italia