Trattamento oculare per il diabete (2)

I diabetici devono essere più attenti alla propria salute e monitorare regolarmente i livelli di zucchero nel sangue, poiché eventuali azioni errate possono innescare lo sviluppo di gravi complicanze, inclusa la retinopatia. Questa condizione è caratterizzata da perdita parziale o totale della vista, sfocatura dell'immagine visibile o comparsa di un velo davanti agli occhi.

Tuttavia, con la domanda su cosa fare se la vista cade con il diabete, molti diabetici non hanno fretta di consultare un medico e provare a risolvere il loro problema da soli. Ma farlo in modo categorico è impossibile, poiché le esibizioni amatoriali in questo caso possono portare a un deterioramento della vista ancora maggiore.

Cause di perdita della vista

Il diabete mellito è una malattia sistemica in cui i livelli di zucchero nel sangue sono quasi sempre ai limiti superiori della norma. Ciò influisce negativamente sul sistema vascolare: le pareti dei vasi sanguigni e dei capillari si assottigliano, perdono la loro elasticità e sono spesso danneggiate. In questo contesto, la circolazione sanguigna è disturbata, a causa della quale i nutrienti entrano nelle cellule e nei tessuti del corpo.

Tra gli altri motivi per cui può verificarsi la perdita della vista nel diabete mellito, si possono distinguere le seguenti malattie:

Queste malattie degli occhi sono spesso diagnosticate nei diabetici e sono anche una conseguenza della circolazione ridotta. Ma va notato che una leggera diminuzione della visione può essere osservata periodicamente nel paziente e nel momento stesso in cui c'è un forte aumento della glicemia. In questo caso, al fine di normalizzare le loro condizioni, è necessario svolgere attività che ridurranno il livello di glucosio nel sangue.

Primi segni e sintomi

La deformazione e la degenerazione degli organi oculari nel diabete mellito si verificano molto lentamente, quindi, nelle fasi iniziali dello sviluppo di questi processi, il paziente stesso non nota cambiamenti significativi nella sua percezione visiva. Per diversi anni, la vista può essere buona, il dolore e altri segni di qualsiasi disturbo possono anche essere completamente assenti.

E quando i processi patologici raggiungono già una certa fase del loro sviluppo, il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • velo davanti agli occhi;
  • "macchie" scure o "pelle d'oca" davanti agli occhi;
  • difficoltà di lettura che non erano state precedentemente osservate.

Questi sono i primi sintomi che indicano che la patologia ha già iniziato a progredire attivamente ed è tempo di affrontarla. Ma spesso, molti diabetici non attribuiscono importanza a questi cambiamenti nella percezione visiva e non adottano alcuna misura.

Tuttavia, ulteriormente peggiora. La vista diminuisce gradualmente, da sovraccarico dei muscoli degli occhi, compaiono mal di testa, ci sono dolori agli occhi e una sensazione di secchezza. Ed è in questa fase che i pazienti molto spesso vanno dal medico e vengono sottoposti a un esame, che consente di identificare lo sviluppo della retinopatia.

Insumed -   Come trattare le gambe con diabete

Le misure diagnostiche che vengono eseguite per identificare i processi patologici negli occhi possono includere:

  • verificare l'acuità visiva e identificarne i confini;
  • esame oftalmico del fondo utilizzando strumenti speciali;
  • misurazione della pressione intraoculare;
  • ultrasuono del fondo.

Va notato che il più delle volte si verificano problemi di vista in quelle persone che sono state malate di diabete per molti anni (20 anni o più). Ma nella pratica medica ci sono stati ripetutamente casi in cui la diagnosi di diabete mellito si verifica sullo sfondo di una scarsa visione.

Retinopatia diabetica

La retina dell'occhio è un intero complesso di cellule specializzate che svolgono una funzione molto importante. Sono loro che trasformano la luce che passa attraverso l'obiettivo in un'immagine. Successivamente, il nervo ottico è collegato al lavoro, che trasferisce informazioni visive al cervello.

Quando la circolazione sanguigna degli organi oculari viene disturbata, iniziano a ricevere meno nutrienti, a causa dei quali si osserva una graduale diminuzione delle funzioni della retina e del nervo ottico, a seguito della quale inizia a svilupparsi la retinopatia diabetica.

In questo caso, si verifica una diminuzione dell'acuità visiva a seguito di aumento della pressione intraoculare, danno ai capillari e terminazioni nervose. Questa condizione in medicina viene definita microangiopatia, che si verifica anche con patologie renali. Nel caso in cui la malattia colpisca grandi vasi, stiamo parlando di macroangiopatia, che include anche condizioni patologiche come l'infarto del miocardio e l'ictus.

E numerosi studi hanno ripetutamente dimostrato la connessione tra diabete e sviluppo di microangiopatia, quindi l'unica soluzione al trattamento di questa malattia è quella di normalizzare i livelli di zucchero nel sangue. In caso contrario, la retinopatia progredirà soltanto.

Parlando delle caratteristiche di questa malattia, va notato:

  • con diabete mellito di tipo 2, la retinopatia può causare gravi danni ai nervi ottici e completa perdita della vista;
  • maggiore è la durata del diabete, maggiore è il rischio di problemi di vista;
  • se non si presta attenzione allo sviluppo della retinopatia in modo tempestivo e non si adottano misure terapeutiche, è quasi impossibile evitare la completa perdita della vista;
  • molto spesso, la retinopatia si verifica negli anziani, nei bambini piccoli e nelle persone di età compresa tra 20 e 45 anni si sviluppa estremamente raramente.

La maggior parte dei pazienti si chiede spesso: come proteggere la vista nel diabete? E per fare questo è molto semplice. È sufficiente visitare regolarmente un oculista e seguire tutte le sue raccomandazioni, nonché adottare regolarmente misure per controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Insumed -   Trattamento del diabete 2 alloro

Gli studi clinici hanno ripetutamente dimostrato che se un paziente conduce uno stile di vita corretto, non ha cattive abitudini, prende regolarmente farmaci e visita un oculista, quindi la probabilità di malattie degli occhi con diabete è ridotta del 70%.

Fasi della retinopatia

In totale, si distinguono 4 fasi della retinopatia:

  • retinopatia di fondo;
  • maculopatia;
  • retinopatia proliferativa;
  • cataratta.

Al fine di impedire al diabete mellito di assumere una forma complessa che richiede l'assunzione costante di insulina, è necessario imparare a controllare la malattia. L'ultimo farmaco contribuisce a questo Insumed, che aiuta a sbarazzarsi del diabete "a livello cellulare": il farmaco ripristina la produzione di insulina (che è compromessa nel diabete di tipo 2) e regola la sintesi di questo ormone (che è importante per il diabete di tipo 1).

Diabetus Insumed - capsule per normalizzare lo zucchero nel sangue

Tutti gli ingredienti che compongono il preparato sono realizzati sulla base di materiali vegetali utilizzando la tecnica della biosintesi e sono correlati al corpo umano. Sono ben assorbiti da cellule e tessuti, in quanto sono aminoacidi che compongono le strutture cellulari. Componenti della capsula Insumed normalizzare la produzione di insulina e regolare la glicemia.

Informazioni dettagliate su questo farmaco sono disponibili nella rivista medica Obzoroff.info. Se vuoi comprare Insumed con uno sconto quindi vai a sito ufficiale del produttore.

Retinopatia di fondo

Questa condizione è caratterizzata da un danno ai piccoli capillari del fondo e da una modifica dell'arto. La sua peculiarità è che non si manifesta in alcun modo. E al fine di prevenire la transizione della retinopatia di fondo ad altre forme della malattia, è necessario monitorare costantemente i livelli di zucchero nel sangue.

maculopatia

In questa fase dello sviluppo della malattia, al paziente vengono diagnosticate lesioni della macula, che ha un ruolo importante nel processo di percezione della persona in tutto il mondo attraverso l'immagine. È a questo stadio della retinopatia che, di regola, c'è una forte riduzione della visione in un diabetico.

Retinopatia proliferativa

Questa condizione è caratterizzata da un insufficiente apporto di ossigeno ai vasi che alimentano gli organi oculari, a seguito del quale nuovi vasi iniziano a formarsi sulla superficie posteriore del fondo portando alla sua deformazione.

Катаракта

Come risultato di tutti i suddetti processi, inizia a svilupparsi una cataratta, che è caratterizzata da un oscuramento della lente, quando in uno stato normale ha un aspetto trasparente. Quando l'obiettivo si scurisce, la capacità di mettere a fuoco l'immagine e di distinguere tra gli oggetti diminuisce, a seguito della quale la persona perde quasi completamente la sua vista.

Va notato che nei diabetici, la cataratta viene rilevata molto più spesso rispetto alle persone sane e si manifesta con sintomi come immagini sfocate e visione senza volto. Il trattamento medico della cataratta non viene eseguito, poiché non dà alcun risultato. Per ripristinare la vista, è necessario un intervento chirurgico, durante il quale la lente difettosa viene sostituita con un impianto. Ma anche dopo questo, il paziente dovrà indossare costantemente occhiali o lenti a contatto.

Insumed -   Come curare il diabete

Spesso con un complicato decorso della retinopatia nei diabetici, il rilevamento dell'emorragia oculare. La camera anteriore dell'occhio è piena di sangue, il che comporta un aumento del carico sugli organi oculari e una brusca riduzione della visione per diversi giorni. Se l'emorragia è grave e l'intera camera posteriore dell'occhio è piena di sangue, è necessario consultare immediatamente un medico, poiché vi sono alti rischi di completa perdita della vista.

trattamento

Con lo sviluppo della retinopatia in un diabetico, tutte le misure terapeutiche iniziano con l'adeguamento della nutrizione e l'aumento del metabolismo. A tal fine, possono essere prescritti farmaci speciali che devono essere assunti rigorosamente secondo lo schema prescritto dal medico.

Inoltre, i pazienti devono monitorare costantemente la glicemia, assumere farmaci che riducono lo zucchero e somministrare iniezioni di insulina. Ma va notato che tutte queste misure sono efficaci solo nelle fasi iniziali della retinopatia. Se il paziente ha già un danno visivo significativo, non vengono utilizzati metodi conservativi, poiché non danno alcun risultato.

In questo caso, la coagulazione laser della retina, che viene eseguita utilizzando anestetici locali, fornisce un ottimo risultato terapeutico. Questa procedura è completamente indolore per il paziente e dura non più di 5 minuti. A seconda del grado di insufficienza circolatoria e vascolare, la necessità di coagulazione laser può verificarsi ripetutamente.

Nel caso in cui al paziente sia stato diagnosticato un glaucoma diabetico, il trattamento viene eseguito come segue:

  • medico – speciali complessi vitaminici tabulati e colliri vengono utilizzati per aiutare a ridurre la pressione oculare e aumentare il tono vascolare;
  • chirurgico – in questo caso, viene spesso utilizzato il trattamento laser o la vitrectomia.

Vitrectomia è un tipo di intervento chirurgico che viene eseguito durante l'emorragia nel vetro vitreo, il distacco della retina dell'occhio o la lesione dell'analizzatore visivo. Inoltre, la vitrectomia viene spesso utilizzata in situazioni in cui non è possibile ripristinare il funzionamento degli organi visivi utilizzando altri metodi di trattamento. Questa procedura viene eseguita solo con l'uso dell'anestesia generale.

Dovrebbe essere chiaro che se il decorso del diabete si manifesta con disabilità visiva, non è necessario trascinare il tempo. Di per sé, questa condizione non passerà, in futuro la visione peggiorerà soltanto. Pertanto, è molto importante consultare un medico in modo tempestivo ed esaminare il fondo. L'unica decisione giusta in questa situazione è quella di rispettare tutte le raccomandazioni del medico curante, mantenere uno stile di vita sano e un monitoraggio costante dello sviluppo del diabete.

Diabetus Italia